16 febbraio 2013

Weekly Recap #58

Weekly Recap nasce dalla voglia di non parlare solo delle mie new entry libresche, ma anche di altre piccole curiosità settimanali. Libri che ho addocchiato, un estratto che mi ha particolarmente colpito, un film che ho visto, e così via. Un po' come fanno alcuni blog con la rubrica Clock Rewinders on a Book Binge [X - X]. Ma tutto senza regole. Un po' alla cavolo insomma. Sostituisce In My Mailbox.

 

Eccomi tornata, dopo aver saltato anche la scorsa settimana. Ormai sta diventando un'abitudine, ma capita che non abbia davvero nessuna news interessante da segnalare. Adesso penserete che oggi farò scintille, invece no, poca roba anche today :P

Le mie letture 
Anche in questo periodo ho alternato libri abbastanza diversi tra loro.
Ho letto Il Canto del Cielo, un classico moderno che ho scoperto di recente (e in molti sanno come) e che ho recensito qui.
Sono poi passata al romance puro con la mia amatissima Lorraine Heath (Un Amore Nuovo) e infine un avvincente romanzo young adult in salsa horror: Alice in Zombieland (recensito qui).
Tre belle letture per motivi diversi. Solo il libro della Heath, per quanto adori l'autrice, mi ha lasciato un po' insoddisfatta, ma dei motivi ve ne parlerò in seguito!


Citazione
 
Sono rimasta vittima della passione tra Alice e Cole (Alice in Zombieland), quindi ecco l'estratto (brevissimo) del loro primo bacio.
(Chi non vuole spoiler passi oltre!)

"Sto per baciarti, Ali."
Qui? Adesso?, pensai di nuovo, il cervello in corto circuito per il panico.

"Potrei non essere brava e non ci conosciamo molto bene e tu non... E io non... E non possiamo..." balbettai.
"A quanto pare io posso. E tu lo farai. E sì, possiamo" Poi chinò la testa posò le labbra sulle mie e mi rubò il respiro.
Cosa mi sono vista
Ma sì veniamo al sodo. La visione della settimana. E non una visione mistica, ma una visione in anteprima consigliatami da Michele (grazie Mik!)
Il film dovrebbe uscire in Italia il 21 Marzo quindi vi riporto alcuni dati in quanto in pochi probabilmente lo conosceranno. Ma la parolina magica è... Guillermo del Toro.


L'amore di una madre, è per sempre
"La Madre"
un film presentato da Guillermo del Toro
Regia:
Andrés Muschietti

Cast: Jessica Chastain, Nikolaj Coster-Waldau, Megan Charpentier
Trama
Victoria e Lily sono due bambine che vivono 5 anni in una foresta da sole, per poi venire affidati allo zio e alla fidanzata di lui. Sono come animali in gabbia, hanno paura, sono diffidenti, eppure c'è qualcuno che le protegge... la mamma. Ma chi è questa figura misteriosa che vive nei muri e non vuole che nesuno tocchi le sue bambine?
Il film riprende il tema della ghost story condendo però, quello che poteva essere un lungometraggio mirato solo a spaventare, di sentimenti struggenti come il dolore e il bisogno d'affetto. L'elaborazione del lutto, l'imprinting, l'amore, la solitudine e il male inconsapevole di cui siamo artefici e vittime sono le tematiche de La Madre. Muschietti ci spaventa e commuove e da brava amante dei film horror posso dire di essere soddisfatta di questa visione che mi ha fatto capicollare più volte il cuore. E alla fine è anche scesa la lacrimuccia.
Ormai Guillermo del Toro scova talenti su talenti e anche se La Madre non è straziante e bello come The Orphanage mi sento di consigliarlo. Provate poi a confrontarli e noterete che i messaggi finali sono praticamente uno l'opposto dell'altro.
E poi sarà che sono reduce dalla visione in inglese di Birdsong (sì, lo sooo, lo sanno anche i sassi che non mi è piaciuto) dove non si capivano nemmeno le battute, ma per quanto sia ignorante in materia posso dire che qui gli attori sono davvero bravissimi! Jessica Chastain, un'improbabile madre che tira un sospiro di sollievo quando scopre di non essere incinta e che si ritroverà a dover accudire due bambine selvagge e inquietanti (una in particolare) è eccezionale!
La Madre rappresenta il debutto alla regia di Muschietti, e da parte mia un applauso se lo merita tutto. Clap, clap...

trailer

L'avete visto?
Non ditemi che non ve la siete fatta sotto vi è piaciuto!

9 commenti:

Giada ha detto...

Come sempre tante belle letture! Io ho letto solo Alice e nero come il ricordo (chissà chi me l'ha consigliato... ♥) e condivido il tuo giudizio sul romanzo, davvero una piacevole lettura! E sì, ho visto il film e me la sono fatta sottooo! Mentre andavo a nanna ieri e attraversavo la casa buia e silenziosa, per un momento (diciamo finchè non sono arrivata a lettino), ho avuto paura che la madre fosse venuta a farmi una visitina. E sì, mi sono anche chiesta se c'era qualcosa sotto il letto, ma sono stata coraggiosa e mi sono addormentata senza controllare *___*
Davvero un bel film anche se ho preferito The Orphanage. Quel film ti spezzava il cuoricino :(

Lara ha detto...

bellissimo estratto hai fatto aumentare esponenzialmente la mia voglia di leggere questo romanzo!!!

Alice ha detto...

Voglio leggere sia Il canto del cielo sia Alice in Zombieland (che dolce la scena del bacio *_*)! Confido che prima o poi, sperduti nella mia infita pila TBR, verrà anche il loro momento :P
Il film: già il trailer è super inquietante e io sono una fifona assurda, ma visto che c'è la bravissima Jessica farò un'eccezione...in più non mi sembra un grida-e-sangue-non-stop fine a sè stesso, quindi yessssss! Da vedere.
Ciao Silvia :)

Mr Ink ha detto...

Sono troppo contento che il film ti sia piaciuto! Mi sa tanto che una recensione, anche se piccola piccola, la devo scrivere anche io :)
Se vedo qualcos'altro di bello, ti avverto con piacere! Tu intanto guarda "Un sapore di ruggine e di ossa". Ti devo fare cambiare assolutamente idea sul cinema francese, sappilo! :P

Silvia Leggiamo ha detto...

@ Giada è vero, The Orphanage ha un posto speciale nel mio cuore!

@ Quella scena è così carina Lara (e dal proseguio imprevedibile!) che non potevo non mettere un piccolo estratto!

@ Alice sììì, Jessica è bravissima, e sono contenta di averla vista in lingua originale. Superlativa! E come dici il film non è splatter, ti piacerà, vedrai!

@ Michele, sarà una dura missione, non c'è riuscito mio marito che è francese xD ma mi sottoporrò a questo "esperimento"! :P

Matteo ha detto...

"Mama" l'ho adocchiato anch'io, ma ancora non ho avuto il coraggio di vederlo :P "The Orphanage" è stato una botta al cuore, devo prepararmi psicologicamente!

Elena ha detto...

Devo proprio vedere Mama, mi è piaciuto davvero molto The Orphanage, Jessica Chastain poi mi piace moltissimo come attrice :)

Sophie ha detto...

"La madre", un po' a sorpresa, mi è piaciuto tantissimo!!! *___* Tant'è che mi sono commossa anch'io, in più di un'occasione; l'attrice protagonista è bravissima, così come pure le due piccole, secondo me! Un cast veramente ineccepibile! :D E il finale... struggente e molto, molto "romatico/gotico"!! Qualche sequenza, vagamente, mi ha persino ricordato il cinema del grande Tim Burton! ^^

Silvia Leggiamo ha detto...

E' vero Sophie, il finale potrebbe avere un non so che "burtiniano" (ormai invento parole che è un piacere). Anche le bambine sono bravissime è vero, una poi mi faceva davvero impressione O_O

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...