17 ottobre 2012

Horror, dal libro al film, cosa ci aspetta nel 2013?

Siamo a Ottobre, Hallooween è alle porte, quindi perchè non sbirciare quali romanzi a tinte dark vedranno la luce al cinema con l'anno nuovo? Lo so, siamo in largo anticipo, ma curiosare ha mai ucciso qualcuno?

PET SEMATARY


Dal Romanzo "Cimitero Vivente" di Stephen King
Regia: Alexandre Aja
In una limpida giornata di fine estate, la famiglia Creed si trasferisce in un tranquillo sobborgo residenziale di una cittadina del Maine. Non lontano dalla loro casa, al centro di una radura, sorge Pet Sematary, il cimitero dei cuccioli, un luogo dove i ragazzi del circondario, secondo un'antica consuetudine, usano seppellire i propri animaletti. Ma ben presto la serena esistenza dei Creed viene sconvolta da una serie di episodi inquietanti e dall'improvviso ridestarsi di forze oscure e malefiche.
E' da un po' che si parla di un nuovo adattamento di questo romanzo, che il 2013 sia l'anno buono?

WARM BODIES

 

Dal romanzo "Warm Bodies" di Isaac Marion
Regia: Jonathan Levine. 
Cast: Teresa Palmer, Analeigh Tipton, Nicholas Hoult, John Malkovich, Dave Franc
R è uno zombie in piena crisi esistenziale. Cammina per un'America distrutta dalla guerra, segnata dal caos e dalla fame dissennata dei morti viventi. R, però, è ancora capace di desiderare, non gli bastano solo cervelli da mangiare e sangue da bere. Non ha ricordi né identità, non gli batte più il cuore e non sente il sapore dei cibi, la sua capacità di comunicare col mondo è ridotta a poche, stentate sillabe, eppure dentro di lui sopravvive un intero universo di emozioni. Un universo pieno di meraviglia e nostalgia. Un giorno, dopo aver divorato il cervello di un ragazzo, R compie una scelta inaspettata: intreccia una strana ma dolce relazione con la ragazza della sua vittima, Julie. Un evento mai accaduto prima, che sovverte le regole e va contro ogni logica. Vuole respirare, vuole vivere di nuovo, e Julie vuole aiutarlo. Il loro mondo però, grigio e in decomposizione, non cambierà senza prima uno scontro durissimo con... 
Ho ben poco da dire, se non che ho davvero amato Warm Bodies, se vi va e non l'avete già letta qui c'è la mia recensione.

THE HOST


Dal romanzo "L'Ospite" di Stephenie Meyer
Regia: di Andrew Niccol. 
Cast: Saoirse Ronan, Jake Abel, Max Irons, William Hurt, Diane Kruger. 
Nel futuro la specie umana sta scomparendo. Un'altra razza, aliena, potente e intelligentissima, ha preso il sopravvento, e i pochi umani rimasti vivono raccolti in piccole comunità di fuggiaschi. Tra loro c'è Jared, l'uomo che la giovane Melanie, da poco caduta nelle mani degli "invasori", ama e non riesce a dimenticare. Neppure adesso che il suo corpo dovrebbe essere niente più di un guscio vuoto, un semplice involucro per l'anima aliena che le è stata assegnata. Perché l'identità di Melanie, i suoi ricordi, le sue emozioni e sensazioni, il desiderio di rincontrare Jared, sono ancora troppo vivi e brucianti per essere cancellati. Così l'aliena Wanderer si ritrova, del tutto inaspettatamente, invasa dal più umano e sconvolgente dei sentimenti: l'amore. E, spinta da questa forza nuova e irresistibile, accetta, contro ogni regola e ogni istinto della sua specie, di mettersi in cerca di Jared. Per rimanere coinvolta, insieme a Melanie, nel triangolo amoroso più impossibile e paradossale, quello fatto di tre anime e due soli corpi.
Questo romanzo devo ancora leggerlo, eppure ne sento sempre parlare bene. Lo so, colpa di Twilight, che non ha fatto breccia nel mio cuoricino disincantato... ma no, non è vero, non è poi così disincantato, anzi! Comunque devo rimediare assolutamente, tra l'altro Saoirse Ronan è una delle mie attrici emergenti preferite, quindi il film lo vedrò di certo... solo dopo il romanzo però!

 FRANKENSTEIN

 

Dal Romanzo "Frankenstein" di Mary Shelley
Regia: Stuart Beattie
Un giovane scienziato, moderno Prometeo, acquisisce dopo anni di esperimenti il terribile potere di infondere la vita nella materia inerte. Creatore e Creatura ingaggiano da quel momento un duello drammatico e feroce che può concludersi solo con la reciproca distruzione negli abissi della solitudine e della colpa. 
Dal romanzo Frankenstein di Mary Shelley l'adattamento moderno sceneggiato da Craig Fernandez. Non so cosa aspettarmi... per ora le informazioni sono davvero poche, spero non sia niente di troppo trash!

CARRIE


Dal romanzo "Carrie" di Stephen King
Regia: Kimberly Peirce
Cast: Chloe Moretz, Julianne Moore, Alex Russell, Ansel Elgort, Gabriella Wilde
Questa è la storia di Carrie White, una liceale che vive in una piccola città del Maine con una madre ossessionata dalla religione. Goffa, solitaria, vittima dei tiri mancini dei suoi coetanei, Carrie scopre gradualmente di avere poteri telecinetici, poteri che si erano già manifestati all'età di tre anni, dopo il primo choc della sua vita. Un giorno, l'innocente e beffeggiata Carrie userà il suo potere e sarà ovunque orrore, distruzione e morte. 
Eh sì, è proprio l'anno del Re. Chissà se questa volta verrà estrapolata la vera anima di Carrie che proprio una santa non era. Nel film di De Palma (che comunque a me piace) la protagonista appare troppo candida, la sua furia si scatena solo alla fine, ma Carrie non è solo l'introversa e sfigata ragazzina della porta accanto, i suoi pensieri non sono sempre puri... sono proprio curiosa.

AT THE MOUNTAINS OF MADNESS


Dal romanzo "At the Mountains of Madness" di H. P. Lovecraft
Regia: Guillermo del Toro
Prodotto da James Cameron
La storia è raccontata dal geologo William Dyer, un professore della Miskatonic University, che decide di rivelare dei segreti fino a quel momento sconosciuti, nella speranza di poter dissuadere una spedizione scientifica in Antartide. In una sua precedente spedizione, un gruppo di studiosi provenienti dalla Miskatonic University guidati da Dyer, aveva scoperto delle fantastiche e terribili rovine e un pericoloso segreto al di là di una serie di montagne più alte dell'Himalaya. fonte mymovies.it
Appena leggo Guillermo del Toro non capisco più niente. Non è un regista, ma un genio visionario!!! Purtroppo anche di questo film si sa poco, ma io gioisco in anticipo. Del Toro come protagonista vorrebbe Tom Cruise, ma la Universal è più propensa verso James McAvoy, a me interessa poco, di solito quello che esce dalle mani di questo regista è sempre qualcosa che vale la pena vedere.

6 commenti:

..Mary.. ha detto...

Io ho adorato Warm bodies!!mi piacerebbe vedere il film!

Elena ha detto...

Warm bodies mi è piaciuto molto, spero non ne venga fuori una schifezza però. Sono curiosissima di vedere Carrie! Per The Host sono in ansia perché è una dei miei libri preferiti (e non sono una fan sfegatata di twilight per cui te lo consiglio assolutamente), spero vivamente che diano il meglio *w*

Lady Debora ha detto...

Warm bodies e l'ospite li aspetto con ansia *_* non vedo l'ora speriamo solo che non ne facciano una schifezza come sempre ^_^

SilviaLeggiamo ha detto...

Mi sa che L'Ospite dovrò proprio leggerlo, la trama poi è bellissima!!!

Mr Ink ha detto...

*_* Splendido post! Li attendo tutti con ansia. Ho adorato L'ospite e Warm Bodies, quindi sono curiosissimo. Ho alcuni dubbi soprattutto sul secondo.. secondo me è impossibile riproporre i pensieri di R sul grande schermo: vedremo!
Di Pet Sematary mi era piaciuto tanto anche il primo, ma Aja è un regista che stimo tantissimo, quindi credo di "essere in buone mani".
Di Carrie, invece, ho appena visto il teaser trailer! Chloe è fantastica :)

Matteo ha detto...

"Carrie" e "Pet Sematary" quelli che attendo di più! Soprattutto il secondo. Di Aja ho già visto "Alta tensione" e "Le colline hanno gli occhi" e mi son piaciuti tanto!!
Però mi ispira anche quello tratto da Lovecraft!
"Warm Bodies" anche, ovviamente ^^ ho il libro che mi attende sul comodino!!
Bellissimo post *_* amo il cinema horror!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...