31 dicembre 2012

Recap 2012



Eccomi qui, a fare un piccolo resoconto di quest'anno che si sta concludendo.
Devo dire che il 2012 è iniziato un po' sotto tono, ma si è ripreso alla grande e non posso di certo lamentarmi. Va be', io poi sono abituata a vedere sempre il bicchiere mezzo pieno, e mai mezzo vuoto 
Ma veniamo al blog. Quest'anno siamo approdati su blogger dopo la chiusura di splinder (che ancora sto maledicendo! ), ma nonostante i primi intoppi è filato tutto abbastanza liscio. E' nata la rubrica Libro VS Film (la mia preferita!), "in my mailbox" si è convertita in "weekly recap" e in un anno si sono uniti 190 follower, mentre su facebook siamo quasi a 550. Insomma per un sito/blog che non è mai stato amico dei social network va più che bene!
Ovviamente non posso ringraziare tutte le Case Editrici che hanno reso possibile un ulteriore sviluppo del sito, perchè sicuramente me ne dimenticherei qualcuna, ma è solo grazie a loro che ho potuto recensire libri in anteprima e freschi di uscita sforando le 500 recensioni!
Ma bando alle ciance, diamo i numeri!
Nel 2012 ho recensito 65 libri (ma ne ho pubblicate 69 se contiamo quelle dello Staff) e il post più commentato e visitato è stato (sigh) quello di 50 Sfumature di Grigio (14.629 visite e 65 commenti), ma la cosa fantastica è stato scoprire come certi utenti ci siano approdati... ecco qualche reffer dei motori di ricerca:
- 56 sfumature di grigio trama (50 non bastavano?)
- 60 sfumature di grigio (idem come sopra)
- 69 sfumature di grigio (questo stava già avanti)
- 51 sfumature di grigio (insomma 50 non bastavano?!)
- pratiche erotiche in 50 sfumature (*_*)
- lo compro 50 sfumature? (emh... anche no)
- prezzo 50 sfumature (ricerca legittima)

Detto questo stiliamo una classifica! Quali sono i 10 libri che più ho amato nel 2012? Fortunatamente tanti, ma per ovvi motivi ho ristretto la scelta a 10 titoli. Vediamo quali.

Delirium di Lauren Oliver: che libro! Ricordo di averlo letto in ogni angolo della casa, non riucivo a staccarmi dalla storia. E che finale... il più sadico che potesse regalarci la Oliver... ho quasi paura al pensiero di  leggere Pandemonium nonostante lo desideri con tutta me stessa O_O

Divergent di Veronica Roth: Divergent all'inizio mi sembrava un distopico come tanti, ma mi sbagliavo. E' molto meglio di tanti (forse troppi) distopici che circolano, perchè è un romanzo ricco di tanti elementi. C'è ritmo, azione, avventura, adrenalina, amore... e ha un finale appagante (mica cosa da poco!)

La Donna Perfetta di Ira Levin: con questo romanzo è sbocciato l'amore tra me e Ira Levin. Un amore che si è cementato, ma che ormai sta giungendo al termine, perchè ho quasi finito tutti i suoi libri, ma pazienza. Quest'autore mi ha arricchita e illuminata!


La Casa per Bambini Speciali di Miss Peregrine di Ransom Riggs: Una favola incantevole! L'ho iniziato immaginandomi qualcosa di totalmente diverso, ma non mi ha affatto deluso, anche se la magia della prima metà del romanzo è impagabile. "Piacevolissimo da leggere, stupendo da guardare."

Heaven Texas di Susan Elizabeth Phillips: una romanticona come me poteva non mettere un romance in questa lista? E di Susan Elizabeth Phillips, poi? Naaaaaa! Per le amanti del genere un titolo imperdibile, perchè "la Phillips inforna storie normali e sforna pagine di sogni romantici."

Ethan Frome di Edith Wharton: quando sono in crisi libresca mi rifugio in un classico e nonostante la storia drammatica reputo questo romanzo breve un piccolo capolavoro della letteratura.


Unwind, la divisione di Neal Shusterman: Ecco il libro che mi ha fatto a pezzi: agghiacciante. Il capitolo 59 non lo dimenticherò mai.

L'Ultimo Giorno di un Condannato a Morte di Victor Hugo: vero, tangibile, straziante. "Victor Hugo ha scritto un romanzo che colpisce dritto allo stomaco, da cui non riesci a staccarti nonostante l'angoscia crescente, nonostante il finale sia noto fin dal principio."

Storia Catastrofica di Te e di Me di Jess Rothenberg: BELLISSIMOOOOO (sì, lo sto gridando!), il classico libro capace di strapparti dal mondo, di farti sognare, ridere, commuovere.


Ecco il fulcro del mio amore per Ira Levin. 
"Rosemary's Baby è un  libro che provoca malessere
che angoscia senza  ricorrere a scene paurose 
o a inutili spargimenti di sangue, 
 perchè il nemico è l'uomo stesso."


 E il vostro 2012 com'è stato? 
Spero ricco di fantastiche letture, ma soprattutto strafelice!
... e che il 2013 sia anche meglio!

9 commenti:

daydream ha detto...

Uh fighissima la cosa del post con più commenti! Sono curiosa di vedere qual è quello sul mio blog :P

Comunque un sacco di titoli che devo assolutamente leggere *-*

Buon anno Silvia :)

Mr Ink ha detto...

Quanti bei libri :)
La casa per bambini speciali, Unwind, Rosemary's Baby e Storia catastrofica di te e di me devono essere bellissimi!
Auguroni :)

Luigi87 ha detto...

Complimenti e Buon Anno :)

Lady Debora ha detto...

Auguroni di buon 2013!!! Spero che ti porti gioia e tante belle letture :p
*_* anche io voglio leggere storia catastrofica di te e di me... Ira Levin non la conoscevo, dovrò rimediare ^^

Lara ha detto...

meraviglioso Divergent, il mio primo distopico!!!Quest'anno mi devo decidere a leegere Delirium anche perchè ho amato molto E finalmente ti dirò addio della Olivier! Buon 2013!!

radiolinablu ha detto...

Divergent e Delirium li leggerò nel 2013, sicuro. Ira Levin non l'ho ancora approcciata, ma è da fare! Anche nella mia lista di migliori 10 c'è Unwind! Meraviglioso. Buon 2013!

SilviaLeggiamo ha detto...

Grazie a tutti! Per merito vostro la mia lista del 2013 è già lunghissima di letture!
P.S. Ira Levin è un uomo ^_*

Matteo ha detto...

Unwind e Delirium sono anche nella mia top ten del 2012! *__*
Sto ancora ridendo per le 51/55/e via dicendo sfumature, ahahah!
Buon anno, Silvia! :)

Camilla P ha detto...

Buon anno nuovo! :D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...