27 dicembre 2010

Recensione, L'OMBRA DEL VENTO di Carlos Ruiz Zafón

L'Ombra del Vento
di Calos Ruiz Zafòn
Mondadori, 2004
Pagine 439



Recensione
Trama: Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all'oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro "maledetto" che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell'anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra. 

3 commenti:

Fallen angel ha detto...

Hai reso onore a questo libro fantastico, complimenti!

riccardo daniele ha detto...

commento eccezionale per un libro così carico di emozioni.
La tua modestia all'inizio della recensione mi ha toccato il cuore come tutto il romanzo di Zafon
Ancora complimenti per la recensione.

SilviaLeggiamo ha detto...

Grazie di cuore a entrambi ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...