4 luglio 2012

Recensione, 50 Sfumature di Grigio di E. L. James

Eh eh, sono caduta anch'io nella rete di 50 Sfumature di Grigio, mannaggia a me e alla mia curiosità! Ma la regola "purchè se ne parli" vale sempre vero?
Non credo di essere una voce fuori dal coro dando un voto basso, per cui potete anche non leggere la mia recensione, probabilmente avrò scritto cose già dette e stradette. Però voglio dire una cosa, a fine lettura ho pensato di aver perso il mio tempo, ma non è così. A volte è giusto anche sbatterci il naso o tutta la faccia e costruirsi un'opinione propria, quindi sono contenta di poter dire la mia e di non aver bocciato il libro "perchè lo fanno tutti". Dopo questa perla di saggezza, passo e chiudo!

50 Sfumature di Grigio
di E. L. James
Mondadori 06/2012
Pagine 548
Prezzo € 14,90
 

Recensione  
Trama: Quando Anastasia Steele, graziosa e ingenua studentessa americana di ventun anni incontra Christian Grey, giovane imprenditore miliardario, si accorge di essere attratta irresistibilmente da quest'uomo bellissimo e misterioso. Convinta però che il loro incontro non avrà mai un futuro, prova in tutti i modi a smettere di pensarci, fino al giorno in cui Grey non compare improvvisamente nel negozio dove lei lavora e la invita a uscire con lui. Anastasia capisce di volere quest'uomo a tutti i costi. Anche lui è incapace di resisterle e deve ammettere con se stesso di desiderarla, ma alle sue condizioni. Travolta dalla passione, presto Anastasia scoprirà che Grey è un uomo tormentato dai suoi demoni e consumato dall'ossessivo bisogno di controllo, ma soprattutto ha gusti erotici decisamente singolari e predilige pratiche sessuali insospettabili... Nello scoprire l'animo enigmatico di Grey, Ana conoscerà per la prima volta i suoi più segreti desideri. Tensione erotica travolgente, sensazioni forti, ma anche amore romantico, sono gli ingredienti che E. L. James ha saputo amalgamare osando scoprire il lato oscuro della passione, senza porsi alcun tabù.

Nota: Vi ricordo che i commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione. 

70 commenti:

Luigi87 ha detto...

il libro del momento..ma a te non ti ha entusiasmato da quello che leggo

SilviaLeggiamo ha detto...

Con me ha fallito su tutti i fronti. Amplein!

Giada ha detto...

Ci ho provato anch'io, a leggerlo. Ma dopo poche pagine non ce l'ho fatta più e l'ho chiuso. Ho letto qualche riga sparsa, ma sinceramente non riesco a capire come ha fatto questo libro a riscuotere così tanto successo. E le scene di sesso non sono per niente erotiche o di quelle che ti fanno "arrossire" (se si può arrossire leggendo un libro). Quindi non lo trovo nemmeno così trasgressivo da fare tanto scalpore... mah.

Anonimo ha detto...

io ho letto i primi 2 libri della trilogia e parlando sinceramente mi è piaciuta la trama del romanzo, a parte le infinite pagine dedicate a descrivere dettagliatamente tutte quelle scene di sesso così banali e scontate -.-" per il resto aspetto il terzo volume sperando di non rimanere delusa dalla consclusione della storia!

Giada ha detto...

Non sono riuscita a leggere il libro, ma ti do ragione riguardo alle scene di sesso. Per il resto mi è sembrata scontata anche la storia oltre ad essere scritta male. Forse nel secondo volume migliora, magari riesce a scrivere qualcosa di veramente erotico e non a fare solo una semplice descrizione anatomica. Dovrei farle conoscere qualche autrice di romance O__O...

SilviaLeggiamo ha detto...

Ciao Anonimo, forse a me la trama non ha detto niente perchè ricorda moltissimo Twilight, soprattutto la prima metà. Certe battute sono quasi identiche O_o
Però insomma, è giusto anche che sia piaciuto, mica siamo tutti uguali! ^^

21 grammi ha detto...

Anch'io (su anobii) gli ho dato sue stelline, non mi paiono tanto distanti le nostre valutazioni! ;)

SilviaLeggiamo ha detto...

Hai ragione sono stata troppo generosa. XXD
No, scherzo, a me poi diverte confrontarmi con chi la pensa diversamente, sicuramente a quel due ci siamo arrivate per strade diverse, ma sempre lì siamo arrivate ^^
Grazie che sei passata!

Anonimo ha detto...

boh, io sono una lettrice accanita, e benchè abbia letto sempre molto, questo l'ho trovato carino. niente di che, certo, però l'idea di scoprire perchè questo christian è così malato mi incuriosisce. ovviamente non è un gran libro alla nome della rosa, ma si lascia leggere, su.

SilviaLeggiamo ha detto...

Non mi permetterei mai di paragonarlo a un testo come Il Nome della Rosa, ci mancherebbe ^^ Quando l'ho giudicato l'ho messo sul piano di altri romance erotici e nel confronto ci ha perso, tutto qui. Ma è solo la mia opinione, anche perchè, similitudini a parte con Twilight - che uno può vederle come no, ma non è importante - a me non è proprio piaciuto com'è scritto. A volte anche la storiella più banale se narrata bene per me diventa meravigliosa e imperdibile. E' solo il mio metro di giudizio, soggettivo, quella che per me è "buona narrazione" per altri può essere "scempio letterario" ^^

Giada ha detto...

Sì, sono d'accordo con Silvia. Prendiamo Il Cavaliere d'inverno, a mio giudizio un libro bellissimo, ogni frase sembra pura poesia. Ho adorato lo stile della Simons dalla prima all'ultima pagina. Ma molti invece non la pensano così e anzi hanno trovato difficoltà a leggerlo.

Anonimo ha detto...

io lo sto leggendo e ne sono incantata...non cercavo descrizione di scene di sesso, altrimenti avrei scelto un film porno, la sto trovando una storia molto bella e sono curiosa di vedere come andrà a finire...non conosco l'argomento della sottomissione, forse voi sì e pertanto non vi entusiasma la lettura, ma mi chiedo fino a che punto ci si può spingere per amore...

SilviaLeggiamo ha detto...

L'argomento della sottomissione non lo conosco e non posso dire di averlo conosciuto grazie a questo libro. Secondo me un'autrice dovrebbe scrivere di cose che conosce tutto qui. E non credo che chi compri 50 sfumature di grigio non cerchi sesso, è dichiaratamente un libro erotico, e per dirla tutta ci sono infiniti libri di narrativa, thriller, d'amore che descrivono scene di sesso (non serve vedere un porno). Non mi sembra una cosa così strana e nemmeno un tabù. Peccato che altri lo descrivano meglio, almeno secondo me. Nella recensione l'ho scritto e lo ribadisco, quella è solo la mia opinione che non vale un fico secco.
Io per prima avrei voluto finirlo e avere la curiosità di leggere i seguiti... non è così, pazienza!

Anonimo ha detto...

Condivido su tutti i fronti : il libro manca di una vera e propra trama ed è scritto basandosi su un tot. di 4 vocaboli "gemere-grugnito-erezione-fottere"....fantasia dell'autrice: ZERO!!!! E pensare a tutti i soldi che ci ha guadagnato....mia figlia scrive meglio.

Anonimo ha detto...

Scritto male, carente di nozioni riguardo i personaggi, i luoghi visitati e quant'altro, ripetitivo nel lessico, erotico(?) per niente, i 12 euro peggio spesi della mia vita! -.-'

Anonimo ha detto...

Io penso che chi scrive, decide di farlo perché sente il bisogno di dire qualcosa che possa interessare o meno a chi lo legge.
Non c'è un solo modo di scrivere giusto o bello, ognuno ha il proprio modo che può coinvolgere o meno, piacere o no ma l'importante è che ci siano persone che almeno hanno qualcosa da dire invece di rimanere in un pesante silenzio.
Per quanto riguarda il libro, a parte le scene di sesso dettagliatamente descritte e che non sta a me dire se è frutto dell'immaginazione o meno, è un libro che offre molti spunti di riflessione su argomenti che non sono il sesso ma quanto un'infanzia, come quella del protagonista, posso influire sui rapporti interpersonali futuri.
Un altro spunto di riflessione è quanto l'amore possa aiutare a guarire, quanto questo sentimento che non ha definizione possa fare bene.
Questo è, in parte, quello che a me personalmente ha dato i primi due libri.
Ripetizioni? Bhé direi che in ogni libro c'è qlc di ripetuto perché molto probabilmente sono in molti a percepire alcune emozioni in modo simile ad altri.

Giada ha detto...

@Anonimo. Scusa ma non ho capito cosa intendi dire parlando di "pesante silenzio". Credo che tutti abbiano qualcosa da dire, raramente non si ha un'opinione su un argomento, anche se superficiale. Il fatto stesso che esista questa discussione dimostra il fatto che qua nessuno se ne sta in un "pesante silenzio", ma ognuno esprime il proprio parere, condivisibile o meno che sia.
A parte questo, ho letto così tanti romanzi dove il protagonista ha avuto un passato difficile, ma che grazie all'amore riesce a redimersi (decisamente scritti meglio di questo e mooolto più belli) che ne ho la nausea. Poi i gusti son gusti, ma a me personalmente non è piaciuto per niente, è superfiale e banale. Però esprimo solo il mio parere, perchè come dici, è meglio dire la propria che seguire il giudizio della massa e trincerarsi dietro un inutile silenzio.

Anonimo ha detto...

@Giada Il mio commento non è in risposta a qualcuno in particolare ed è giusto che tu abbia la tua opinione.
Con pesante silenzio intendo dire che non ci sono molte persone, ad esempio, che scrivono e non intendo persone che pubblicano ma più generale.
Credo che dare giudizi su come è scritto un libro è molto semplice ma talvolta non ci rendiamo conto cosa c'è dietro, spesso e volentieri c'è una realtà che potrebbe essere personale.
Credo semplicemente è che ci sono altri libri che definirei superficiali e banali.
Ovviamente è solo una mia banale opinione.
Discordo con te che tutti abbiano un'opinione, molto spesso non è così anche se ad oggi ci sono più persone che ne hanno una di chi non ne ha nessuna.
Non è la redenzione il punto focale ma bensì il fatto che grazie all'amore e alle persone che ci vogliono bene,possiamo cambiare e migliorarci.
In fondo da cosa dovrebbe redimersi? Lui faceva semplicemente una vita diversa più o meno condivisibile.
Concordo con te che non si debba seguire la massa e la maggior parte dei commenti a questo libro sono molto negativi per cui...

Giada ha detto...

Sì, sono d'accordo che ognuno abbia il proprio stile. Personalmente preferisco leggere autori che con le loro parole riescono a farmi emozionare, mentre ultimamente mi capita sempre più spesso di leggere libri che non riescono a trasmettermi niente. Per quello prediligo uno stile più complesso forse, ma decisamente più emotivo.
Quando l'ho letto, l'ho fatto con l'intento di vedere se i giudizi negativi erano dovuti alle scene di sesso. Per quanto mi riguarda il motivo è un altro e a questo punto capisco le numerose critiche che ha ricevuto. Però è stato anche molto apprezzato visto il grande successo che ha ottenuto. Diciamo che è un libro che divide a metà i lettori, ma il mondo è bello perchè vario.

Anonimo ha detto...

tralasciando sesso, amore, significati nascosti e morali varie... ma questo libro è una palla, 600 pagine e non succede nienteeeeeee!!!
Gioia

Anonimo ha detto...

Non ho letto il libro e quindi non posso esprimere alcuna opinione. Ma ho letto libri BDSM qui e lì e posso suggerire autrici come Cherise Sinclair e Tymber Dalton (The Reluctant Dom) per fare un paragone sul tema, si può scrivere di D/S e esprimere dei sentimenti! :)

Anonimo ha detto...

Qua c'è una recensione che concorda nella stroncatura:

http://www.keinpfusch.net/2012/08/cinquanta-sfumature-di-noia.html?m=1

Anonimo ha detto...

Mah....ho letto la trama e il gran polverone suscitato.
Sesso, amore, possesso, una storia da favola.
Ma quante avrebbero sognato, sospirato e accettato uno sostanzialmente da rinchiudere se invece dl super magnate che avrebb fatto impallidire ilovero Berlusca fosse stato n bel ragazzone che faceva i turni in catena di montaggio?
Ragazze tutte alle....tutto gira attorno ai dollaroni del bel fusto e ai dollaroni che sta facendo la massaiona che l'ha scritto. Non per altro anche il bel vampiro era pieno di grana...

Anonimo ha detto...

Leggete le prime 10 pagine, leggete le ultime 10 e il resto del tempo utilizzatelo a fare, o leggere, altro. Veramente deludente, dal punto di vista linguistico, trama, propabilità della storia ... peccato che invece di aspettare che arrivasse in biblioteca l'ho comperato !!!!

Rita ha detto...

io l ho letto in inglese e il linguaggio non è piatto, è semplicemente colloquiale, ma veloce e i giochi di parole delle email tra i due protagonisti sono a mio parere la chiave di lettura del romanzo. Lui alla ricerca di una "submissive" si imbatte ahimè in una giovane che è innocente all'apparenza come la protagonista di Grease, ma in realtà è pragmatica ed ironica e riesce a far breccia e mettere in discussione la sua figura di "dominant" senza cuore.

Anonimo ha detto...

Io sto leggendo l'ultimo della saga. All'inizio forse può sembrare un tantino spinto ma se si guarda oltre le scene di sesso descritte la storia si fa molto interessante ed è persino romantica.
Anastasia è una ragazza semplice, inesperta. Rimane subito affascinata e intimorita nel contempo da questo ragazzo enigmatico, bellissimo e ricchissimo che incontra per fare un favore ad un'amica.

Anonimo ha detto...

Anche Christian è molto attratto da Anastasia. Tra di loro c'è un'attrazione sessuale palpabile che li spinge inevitabilmente l'uno nelle braccia dell'altro. Anastasia è alle prime armi e si aspetta una storia d'amore tutta coccole e tenerezza e invece le viene chiesto di firmare un contratto che prevede la pratica di un sesso estremo in cui lei ha la parte della Sottomessa, nulla di più. E' una cosa che la sconvolge ma per qualche motivo non si tira indietro. Affascinata da quest'uomo vuole scoprire di più su di lui e sul suo mondo: vuole capire i motivi che spingono Cristian a fare certe cose vuole scoprire da cosa derivano tutte quelle 50 sfumature del suo carattere.
Già nel secondo libro si scoprono tante cose che ti aiutano a capire perchè Christian è così "perverso", maniaco del controllo, ma anche così fragile e tormentato. un uomo che odia se stesso, si disprezza e pensa di non essere degno di essere amato. Non dorme mai con le sue partners sessuali perchè continua a fare incubi terribili, flashback sulla sua infanzia tremenda. Vuole avere la situazione sotto controllo, dominare ma tutto ciò non è che una forma di difesa. Non sopporta di essere toccato sul petto o sulla schiena, punti in cui si trovano le cicatrici che hanno segnato in modo indelebile anche il suo cuore, derivate dai maltrattamenti subiti a soli 4 anni da uno dei compagni della madre drogata che non l'ha mai difeso che non ha mai dimostrato amore, affetto ne compassione per il suo piccolo e che alla fine è morta suicidandosi davanti a lui... così che il piccolo Christian è rimasto accanto al suo cadavere per ben 4 giorni.

Anonimo ha detto...

L'incontro con Elena-"Mrs Robinson" a 15 anni lo ha salvato da un periodo in cui era una testa calda, un adolescente incattivito che ce l'aveva con il mondo intero e ha rischiato di andare in carcere. Questa donna, molto più grande di lui, lo ha iniziato al sesso, un sesso estremo che è stato una valvola di sfogo per tutta la sua rabbia ma era solo sesso senza amore fatto di dominatori e sottomesse. Non è un caso che tutte le partner sessuali che successivamente Christian ha scelto somigliassero tutte alla madre: una madre che in qualche modo lui vuole punire dominando, infliggendo punizioni corporee. Erano tutte esclusivamente "compagne di giochi", non ha mai avuto una storia d'amore prima di incontrare Anastasia.
E' proprio lei che lo conduce via via verso la luce e lo spinge ad affrontare tutte le paure e i fantasmi del passato che gli avevano impedito di essere davvero felice.
L'amore si insinua per la prima volta nel cuore di Mr Grey e cresce sempre di più. Lo dimostra inizialmente attraverso un attaccamento quasi morboso nei confronti di Anastasia, protettivo. Lui non ne è del tutto consapevole, non avendo mai provato nulla di simile ma poi la cosa si fa sempre più evidente tanto che entrambi ad un certo punto non possono più fare a meno l'uno dell'altra.
Christian e Anastasia compiono un cammino insieme, spesso tortuoso, fatto di tante prime volte per entrambi e scoprono via via la profondità dei loro sentimenti
diventando sempre più complici.
E' evidentissima la completa trasformazione che subisce il personaggio di Christian che non è più interessato a "dominare" e a soddisfare se stesso ma solo a rendere felice Anastasia in ogni modo possibile. Scopre il suo lato dolce, romantico e quello più tenero e fragile.
Christian è completamente perso, Anastasia diventa la sua ragione di vita e il suo mezzo di redenzione.
Lo so non è una convenzionale storia d'amore, ma ho saputo cogliere il lato romantico, probabilmente perchè sono romantica sino alla punta dei capelli!
Insomma, per me è SI, approvo e non vedo l'ora di vedere il film, sperando che scelgano due attori adeguati e che non si concentrino troppo sulle scene di sesso per tutto il film. Un saluto a tutte ;)

Anonimo ha detto...

Scusate ma ho dovuto dividere il messaggio, era troppo lungo... ;)

Anonimo ha detto...

Scusate ma ho dovuto dividere il messaggio, era troppo lungo... ;)

SilviaLeggiamo ha detto...

Ciao Anonimo, non c'è problema ^^ l'importante è che ti sia piaciuto, il bello dei siti e blog è proprio quello di confrontare le opinioni!

Melinda ha detto...

Preferisco leggere un libro al vedere un film perché la mia fervida fantasia è libera di gestire le sfumature e la lentezza ( relativa) della lettura mi fa riflettere sui personaggi e la loro personalità . In questo caso ho avuto molto spazio, perché l'autrice ha trascurato molti aspetti interessanti della storia, che io ho immaginato per renderla piu interessante . I miliardi di Cristian ci stanno, ma è davvero troppo giovane. La perversione è mediocre, sembra lei che abbia piu potenzialità al riguardo. Sono al primo libro e leggerò anche gli altri, ... Mi son chiesta per tutta la lettura qual'è l'opinione dello psicologo? C'è speranza per tipi come Cristian? Infine sono d'accordo con chi pensa che leggere , non sia mai tempo perso, anzi !

Anonimo ha detto...

Io ho letto tutta la trilogia in meno di una settimana, penso che non centri nulla con twilight. Cinquanta sfumature è decisamente bello, coinvolgente, ma quel che conta di più travolgente.. non è la classica storiella d'amore...spero sia altrettanto fantastico il film...

Anonimo ha detto...

Concordo appieno con la recensione!

Lucy ha detto...

Ho letto in un fiato i tre libri e vorrei dilatare i mio commento in diversi campi:
.linguaggio semplice e scarno così come la quotidianità massiva che avvicina e favorisce nell'immediato l'immedesimazione.
.Contenuto assolutamente non impegnativo che scivola sulle coscienze che non hanno avuto l'esperienza diretta di certi baratri emotivo-sentimentali. chi in qualche modo ha vissuto certe esperienze aggiunge agli accenni psicologici del romanzo il suo fardello ampliando di molto il significato accennato dal testo.
.L'esperienza sessuale narrata è proprio romanzesca: maschi sempre pronti all'uso non esistono, per questo è stato bello sognare!!!!
.E' stata una lettura estiva non impegnativa divertente e veloce come quei film che scorrono e poco danno da meditare ma al momento intrattengono, raggiungendo la loro finalità

letizia ha detto...

Per la versione cinematografica di 50 sfumature di grigio, nero e rosso propongo in modo accalorato perl'interpretazione di Mr Grey, Matthew mcConaughey, non solo è meraviglioso ma nei miei sogni funziona benissimo!!!Anche se di anni ne ha 42 e non 27 bucherà comunque lo schermo e ci terrà legate al sogno orgasmico....

Anonimo ha detto...

Oddiooo mioooo.... yes! I love you... sante parole... per non parlare di lei, vergine a 21 anni, che non si è nemmeno mai masturbata, ed al primo rapporto viene, se non mi sbaglio, 3 volte! Sembra scritto da una donna che non ha mai fatto sesso in vita sua! Se lo legge una ragazzina e poi fa sesso, si va direttamente a buttare dalla finestra! Il libro è brutto, noioso, finto e assolutamente non erotico... ho letto fanfic BDSM di XFiles e CSI anni ed anni fa che a confronto erano un capolavoro... sono agghiacciata dal fatto che questo libro sia in cima a tutte le classifiche... davanti a scrittori come Roth... My inner goddess is cringing:-/
Roo71

Anonimo ha detto...

Una vera schifezza sto libro.

SilviaLeggiamo ha detto...

@Roo71
In effetti volevo complimentarmi col compagno dell'autrice, beata lei che ha un uomo capace metterla ko solo con uno sguardo. Eh va be'... sarò più fortunata in un'altra vita XD

letizia ha detto...

Propongo come interprete femminile Olivia Wilde che rispecchia la descrizione fisica di Anastasia anche se sarà difficile guardala inizialmente come vergine!

Riccardo ha detto...

Io propongo come protagonista femminile del film 50 sfumature di grigio miss Alexis Bledel...è lei... dimostra 22 anni... ha l'aria da vergine che si trasformerà in succhiacazzi senza perdere l'austerità!!

SilviaLeggiamo ha detto...

Moderiamo il linguaggio, please.

Riccardo ha detto...

Perdonami Silvia,
non utilizzerò più il termine austerità!!
La volgarità non sta nelle parole e nemmeno nell'esercizio sessuale in ogni suo gusto:vaniglia, cuoio, lampone...ma nell'interpretazione causale e poco affine al contesto...

SilviaLeggiamo ha detto...

Sì va be'...

Giada ha detto...

Ma quanti paroloni per giustificare l'uso di una parola volgare e di cattivo gusto...

SweetJuls ha detto...

Letto anch'io questo libro.
Devo dire che mi sono bloccato al primo, senza voglia di comprare gli altri due, o almeno non l'immediata voglia come invece altri libri mi hanno scatenato nel passato.

Posso dire che è scritto male, non malissimo, ma male...è mi ha fatto sorridere, il fatto che una vergine dopo aver scoperto che il ragazzo di cui è cotta è un sadomasochista, accetta ugualmente di stargli accanto.
E' molto surreale, e palesemente preso spunto da Twilight, e la stessa autrice lo conferma.
Peccato che Twilight sia un fantasy, come tale alcuni punti della trama possono andare.
Ma in un libro del genere, sinceramente per quanto ne parlavano bene, mi aspettavo di più.

Questo libro piace a chi è capace di sognare sopra ogni altro limite della fantasia e surrealismo.
...ma rendiamoci conto che i libri per quanto debbano far svagare ed essere utilizzati come momento di svago, devono anche avere senso.


Il mio blog: http://unfiumedipensieri.blogspot.it/

Bea ha detto...

Propongo che l'autrice scriva 50 sfumature di bianco,verde e rosso ossia ri-racconti l'intera storia dal punto di vista di Grey, come ha fatto nelle ultime pagine del primo libro... mi piacerebbe il punto di vista maschile...forse potrebbe farlo scrivere dal marito, per rendere più reali le sensazioni del maschio...

Riccardo ha detto...

Bea sei curiosa, il punto di vista maschile può essere interessante e... formativo???

Anonimo ha detto...

Banale,banale... ma per la versione cinematografica Ryan Gosling come Christian Grey, please!!! PERFETTO!!

Anonimo ha detto...

Mai letto un libro più' brutto , ma come si fá ad avere tanto successo ? Siamo mediocri.....

Anonimo ha detto...

Ho recentemente letto il libro... No, più che libro la fanfiction. Davvero, lo stile non si può definire quello di un libro. Scarno, pieno zeppo di ripetizioni che rendono poco godibile la lettura. Quasi incomprensibile la distinzione fra pensiero e parola parlata, elemento che mi ha più volte confuso e costretto a rileggere la frase. La trama fa acqua da tutte le parti, si basa su una concatenazione di eventi del tutto innaturale (voi sul serio credete che un ultramiliardario conceda interviste ad un giornaletto universitario? O che se doveste intervistare all'improvviso suddetto miliardario non vi informereste come prima cosa su chi sia?), senza contare che davvero succede tutto troppo in fretta. Il ritmo iniziale è vertiginoso, e la trama si esaurisce sostanzialmente nella prima trentina di pagine o poco più. Tutto il resto, come si suol dire, è noia. Non si può trovare consolazione nemmeno nelle descrizioni, degne di un tema di prima media, sommarie e superficiali. Il libro scorre molto rapidamente, ma visto che in sostanza parla del nulla cosmico ci mancherebbe altro. Un libro vuoto, dai contenuti appena abbozzati e male approfonditi. Buono al massimo come esca per il fuoco. Davvero, uno libro che abbassa lo spessore culturale del lettore.

Anonimo ha detto...

Grazie, grazie grazie grazie e ancora grazie per aver espresso un pensiero che condivido appieno.
Tutte impazzite da una trama pseudoerotica solo perché "si fotte alla grande".
Donne, voi che vi sbrodate leggendo sta cazzata, vorrei proprio vedervi se a letto il vostro marito\compagno\fidanzato vi dicesse "io con te non faccio l'amore, io con te fotto": minimo minimo gli fate a pezzi un rene e sputare qualche dente, dopo ovviamente averlo preso a calci sui testicoli per mezz'ora abbondante.

Anonimo ha detto...

sono arrivata a leggere questo libro dopo che TUTTE le mie amiche se ne sono innamorate e l'alta aspettattiva è stata confermata alla grande!!un libro di facile lettura e molto ma molto coinvolgente..da leggere tutto ad un fiato..mi sono sorpresa più volte durante il giorno a fantasticare sulla loro storia d'amore..i contenuti erotici sono solo una cornice che dona una certa particolarità alla tipologia di libro..VOTO 10!

Anonimo ha detto...

sembra che certe persone siano state colpite nell'orgoglio..come si può essere così incattiviti per il successo di un libro che a parere del 90% del pubblico femminile (forse di più) è il migliore del momento?concedetevi questa divertente, coinvolgente, sconvolgente (o come preferite) lettura e lasciate che il successo faccia il suo corso!se è primo in classifica un motivo ci sarà!!!

MissGabrielle ha detto...

Oddio dire che questo è libro migliore del momento mi sembra davvero troppo esagerato, e lo dico da lettrice a cui i tre libri son piaciuti. Ma guardiamo in faccia la realtà sono libri che si leggono facilmente, coinvolgono per la storia d'amore , ma dobbiamo anche essere obiettivi su dai , se giriamo fra gli scaffali delle libreria ci sono libri davvero migliori !
Ciao

Nai ha detto...

Sto leggendo il terzo libro e mi sento delusa, come se non avessi letto nulla. Premessa li ho presi perchè non avevo internet e dovevo ammazzare il tempo in qualche modo XD.
Ammetto che sono scorrevoli come libri adolescenziali (se escludiamo scene di "sesso"), non ci sono parole complesse o significati che ti fanno riflettere più di 5 minuti. Dopo le prime righe ho avuto la sensazione che fosse Twilight (ho letto pure i primi due di quella saga sempre per problemi di internet...sfiga o coincidenza? boh)
Non avendo mai letto un romanzo erotico mi è stato consigliato questo quindi come esperienza narrativa sull'eros sono pari a 0 ma posso comunque dire che è banale e ripetitivo come terminologia dopo la prima descrizione della scena di sesso le altre si possono direttamente saltare anche perchè durano diverse pagine prolungate in modo quasi forzato (per fare più pagine? un libro lungo non vuol dire che sia bello XD).
La storia potrebbe essere anche interessante ma i personaggi sono piatti sia i protagonisti che gli antagonisti che mano a mano si incontrano nella storia. Un fastidio che ho trovato più vole lungo la storie e quello dei tagli netti (come fosse un taglio cinematografico) di scena con pochissima descrizione dell'ambiente circostante se non "la loro bolla sessuale" .
Un ultima domanda...quante donne nel mondo fanno sesso almeno 3 volte al giorno con il proprio ragazzo/marito/compagno ecc.. per tutta la durata della loro relazione quindi mesi/anni? o.O non diventa quasi un lavoro?

Clara 89 ha detto...

Ho letto il libro in poco tempo,diciamo in 12 ore,non perchè fosse particolarmente entusiasmante ma per il semplice fatto che la scrittura è molto semplice,è un linguaggio privo di poesia un po come quello di tre metri sopra il cielo per intenderci.Comunque la trama sembra avvincente,no?Gli elementi ci sono tutti (l'uomo impossibile con segreti inaccessibili,una giovane donna insicura)ma i personaggi non sono caratterizzati bene,ci sono forti buchi introspettivi che in una storia d'amore sono fondamentali!Ogni volta che si iniziava a capire qualcosa di questi due c'era una scena di sesso:durante le prime pagine ho pensato,vabbè me lo dirà dopo..Però alla fine rimango con tanti interrogativi,alcuni banalissimi.
Così sono arrivata alla conclusione che questa sia una scelta ragionata dell'autrice per tenerci incollati a un romanzo senza spessore e per constringerci a comprarne il seguito:inoltre in ogni singola pagina fa credere che c'è una possibilità per questi due di stare insieme,scelta anche questa volta a far breccia nelle inguaribili romantiche...E brava l'autrice:quante ne ha fregato con questa storia paradossale e assolutamente fuori da ogni contesto realistico.

Anonimo ha detto...

Ho letto tutti e tre i libri e mi è sembrato molto simile al film "Pretty woman" un pò rivisto e corretto!!! Il primo mi è piaciuto abbastanza ma dopo è stato come leggere un libro di Liala

Angela ha detto...

un fenomeno editoriale che è un mistero veramente....
ed è preoccupante che sia tanto letto venduto.... All'inizio ero curiosa di leggerlo per capire cosa lo rendesse tanto interessante, ma per fortuna le tante recensioni negative mi hanno fatta desistere finora :D

Susanna ha detto...

Ciao a tutti sono Susanna e approdo per la prima volta sul blog. Che dire... ieri ho finito il primo e concordo con tutti i vostri commenti riguardanti lo stile, la trama, la scrittura, la "scopiazzatura" di twilight, la ridondanza, chi è un lettore appassionato sa che ci sono milioni di libri migliori...d'altro canto è una lettura "spensierata" quella che ti allontana dall'essere colta e razionale per lasciarsi andare ancora una volta alla favola di "cenerentola e il principe" (perchè alla fine di questo si tratta ;-) chiedendosi come finirà e che faresti tu se fossi al suo posto, credo che sia questo il motivo per cui migliaia di donne lo hanno letto!
p.s.per le scene di sesso... che dire... "impazzire" tre volte nel giro di dieci minuti ma soprattutto "non impazzire" semplicemente perchè lui si ferma dopo tutto quell'"ambaradan" lì a me ha fatto sorridere ;-)

Gianluks90 ha detto...

Io sono riuscito a leggerne circa 120 pagine e non me la sono sentito di andare oltre. Sono perfettamente d'accordo con tutto quello che hai detto tant'é che prima di leggere la tua recensione ne avevo scritta una io in cui parlavo dell'estrema somiglianza con Twilght. Buona recensione comunque :)

SilviaLeggiamo ha detto...

Io l'ho finito per *dover di cronaca*, ma non ho nessuna intenzione di proseguire la serie. E' vero che come dicono in molti si legge in fretta, ma non ti lascia nulla... almeno per me è stato così.

eta beta ha detto...

Io prima di comprarlo mi sono documentata e ho deciso di non comprarlo per semplici e banali motivi. già la storia comincia con la banalità dell'amica giornalista che chiede alla laureanda in letteratura inglese di andare ad intervistare il tipo in questione. suppongo che una giornalista lavori per un giornale e credo che se l'intervista bomba della tua vita stia andando in malora per un febbre del cavolo chiamerei una mia collega giornalista per svolgere quel compito... quindi già prima cazzata! la seconda cazzata è sta caduta tipica che mi ricorda molto: "ho preso una storta alla caviglia!" tipica modalità d'abbordaggio anni 50, dove il bellissimo (guarda caso) signor Gray dagli occhi grigi (guarda caso) ( che mi ricorda tanto Christian Troy) prontamente la soccorre. Insomma, queste casualità pilotate tipiche da harmony mi fanno un pò sorridere!poi le scene di sesso spinto... non ho letto chissà quanti libri erotici (zero) ma ciò che so che adesso vanno molto di moda, soprattutto tra le ragazzine, le storie di sesso che fanno finta di essere d'amore. io credo che spesso si scriva la trama giusto per non riscrivere il kamasutra, questo è tipico delle sceneggiature porno: per arrivare al "io non faccio l'amore, ma fotto!" si costruisce una trama intorno per arrivare al punto (G in questo caso). io ricordo le bellissime scene di sesso di "seta" di Alessandro Baricco; spinte ma nello stesso tempo poetiche e delicate, anche se comunque spiega nel dettaglio ogni particolare dell'atto sessuale. credo che questo "50 sfumature di..." sia da classificare nel genere "porno" dato che di questo stiamo parlando. ho un pò divagato e ammetto che la recensione di Silvia mi ha ancor più convinto a perseguire il mio proposito: "non Comprarlo e non Leggerlo".

Amaranth ha detto...

Quoto altri commenti e la tua recensione: molte volte non è la trama, ma lo stile a fare la differenza e se i personaggi mancano di spessore, gli eventi sono stravolti da banalità insensate... be', c'è poco da dire, questa è una serie che non fa per me.

Giulia Stelladineve ha detto...

Bellissima recensione! ;)

caponissister ha detto...

Splendida recensione. Mi sono ritrovata in molte delle cose che hai scritto, compreso il fatto che l'unico pregio dei libri è il fatto che fa ridere quasi meglio di un libro di barzellette. Ho anche fatto un video a proposito dei libri, se qualcuno volesse vederlo il link è http://www.youtube.com/watch?v=OljQArzUoac.
Ciao ciao :)

samanthax assenzax ha detto...

Io ho letto per curiosità il primo volume in lingua originale e l'ho trovato molto noioso

emozioni in pagina ha detto...

https://leggerechepassioneblog.wordpress.com/2016/09/11/cinquanta-sfumature-di-grigio/

Alice Land ha detto...

Un po' di spam al giorno toglie il medico di torno. X°°°D

Silvia Leggiamo ha detto...

@emozioni in pagina
No ma prego, tanto mi casa es tu casa...

@Alice
non ho parole x°°°D

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...