10 marzo 2012

Recensione, SWITCHED di Amanda Hocking

Emh... Switched mi ha deluso, peccato, peccato e ancora peccato. Ma capita. Ogni lettura riempe comunque un bagaglio che va sempre alimentato, ma quello che mi dispiace è che forse alla base di Switched ci sono dei difetti che potevano essere risolti.
Va be', pazienza! Per come la vedo io potrei solo consigliarlo a delle lettrici molto molto giovani (13, 14 anni), anche se i romanzi young adult, nonostante la classificazione, vengono apprezzati da svariate fasce d'età!
Ah, ho maturato anche una convinzione. Direi che in generale i migliori romanzi YA, almeno quelli che mi hanno colpito di più, sono quasi sempre nati dalla penna di un autrici (o autori) che scrivono anche libri per adulti, vedi Kelley Armstrong o Kerstin Gier. Poi - come per tutte le cose - ci sono ovviamente le eccezioni.


Switched di Amanda Hocking
Fazi, Collana Lain, 2012
Pagine: 320
Prezzo € 12,00

 

Recensione

Trama: Wendy Everly ha diciassette anni e un carattere insolitamente difficile. Vive con il fratello e la zia in una piccola, noiosa cittadina di provincia. La madre è ricoverata in una clinica psichiatrica, da quando ha tentato di ucciderla il giorno del suo sesto compleanno. È stato allora che Wendy le ha sentito pronunciare per la prima volta un'accusa terribile: di avere in qualche modo preso, alla nascita, il posto del suo vero figlio.
Adesso le giornate di Wendy trascorrono pigre, tra un liceo dove non s'impara nulla di davvero eccitante e una vita sociale e familiare prevedibile e monotona, quando va bene.
Wendy sa di essere diversa dalle altre ragazze, ha scoperto di possedere un potere oscuro che le permette di influenzare le decisioni altrui, un potere segreto che non può rivelare a nessuno e di cui lei non può ricordare l'origine.
A offrirle una inquietante risposta sarà Finn, un affascinante ragazzo da poco in città che si manifesta una notte alla finestra della sua stanza. È infatti lui che le rivelerà la sua vera identità di changeling e le dischiuderà le porte di un mondo attraente e sconosciuto, duro e sconvolgente, e dove la magia è di casa. Un mondo percorso da insidie cui Wendy scopre dolorosamente di appartenere, e dove le è riservato un destino più grande di quanto lei possa immaginare.


Nota: Vi ricordo che i commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione. 

10 commenti:

Giada ha detto...

Ho iniziato a leggerlo, ma non sono riuscita a finirlo. Cercherò di rimediare al più presto, ma per il momento non ne sento il bisogno, né la voglia T__T. Come dici, la cosa di cui si sente la mancanza sono i sentimenti e le sensazioni che un libro dovrebbe trasmettere. I personaggi sono piatti, privi di spessore e carattere, delle ombre di ciò che avrebbero potuto essere. Mi spiace perchè l'idea era buona e mi affascinava l'idea di un'autrice che, snobbata dalle case editrici, era riuscita a farcela lo stesso. Purtroppo il romanzo è carente in diversi punti e non basta un'idea carina e originale. Comunque spero che questo primo volume serva d'esperienza e ai prossimi romanzi venga dedicata una cura maggiore, soprattutto per quanto riguarda la revisione.

Anonimo ha detto...

sì credo che possa piacere a chi ha 13/14 anni, tipo la mia sorellina che l'ha letto volentieri. A me non è piaciuto.
Patty

Kris ha detto...

Mi viene da piangere :( l'ho comprato proprio oggi... in realtà cercavo Delirium ma è introvabile così ho comprato questo, che sfiga...

Luigi87 ha detto...

questo libro non fa per me

SilviaLeggiamo ha detto...

Nooo Kris, magari ti piace, i gusti sono sempre soggettivi, e le recensioni opinabili!
E' cmq un romanzo scorrevole che si legge in fretta (anche se lessicamente scarso). Solo Giada qui sopra non è riuscita a finirlo XD

Giada ha detto...

Sì, il romanzo scorre via bene, ho interrotto solo perchè dovevo assolutamente leggere un altro libro (lo soooo, non si fa T__T) e dopo non mi è più venuta voglia di riprenderlo in mano. Comunque come dice Silvia, potrebbe piacerti (in rete ho letto dei pareri positivi). Inoltre ritengo che il giudizio su un libro venga molto infulenzato dalle letture precedenti. Quindi se prima hai letto un libro che ti è piaciuto molto, difficilmente questo riuscirà a prenderti. Se così non fosse, potresti trovarla una lettura gradevole e rilassante (perchè emotivamente poco coinvolgente... ok, ho detto una cattiveria, perdonoooo ♥)

Giada ha detto...

Sì, il romanzo scorre via bene, ho interrotto solo perchè dovevo assolutamente leggere un altro libro (lo soooo, non si fa T__T) e dopo non mi è più venuta voglia di riprenderlo in mano. Comunque come dice Silvia, potrebbe piacerti (in rete ho letto dei pareri positivi). Inoltre ritengo che il giudizio su un libro venga molto infulenzato dalle letture precedenti. Quindi se prima hai letto un libro che ti è piaciuto molto, difficilmente questo riuscirà a prenderti. Se così non fosse, potresti trovarla una lettura gradevole e rilassante (perchè emotivamente poco coinvolgente... ok, ho detto una cattiveria, perdonoooo ♥)

La Dea dell'Apparenza. ha detto...

Bel blog! Ti seguo, spero passerai dal mio :) Baci
http://ladeadellapparenza.blogspot.com/

Angela ha detto...

accipikkia finora non ho trovato recensioni positive su qst libro... :O

MissGabrielle ha detto...

E dire che prima dell'uscita del libro tutti ne parlavano in temi entusiastici ! ^_^ io seguo il consiglio di Silvia, me ne starò alla larga , tranne nel caso lo trovi in biblioteca in quel caso gli darò un'occhiata.... almeno non avrò speso soldi ^^
Ciao

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...