27 marzo 2012

Recensione, GIORNI DI ZUCCHERO FRAGOLE E NEVE di Sarah Addison Allen

Esco da una lettura fresca e leggera. Dalla classica favola con la morale! Buona lettura!

GIORNI DI ZUCCHERO FRAGOLE E NEVE
di Sarah Addison Allen
Sonzogno, 2011
Pagine 287
Prezzo € 19,00



Recensione

Trama: Josey ha tre certezze: l'inverno è la sua stagione preferita; lei non è il classico esempio di bellezza del Sud; i dolci è meglio mangiarli di nascosto. Vive a Bald Slope, il paesino di montagna dov'è nata, rinchiusa nell'antica casa di famiglia ad accudire la vecchia madre. Ma di notte Josey ha una vita segreta. Si rifugia in camera a divorare scorte di dolcetti e pile di romanzi rosa. Finché un bel giorno, misteriosamente, nello stanzino nascosto dal guardaroba, dove l'aria profuma di zucchero, spunta un'esuberante signora che dice di essere venuta per aiutarla. Chi è quella donna? Perché il suo corpo odora di fumo di sigaretta e acqua stagnante? Perché sembra scappare da qualcosa o da qualcuno? Josey non farà in tempo a chiederselo, che il suo piccolo mondo sarà messo sottosopra. Scoprirà che in amore e in amicizia le certezze non esistono e che le persone, anche le più care, possono nascondere qualcosa di inconfessabile. Accettare questa sfida è la grande prova che Josey dovrà superare. E per lei sarà l'inizio di una nuova vita: la sua.

Nota: Vi ricordo che i commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione.   

11 commenti:

Giada ha detto...

Trovo il tuo voto giustissimo.
Il libro mi è piaciuto, ma non mi ha lasciato una forte impressione. Per quanto sia scorrevole e ben scritto, come dici le emozioni non arrivano al lettore come pugni nello stomaco (forse pensava che facevano venire la bua al pancino XD). La tua recensione è più emozionante del romanzo stesso. Forse pensandoci a posteriori, il libro vuole trasmetterti una sorta di serenità e diciamo pure "normalità", che solo così può arrivare al lettore. Forse non è necessario "fare la tac" ai personaggi e si può godere anche di una storia che pare vista attraverso degli occhiali un po' appannati... i colori ci sono, ma non sono forti, tanto da bruciare gli occhi, ma diventano dei delicati colori pastello un po' sfocati.
Insomma... da questo punto di vista non mi sento di bocciare il romanzo, ma personalmente preferisco i colori decisi, amo i romanzi che sanno toccarti l'anima e purtroppo questo non c'è riuscito.

Giada ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
SilviaLeggiamo ha detto...

L'atmosfera soft non mi è dispiaciuta, una protagonista col passato di Josey un'altra autrice l'avrebbe distrutta psicologicamente, invece devo dire che si riprende in fretta, mantiene intatta la sua dignità e la sua forza. Come te però amo i percorsi difficili, e sì, anche quei pugni che fanno male al pancino (dopo prendo il malox), ma credo che l'autrice non avesse proprio intenzione di scrivere qualcosa di forte. Probabilmente chi cerca favola ed evasione ne resterà pienamente soddisfatto.
P.S. Però qualcosina di più su Della Lee io la volevo T_T

Giada ha detto...

Sì, questo libro è senza dubbio una favola che narra vicende di vita quotidiana con un pizzico di magia.
Che l'autrice non volesse trattare temi troppo drammatici, si capisce anche dal fatto che metta da parte un personaggio come quello di Della Lee. Una donna che ha avuto una vita molto difficile e nelle favole non crede più da tempo. Diversamente da Josey che nonostante la sua vita da reclusa, è stata sempre protetta dal mondo esterno. Lei alle favole ci crede, eccome. Sembra una ragazza pratica, ma la sua stanza e il suo guardaroba fanno chiaramente capire che non ha mai smesso di sognare.

Luigi87 ha detto...

non fa per me

mammasuperabile ha detto...

ero dubbiosa sull'acquisto di questo libro e recensione e commenti sono stati illuminanti... probabilmente ho fatto bene a non acquistarlo perchè sull'incisività e sul dosare le emozioni ci troviamo tutte e tre sulla stessa lunghezza d'onda

la fenice ha detto...

Ciao Carissima!

C'è un premio per te sul mio blog =)

http://diariodellafenice.blogspot.it/2012/03/il-mio-blog-100-affidabile-grazie.html

Angela ha detto...

io non l'ho letto, ma in genere apprezzo molto la caratterizzazione più "profonda" dei personaggi e mi pare che qui non ci sia!!
Però mi incuriosisce cmq anche perchè il tuo giudizio non mi sembra negativo!
immagino sia una lettura piacevole!!! ^_^

SilviaLeggiamo ha detto...

Infatti Angela, non è affatto negativo il mio giudizio, ho messo solo i puntini sulle "i" da brava pignola XXD

daydream ha detto...

Nella mia wishlist (:

Anonimo ha detto...

Bellissimo! DEVO leggerlo...ANZI MANGIARLO....non vede l'ora (ADESSO ci vorrebbe un "MMMMM" haah:))

Gioseppina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...