22 agosto 2012

Giveaway... un mistero che continua

Insomma sono vietati o no? Ahimè, pare proprio di sì, anzi pare proprio che siano già stati segnalati al ministero dello sviluppo economico alcune persone che organizzavano contest su facebook e youtube.
Ecco come siamo ridotti in Italia:


Io davvero non ho parole. Ne avevamo già parlato, sicuramente in rete avete letto articoli e informazioni varie, ma sinceramente confidavo nel buonsenso di un Paese che - guardiamoci in faccia - ha più di 60 milioni di problemi ben più seri. Noi. Noi che saremmo da salvaguardare, tutelare, incentivare... invece niente. Si buttano sempre sui più piccoli e giocano sulla malainformazione.
Io continuerò a sostenere i giveaway (senza però organizzarne) ma la rabbia, lo schifo, e la nausea continuano a esserci.
Se qualcuno ne sa più di me e/o vuol dire la sua si faccia avanti!
Info: qui

16 commenti:

Clody ha detto...

con tutti i SERI problemi che ci sono in Italia, con tutte le cose di cui le alte sfere DOVREBBERO occuparsi per non far finire noi e questo paese nel c***... nei casini... su cosa fanno le pulci?
sui giveaway!!! neanche qualcuno si fosse mai arricchito con queste semplici iniziative...
che schifo!!!!
non sono di certo i giveaway o i contest a mandare in malora l'Italia, poco ma sicuro!

daydream ha detto...

non lo so :s io sono allibita!
ho letto tanto a riguardo e avevo capito che non si potevano fare perchè essendo un concorso a premi doveva essere presente un notaio al momento dell'estrazione in modo che la cosa non potesse essere manomessa... ma se si usa il form che ho usato io nel mio giveaway e che vedo che usano moltissime persone non può essere manomesso! Estrae in automatico da solo e il nome non può essere cambiato... quindi -.-" quello che dicono loro è una ca**ata secondo me...
Comunque ben volendo se uno non vuole organizzare un giveaway penso possa sempre organizzare un giftaway! Ovvero scegliere lui la persona così non ci sono estrazioni etc... oppure io avevo anche pensato che si potrebbero dare dei numeri alle persone che partecipano... e dopo a posto di farli estrarre dal form o da altro... seguire i numeri delle estrazioni del lotto! tipo che so dire "ruota di roma" il giorno xx del mese xx il primo numero estratto vince il libro! così vorrei vedere cos'hanno da lamentarsi -.-" quelle sono estrazioni legalissime... quasi quasi la prossima volta faccio proprio così!

SilviaLeggiamo ha detto...

Allora in alcuni blog come dici tu Deni usano il n° del commento per abbinarlo all'estrazione di una ruota del lotto. Il form dicono che uno può riaggiornarlo quanto vuole e far uscire il nome di chi vuole... è vero? Non lo so, io parlo per sentito dire.
Sinceramente non mi dispiacerebbe capirci di più, sento solo dire NO NO NO, ma spiegateci bene!
Se scegli tu sinceramente credo non ci siano problemi in effetti decade proprio il concetto di concorso. Perchè c'è chi dice che qualsiasi tipo di estrazione andrebbe preventivamente registrata davanti a un notaio al modico costo di € 400,00. Certo... -_-''

In pratica un Giveaway è regolare quando:

* - Si regala un premio con un valore inferiore a 2,00 euro
* - Si da gratuitamente un premio non monetario, quindi opera
* letteraria, ebook o artistica
* - Si assegna il premio senza alcun tipo di estrazione a random

Ho aggiunto nel post il link da cui ho preso l'info.

SilviaLeggiamo ha detto...

Ah dimenticavo. E' vero che se non si sorteggia il vincitore decade il concetto di concorso, ma mi sembra una cosa tanto più corretta affidarsi al caso... bah...

Anonimo ha detto...

Bellissima e azzeccatissima l'immagine, esprime molto bene l'attenzione che il nostro Paese ha per le cose davvero importanti!!!
Sarah

Olivia ha detto...

Guarda, secondo me è veramente ridicolo. Qui si sta parlando di semplici regali fatti ai follower del proprio blog, dove l'estrazione random viene usata solo per una questione di pari opportunità. Si regala un libro, non un'automobile o un viaggio esotico dal valore di migliaia di euro. Non si regalano soldi e non si truffa nessuno. Si vuole dare l'opportunità a qualcun'altro di leggere una bella storia. Non metto in dubbio che i giveaway fossero anche un'opportunità per le case editrici (quando erano organizzati da queste) per fare pubblicità, ma molti blogger li fanno anche di loro iniziativa, comprando personalmente il libro in questione. L'unica cosa, secondo me, senza infrangere questa legge nebulosa e organizzare dei "regali". "Ho deciso di regalare un libro a uno di voi" o cose del genere.
In ogni caso, ci sono problemi grandi come montagne e si decide che è meglio iniziare dai granelli di sabbia.

Luigi87 ha detto...

io ho abbandonato i giveaway da tempo..però concordo sull'assurdità della cosa..purtroppo siamo in Italia

pleinelune C ha detto...

Io sono rimasta sconvolta quando ho visto, qualche tempo fa, un articolo che parlava appunto del problema sorto con i giveaway.
In risposta alla questione "raggirare il form", si può fare, purtroppo, semplicemente continuando a 'randomizzare' finché non appare il nome (o il numero) che ti interessa far vincere.
Anche se comunque credo che sia una cosa stupida calcolare una possibile falsificazione per ogni tipo di giveaway.

daydream ha detto...

nel form del sito che ho usato io non si penso si potesse fare... beh a sto punto visto che - come dice una mia amica - abitiamo a Narnia... ci tocca fare dei giftaway cioè dare i regali in modo di far decadere la cosa del concorso a premio... solo che non è troppo carino scegliere il vincitore così -.-" però va beh meglio che niente D:

SilviaLeggiamo ha detto...

Il giftaway sembra l'unica soluzione, però è assurdo che sia concesso "legalmente" fare un regalo dato a chi ci pare e non dare un libro a chi è stato sorteggiato. Va be'... sono piena di ??? in testa O_O

daydream ha detto...

te l'ho detto Silvia... purtroppo viviamo a Narnia -.-"

Matteo ha detto...

A me tutto ciò fa tanta tanta tristezza :-(

SilviaLeggiamo ha detto...

Mi sa che hai ragione Deni, eppure Monti non mi ricorda molto il saggio leone Aslan... sarà una Narnia in crisi!
Mi unisco alla tristezza di Matteo -_-'

Anonimo ha detto...

Sarà anche serio l'argomento ma a me quella foto fa troppo ridere... la cosa brutta è che mi ci riconosco un po' troppo :((( Piango che è meglio
Ale

pitichi ha detto...

Stupendo post, azzeccatissima vignetta e concordo con tutti i commenti. Probabilmente i giveaway vengono considerati pericolosi per le casse dello Stato. Mah.

Anonimo ha detto...

Assimilare la donazione di libri sui blog al concorso a premi è sbagliato. Nel concorso a premi, l’iniziativa reclamizzata serve a far conoscere l’azienda e i suoi prodotti. Nel giveaway, non solo chi lo vince può recensire o meno il libro, ma la sua recensione può essere legittimamente negativa.
L’art. 6 del DPR 430/2001 dice espressamente che non sono da considerarsi operazioni a premio i concorsi per la produzione di opere letterarie, artistiche o scientifiche.
Un cordiale saluto
Massimo Cortese

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...