29 agosto 2016

Prossima Uscita: La Strada nell'Ombra di Jennifer Donnelly

Buongiorno a tutti!
Oggi dovevo riaprire i battenti con una recensione e sì, arriverà anche lei, ma volevo troppo condividere la mia gioia per una prossima uscita.
Ma prima di tutto... come state? Passate bene le vacanze estive?
Io sono praticamente stata a casa, ma a giugno/luglio avevo già dato, quindi va bene così. Non rimpiango nemmeno tanto il rientro in ufficio, stavo diventando una casalinga quasi perfetta, passavo ore e ore in cucina a infornare torte, stufati, plumcake... non ero io... ero posseduta. Quindi ben venga la solita routine.
A Settembre e Ottobre ci saranno davvero tante interessanti uscite, ma il mio cuore batte tutto per Jennifer Donnelly, l'autrice della bellissima trilogia delle rose (recensioni qui, qui e qui).
Nel 2003 era uscito un altro suo romanzo, Una Voce dal Lago, una storia intensa ambientata nella zona degli Adirondack agli inizi del Novecento e ispiratasi a un reale fatto di cronaca, ovvero al ritrovamento del cadavere della giovane Grace Brow nel Big Moose Lake.
Un romanzo decisamente diverso dai tre sopra citati in cui Mattie, un'aspirante scrittrice di soli sedici anni, troverà la forza di inseguire i propri sogni in un'epoca in cui la figura femminile non ha ancora una voce sufficientemente forte per essere ascoltata.
Come questo titolo anche quello in uscita è dedicato a un pubblico giovane, ma conoscendo l'autrice direi che non ci aspetta nulla di banale e prevedibile, anzi.

 
romanzo storico - mistery, romance -
Mondadori, 20 Settembre 2016 - € 18,00

Ne La Strada nell'Ombra (20 Settembre 2016, Mondadori) si parla di sogni e verità. Verità che spesso fanno male e che sarebbe meglio tacere.
Jo Monfort, giovane, ricca e bella ha già il futuro scritto. Si diplomerà e poi sposerà un rampollo della sua stessa classe sociale. Il suo sogno più grande però è un altro, quello di diventare una giornalista.
Quando suo padre viene ritrovato morto per cause apparentemente accidentali Jo, non convinta, inizia a indagare e la sua vita incrocerà quella del giovane reporter Eddie.
Insieme porteranno a galla una serie di segreti sepolti da troppo tempo, così tanto che forse dovevano restare taciuti, ma la protagonista è disposta a rischiare tutta se stessa in una società in cui la morale sembra essere un lusso.
Un romanzo a tinte gialle che scruta i sentimenti e parla di affermazione, amore, riscatto. Come solo la Donnelly sa fare. 
Io ho già messo la tenda fuori dalla libreria, non so voi...

Acquista su Amazon



9 commenti:

Giada ha detto...

Che dire... Lo voglio! La copertina originale è meravigliosa, suggestiva, intrigante, evocativa... Peccato non poterla avere.
Dimenticavo... buon rientro al lavoro! Sembra brutto da dire ma in effetti cominciavi a farmi paura, tutte quelle ore in cucina non erano da te

Emy ha detto...

Bentornata! Se hai da condividere qualche buona ricetta del tuo periodo di casalinga perfetta sono tutta orecchi, soprattutto per i dolci^^.
Per quanto riguarda Jennifer Donnelly, la mia conoscenza si limita al primo volume della Waterfire Saga, Deep Blue, la cui lettura è stata deludente. Sono comunque propensa a dare una seconda opportunità all'autrice, magari proprio con l'interessante La strada nell'ombra (adoro la cover originale *_*), ma sono attratta pure dalla trama di Una voce dal lago. Magari aspetto le tue recensioni per decidere ^_^

Sophie ha detto...

Non conosco l'autrice, ma mi fiderò delle tue parole: la trama mi sembra abbastanza misteriosa e intrigante, e poi... credo di adorare anche la cover! *___* Ci farò un serio pensierino!:D

Angela ha detto...

non ho letto il romanzo "UNA VOCE DAL LAGO", ma ho amato moltissimo la trilogia de I GIORNI DEL TE' E DELLE ROSE!!
quando l'ho terminata, mi sono mancati tutti i personaggi :-D

Sarò curiosa di leggere questo nuovo romanzo!!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giada hai ragione, non ero più io... ancora un po' e aprivo un blog di cucina xD

@Emy mi sono data prevalentemente alle torte per la colazione, ma io sono una chiavica tra i fornelli, quindi copio chi è più bravo :)
Quelle che hanno avuto più successo sono state la torta alle pesche e quella alla ricotta e limone, buonissime e facilissime (ma fatti instagram, lì avevo postato tutto!!!) ho seguito le dritte di #chiarapassion

link ---> http://www.chiarapassion.com/2016/06/torta-allo-yogurt-pesche-albicocche.html

link ---> http://www.chiarapassion.com/2016/06/torta-soffice-ricotta-e-limone.html

Per quanto riguarda i libri io la saga deep blue non la considero nemmeno della Donnelly *___*
Una Voce dal Lago l'ho letto tanti anni fa, ma è molto molto carino.

@Sophie abbi fede!

@Angela, come non amarla quella trilogia <3

Emy ha detto...

Grazie per i link golosi. Appena finisce la stagione dei gelati, di cui sto facendo incetta in tutti i gusti e forme, mi piazzo davanti al forno :P

Hai letto Una voce dal lago, seppur anni or sono, e non ci offri nemmeno una pillola di recensione? Non si fa così... ;)

Silvia Leggiamo ha detto...

@Emy
Una Voce dal Lago comunque lo ristampano il 20 se vuoi farci un pensierino, anche se la trilogia delle rose è diversi gradini più su.
Una pillola di recensione? Emh... io dopo anni elaboro pensieri che sono dei surrogati, tipo "bello", "carino", "passabile", "orrido".
Di questo libro mi era piaciuta la delicatezza della narrazione messa in contrapposizione con la forza degli eventi, non a caso nel blog a dx ho una quote proprio di uno dei miei passaggi preferiti.

"Accidenti, Signorina Wilcox, non sono mica pistole!"
"No, non sono pistole. Sono libri: mille volte più pericolosi"

La protagonista, che vuole diventare scrittrice, riceve delle lettere (che poi dovrà distruggere secondo le indicazioni del mittente) proprio dalla donna che poi verrà trovata morta nel lago. Quelle parole, unite alla ricerca della verità, porteranno Mattie a crescere e a capire che per i propri sogni bisogna lottare, anche se essere donna nei primi del Novecento ha più limiti che vantaggi.
E' un romanzo per ragazzi, quindi i toni non sono mai forti, però mi era piaciuto.
Ah, il fatto di cronaca a cui si ispira è lo stesso che ispirò anche il film Un Posto al Sole (con Montgomery Clift e Elizabeth Taylor).

Emy ha detto...

Ed ecco la pillola...grazie! Mi segno la data della ristampa :)
Per la trilogia delle rose non mi sento ancora pronta, troppo impegnativa.

Silvia Leggiamo ha detto...

@Emy, giuro, manina sul cuore, della trilogia delle rose basta un solo romanzo (ognuno è autoconclusivo) per farti innamorare. I Giorni del Tè e delle Rose, nonostante il numero di pagine è scorrevolissimo, mai pesante, emozionantissimo. Fidati.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...