19 gennaio 2015

Anteprime Vicine e Lontane #16

Buongiorno lettori del web!
Oggi giornata fredda, freddissima, e dire che sabato c'erano tipo 15 gradi. °____° Non mi sono ancora ammalata ma il naso già cola e per contrastare i virus ho ripreso a bere tutte le mattine una super tazza di acqua calda con mezzo limone spremuto.
Ma tralasciando cose di cui sicuramente nonvenepuòfregàdemeno veniamo a noi e alle prossime uscite che ci attendono in libreria.
Finalmente spunta all'orizzonte Champion! Yeeee, non vedevo l'ora, perché stranamente è una serie che mi ha intrippato abbastanza nonostante dei difetti oggettivi su cui non posso sorvolare. Però da brava lettrice-scimmia mi sono spoilerata un po' di cose e il finale mi piace troppo. Marie Lu, abbandona i soliti cliché americani e si tuffa nei soliti cliché orientali che tanto amo quanto odio. Ma per Champion ci sta tutto.
Esce anche Tami Hoag ormai votata al thriller 100% e vedo anche la mia amata/odiata Miss Aspirapolvere con un titolo che ha già un difetto non da poco. Il protagonista di Forse un Giorno si chiama Ridge. Parliamone. Ridge. Ci rendiamo conto? A questo punto spero solo che non abbia la mascella volitiva...
Del resto mi ispira tutto e niente, anche se non nego che Nemmeno in Paradiso mi ha subito colpito. La trama come al solito non dice molto, anzi sembra non offrire uno straccio di novità, ma intravedo dietro a un muro scintillante strati e strati di polvere e calcinacci. Tutta roba che nei libri mi manda in visibilio.


Indizio n°1 di Tami Hoag

| dal 29 Gennaio 2015 | Newton Compton | pag. 384 | € 9,90 |

 
Dana Nolan aveva davanti a sé una promettente carriera come reporter televisiva prima che un noto serial killer la rapisse per farne la sua “ragazza numero 9”. Dana è riuscita miracolosamente a fuggire, ma a distanza di un anno il suo corpo e la sua mente portano ancora il segno delle torture subite. Ossessionata da terribili flashback e tormentata dagli incubi, Dana torna nella sua città natale per cercare di rimettere insieme i frammenti della sua vita distrutta. Ma i luoghi e le persone dell’infanzia non le procurano il conforto sperato. La straziante storia della reporter rapita e il suo ritorno a casa riaccendono infatti l’interesse della polizia e dei media su un vecchio caso irrisolto: la scomparsa di Casey Grant, migliore amica di Dana, svanita nel nulla l’estate dopo il diploma. Terrorizzata da verità rimaste sepolte troppo a lungo, Dana comincia così a indagare sul proprio passato, ma adesso i fatti le appaiono sotto una luce nuova, e sui volti familiari di un tempo è calata l’ombra del sospetto, tanto da farle mettere in dubbio tutto ciò che nella sua vita precedente aveva dato per certo…
Nota: spin off de La Ragazza n°9.


Forse un Giorno di Colleen Hoover

| Da Marzo 2015 | Leggereditore | serie maybe #1 |

 
A ventidue anni Sydney ha una vita fantastica: è al college, ha un lavoro stabile, è innamorata di Hunter, il suo meraviglioso fidanzato, e divide casa con la sua migliore amica Tori. Tutto però cambia quando scopre che Hunter la tradisce. Sydney trova un sostegno in Ridge, il vicino di casa che è solito suonare la chitarra la sera sul balcone, e che lei non manca mai di ascoltare rapita. C'è qualcosa in lui che l'attrae... chissà... forse un giorno...

 La Sopravvissuta di Carla Norton

| Dal 5 Febbraio 2015 | Longanesi | pag. 300 | € 16,40 |
- Reeve LeClaire #1 -

 
Reeve LeClaire all'apparenza sembra identica a tutte le sue coetanee: ha ventidue anni, è molto carina, è finalmente riuscita ad andare a vivere da sola in un appartamento tutto suo, ha un lavoro, è solo un po' timida con le persone nuove. La realtà è diversa. Sono passati dieci anni dal suo rapimento, meno di sei dalla sua liberazione fortuita. Reeve è stata tenuta prigioniera, maltrattata e abusata da un maniaco, per tutta l'adolescenza, e se riesce, in apparenza, a sembrare identica alle sue coetanee è merito della sua tenacia e dell'aiuto del dottor Ezra Lerner, lo psichiatra specializzato nel trattamento delle sindromi da cattività prolungata. Reeve vorrebbe lasciarsi tutto alle spalle, dimenticare, ma sa che non è così che funziona. Niente è così facile. Così quando il dottor Lerner le chiede di aiutarlo con un suo nuovo caso, Reeve accetta. Perché forse una piccola parte di lei sa che per salvarsi bisogna imparare a salvare gli altri. La quattordicenne Tilly, appena sfuggita alle grinfie di un maniaco dopo mesi di prigionia, si rifiuta di parlare con chiunque. Ma Reeve, con pazienza e dolcezza, con le sue cicatrici e la comprensione di ciò che Tilly ha sofferto, riuscirà a infrangere quella barriera di silenzio ostinato. Per scoprire però che dietro quella barriera protettiva non c'è la voglia di guarire, ma la paura. Perché il maniaco che hanno arrestato non è il solo che torturava Tilly. Perché ce ne sono altre come Tilly. E soprattutto perché il vero rapitore è ancora là fuori...

La Solitudine del Lupo di Jodi Picoult

| Dal 26 marzo 2015 | Corbaccio | pag. 450 |

 
Dopo anni di lontananza, Edward Warren è costretto a tornare a casa: il padre Luke, etologo esperto di lupi ha avuto un incidente gravissimo e si trova in coma irreversibile.
Diversamente dalla sorella minore Cara, che era con il padre al momento dell’incidente, Edward è convinto che la scelta più giusta sia quella di porre fine allo stato vegetativo di Luke. Ma il conflitto con la sorella su un argomento così terribilmente difficile, risveglia in Luke anche i fantasmi del passato, i litigi con il padre, fino a quell’ultima discussione, avvenuta molti anni prima, dopo la quale non si erano più parlati, e i segreti inconfessabili che emergono sconvolgenti nel momento di maggior vulnerabilità della famiglia, che, come un branco di lupi, cerca di sopravvivere.

Qualcuno ti Guarda di Rachel Abbott

| Dal Marzo | Bookme | € 14,90 |

Olivia Brookes chiama la polizia per denunciare la scomparsa del marito Robert e dei figli: è in preda al panico e teme il peggio, avendo già perso cari affetti in circostanze tragiche e mai del tutto chiarite. Due anni dopo, il detective Tom Douglas torna nell'immacolata residenza della famiglia: stavolta è Olivia a essere scomparsa con i bambini. La casa non mostra segni di effrazione, l'auto è ancora parcheggiata in garage, i vestiti sono appesi nell'armadio e non manca nemmeno un giocattolo. Robert è incredulo ma le foto che potrebbero servire per avviare le indagini e diramare un comunicato sono sparite: rimosse dagli album, dal cellulare, dai computer.

Champion di Marie Lu

| Da Marzo 2015 | Piemme | € 16,50 | #3 Legend |


Per evitare Spoiler la trama è quella di Legend #1
Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due parti, la Repubblica e le Colonie, e la guerra sembra destinata a non finire mai. A quindici anni, June è già una promessa della Repubblica. Nata in una famiglia ricca e prestigiosa, oltre a una bella casa, un mucchio di soldi e la possibilità di frequentare le scuole migliori, possiede anche un vero talento nel cacciarsi nei guai e senza l'intervento di Metias, il fratello maggiore, probabilmente qualcuna delle sue bravate all'accademia militare sarebbe già finita male. Dalla morte dei genitori, Metias è l'unico su cui può contare, almeno fino al giorno in cui viene ucciso in circostanze misteriose. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma nato e cresciuto nei bassifondi della Repubblica. Ed è anche il criminale più ricercato del paese. Da quel giorno, June ha un unico desiderio: vendicare Metias. Ma per lei e Day il destino ha altri piani.

Il Gatto Venuto dal Cielo di Takashi Hiraide

| Da Aprile 2015 | Einaudi | € 17,50 |

 
In questo romanzo, ambientato verso la fine degli anni Ottanta in Giappone, Takashi Hiraide racconta la storia dell'amicizia sbocciata tra una giovane coppia e un gatto fuori dal comune. Marito e moglie, lui redattore per una casa editrice, lei lettrice di bozze, abitano nella dépendance di una grande dimora, al centro di una splendida tenuta pervasa da una misteriosa serenità. La loro vita scorre tranquilla, anche se scolora spesso nel grigio dell'abitudine. Almeno finché non compare Chibi, un gatto bianco come la neve. A poco a poco, l'esistenza dei due giovani verrà irrimediabilmente trasformata dalla presenza del gatto, che diventerà un ospite atteso con trepidazione, curiosità e affetto. Ma il capriccioso Chibi, che quasi incarna lo spirito del giardino, va e viene come gli garba, conservando nella relazione con gli umani una caparbia indipendenza. Con il passare del tempo, però, cominceranno ad instaurarsi riti e abitudini quotidiane, e la coppia finirà per affezionarsi sempre di più al gatto, fino a pensare di addomesticarlo. Chibi, che non si farà mai scappare un miagolio o prendere in braccio, diventerà la luce capace di rischiarare, con tenerezza e allegria, una parentesi difficile nella vita dei nuovi "padroni". Poco tempo dopo, però, quando la casa sarà messa in vendita e il giardino, con i suoi alberi ombrosi e lo stagno dei fiori di loto, verrà abbandonato, arriverà anche il momento di dire addio a Chibi. E rimettersi in marcia.

La Ragazza dagli Occhi Scuri di Lisa Kleypas

| Da Aprile 2015 | Leggereditore | serie Travis #4 |

Avery Crosslin è una giovane stilista di talento con un futuro brillante davanti a sé, ma quando l'azienda  per cui lavora chiude si ritrova senza un lavoro e con un fidanzato che pensa bene di lasciarla.
Come se non bastasse suo padre si ammala e Avery resta al suo fianco giorno e notte.
Ma una sera nota un ragazzo, Joe, in difficoltà e si offre di aiutarlo. Tra loro c'è un'attrazione immediata, ma quando lui le chiede il numero Avery gli dice che è impenata: la sua vita ha già troppe complicazioni per aggiungerne un'altra.
Il giorno dopo, quando si reca all'ospedale per ringraziare le infermiere di essersi prese cura di suo padre, una di loro le consegna una busta da parte di Joe. Si rivolge a lei chiamandola "la ragazza dagli occhi scuri", ma Avery dovrà affrontare un nuovo dilemma quando scoprirà che l'uomo ha causato la morte di suo padre...
Nota: Quarto titolo della serie Travis. I precedenti: Sugar Daddy, Il Diavolo Ha gli Occhi Azzurri, Una Calda Estate in Texas. Cliccate sui titoli se volete leggere le recensioni.
Peccato che i diritti siano passati a Mondadori a Leggereditore, perché probabilmente il formato del romanzo sarà differente dagli altri. Per le lettrici estete un vero dramma u.u 


Nemmeno in Paradiso di Chelsey Philpot

| da Maggio 2015 | De Agostini | € 14,90 |

Il Grande Gatsby incontra Cercando Alaska in uno splendido romanzo d'esordio.
Quando Julia Buchanan si iscrive alla St Anne Charlotte Ryder sa già tutto di lei. La maggior parte delle persone lo sanno, o almeno pensano di saperlo. Di certo Charlotte non si immagina di diventare amica di Julia e ben presto si ritrova nella vita di questa ragazza, una vita fatta di incontri a mezzanotte, feste scintillanti, sontuose case per le vacanze e cocktail frizzanti. Finché Charlotte non s'innamora del fratello maggiore di Julia, Sebastian. Ma dietro a brindisi fatti di sorrisi Charlotte si rende conto che Julia soffre per qualcosa. C'è una tragedia che la famiglia Buchanan ha tenuto nascosta... almeno finora...



E a voi cosa ispira?

6 commenti:

Alice ha detto...

Tra i titoli che voglio immediately, anzi, yesterday, ci sono: Forse un giorno (anche se concordo sul nome, Ridge non si può sentire! :S), Champion e La ragazza dagli occhi scuri.

Poi non resisto, lo devo dire. Ma perché? Perché? Perché le cover non ci azzeccano mai una cippa con il libro? Tra l'altro basta leggere la sinossi! Il gatto venuto dal cielo parla di questo "Chibi bianco come la neve". Allora perché? Perché? Perché in una copertina è bianco e nero e nell'altra è tigrato grigio? Datemi un muro, ho bisogno di sbatterci la testa!!!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Alice, ricordo che avevi comprato Legend, ma poi la serie l'avevi iniziata?

Ah, non parlarmi di cover. A volte certi dettagli sono pure scritti nelle trame, non devono nemmeno sforzarsi di leggere il libro, eppure toppano alla grande °___°

Silvia Leggiamo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Alice ha detto...

@ Silvia: sì! Ho letto sia Legend che Prodigy, quindi non vedo l'ora di leggere Champion! Mi sono piaciuti anche se, come dici tu, ci sono alcuni difetti oggettivi. A proposito di letture "colpa tua", ho letto in questi giorni Fuga da campo 14. Sapevo che me ne sarei pentita, e in un certo senso è stato così, ma sono orgogliosa di averlo letto, perché ora so. Tu l'hai letto?

Silvia Leggiamo ha detto...

Non l'ho ancora letto, è lì che aspetta. Ma... ti sei pentita perché è uno di quei libri che fa male vero?

Alice ha detto...

@Silvia: sì, ma in modo diverso da quello a cui sono abituata. Non è un romanzo di fantasia drammatico, in cui l'obiettivo dell'autore è coinvolgerti e sconvolgerti. E' scritto da un giornalista in stile giornalistico, espone i fatti nudi e crudi. E per questo fa ancora più male.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...