1 gennaio 2015

Le Migliori Letture del 2014




Ragazz* buon anno a tutti!
Eccoci di nuovo qui, con 365 giorni alle spalle, altrettanti davanti, e un bilancio da stilare.
Com'è stato il 2014? Non malaccio, ovviamente le delusioni non sono mancate, soprattutto in ambito romance, ma ho la testa dura e non imparo, così sono piena di bernoccoli. Però insieme a tante batoste ho trovato delle stelle davvero brillanti, come Il Tuo Meraviglioso Silenzio di Katja Millay e Lo Sbaglio Più Bello della Mia Vita di Katie Cotugno, quindi vi state chiedendo se il gioco vale la candela? Assolutamente sì. Mille schifezze per un buon titolo, valgono assolutamente la pena

Non ho potuto non inserire Virginia Andrews nonostante i suoi libri non superino mai le quattro stelline, questa autrice e le sue storie malate sono state la mia ossessione del 2014 (film compresi) e per restare in tema (qual è il tema? ovvio... l'incesto) ecco Proibito, il romanzo di Tabitha Suzuma che mi ha fatto tremare e andare in pezzi.

Tra le autrici esordienti/emergenti quattro nuove piacevolissime scoperte. Le Stanze Buie di Francesca Diotallevi che è anche nella best list qui sotto, Manuela Pigna con il delizioso Training in love (è appena uscito il cartaceo e LO VOGLIO!), Mirya con Di Carne e di Carta e Angela C Ryan con Hunted e Vision (il suo seguito). Quattro autrici completamente diverse eppure in grado di arrivare al cuore del lettore attraverso strade tutte loro.

Nel panorama young adult/distopico spicca un solo titolo, Allegiant. Alla fine la trilogia della Roth è una delle più belle di questo genere e il finale - discusso, criticato, controverso - me lo sono portata dietro per giorni. Duro, difficile, tosto, ma bello.

Ok, credo di aver detto tutto. Ho tralasciato diversi romanzi davvero validi e le riletture (vedi La Straniera della Gabaldon, anzi, chi non l'ha già fatto inizi SUBITO questo romanzo), ma non c'era posto per tutti e scegliere non è stato semplicissimo. Qui sotto trovati i titoli che più hanno lasciato il segno nel mio 2014, sono in ordine casuale, tranne l'ultimo, l'unico romanzo a cui ho dato le inarrivabili (almeno per me) cinque stelline. Cliccando sul titolo verrete rimandati alla recensione.

LE MIGLIORI LETTURE DEL 2014

Le Stanze Buie
di Francesca Diotallevi

"Se fossi una scrittrice Le Stanze Buie sarebbe il romanzo che vorrei aver scritto. [...] Sembra incredibile che sia l'esordio di una giovane autrice perché la sintassi, l'uso della parola e la costruzione dei dialoghi parlano solo di esperienza. Tanta esperienza. Ma Francesca non ha nemmeno trent'anni, quindi si può parlare solo di talento. Un talento che ti porta a finire il libro con il groppo in gola e gli occhi lucidi." 

Il Tuo Meraviglioso Silenzio
di Katja Millay

"Josh e Nastya sono un accordo di note imperfette. Sono una partitura incompiuta. Una musica stonata. Ma c'è un momento in cui trovano la chiave di volta e allora tutti quei simboli disarmonici saranno destinati a trovare la loro giusta collocazione in uno spartito tutto da riscrivere."
Quella Vita Che Ci Manca
di Valentina d'Urbano

"Quella Vita Che Ci Manca è uno di quei romanzi in grado di consumarti. Ti abbassa le difese immunitarie, ti sballa la pressione, ti fa salire la temperatura... È una di quelle storie che ti prende il cuore, la testa, il fegato, ti si arrovella nello stomaco e alla fine ti si cementa nelle ossa."
Alleggiant (serie Divergent #3)
di Veronica Roth 

"Alla fine la Roth è riuscita a scavare un piccolo solco nel mio cuore, ed è lì che conserverò Tris e Tobias, in quella piccola parte che racchiude il mio lato intrepido, candido, pacifico e da abnegante. In quella parte di me che non lascia spazio alla razionalità dei sentimenti, dove le divergenze non esistono e dove tutto resiste agli urti della vita e della morte."
Proibito
di Tabitha Suzuma

"Proibito è un libro che taglia, ferisce, sanguina, e per quanto racconti la storia di un grande amore, ricorda anche quanto a volte l'amore stesso non basti, non quando siamo sotto la lente imperscrutabile di una società pronta a giudicarci e a condannarci senza possibilità d'appello."

Fiori Senza Sole (Dollanganger #1)
di Virginia Andrews

"Fiori Senza Sole è senza dubbio un libro perverso e malato permeato da forti tinte gotiche e atmosfere claustrofobiche in cui è facile perdere il contatto con la realtà e non percepire il punto esatto in cui finisce il bene e inizia il male, ma credetemi quando vi dico che quello che solitamente viene visto come peccato vi sembrerà invece l'unica cosa giusta in mezzo a tanto orrore. "
Le Sorelle Soffici
di Pierpaolo Vettori

"Un esordio splendido, una penna capace di dar vita a sogni e immagini, una storia toccante e dolorosa sul significato dell'essere diversi.
Se fosse un film sarebbe l'unione di Big Fish con Il Labirinto del Fauno. Fate incontrare Tim Burton e Guillermo del Toro e forse loro potrebbero far rivivere l'elegante decadenza dell'Italia di Tangentopoli e ricreare l'incanto de Le Sorelle Soffici."

Locke & Key - ingranaggi (Locke & Key #5)
di Joe Hill

Forse avrei dovuto aspettare l'ultimo titolo della serie prima di inserire Locke & Key nella lista dei migliori titoli del 2014, ma mi è stato impossibile sfuggire alla presa che Joe Hill ha avuto su di me. Qui tutto è magia e mistero. Follia e paura. Orrore e suspense. Non voglio credere che il figlio del Re possa deludermi proprio con l'epilogo. 


Anya e il suo fantasma 
di Vera Brosgol

"Vera Brosgol ha raccontato una deliziosa storia di vita e di morte, di amicizia e accettazione e ci ha ricordato quanto sia importante essere sempre se stessi, e di quanto coraggio a volte ci voglia per togliersi la maschera in una società in cui tutte le persone che ci circondano la indossano."
La Principessa Sposa
di William Goldman

"La Principessa Sposa è una storia nella storia che vede contrapposta la realtà - grigia, triste e non sempre gratificante - con la fantasia e le mille sfaccettature dell'immaginazione.
Fidatevi quando vi dico che un libro così non l'avete mai letto. E fidatevi se vi dico che non dimenticherete mai i personaggi che incontrerete." 






Adesso sono curiosa di sapere quali sono state
 le vostre migliori letture! Forza, 
abbandonate pandoro, panettone,
e tutte le schifezze che avete a portata di mano, 

e commentate! 

15 commenti:

Mr Ink ha detto...

Io so strapazzando per bene Il tuo meraviglioso silenzio: poi voglio la tua, ahahha :)
Approvo tutto - tranne il Silenzio :P - e voglio leggere La principessa sposa!

Geeky Bookers ha detto...

Guarda caso anche Proibito è fra le letture migliori di quest'anno mie e della mia collega... delle altre ne conosco e mi incuriosiscono alcune! *-* Buon anno!!!

Nina Pennacchi ha detto...

Tra i miei preferiti ci sono i libri della Rowell, il comfort book di Manuela che citi anche tu e che io mi terrò stretta nei momenti down, e una new entry dell'ultimo minuto che è Guerra e pace (ho invece detestato Anna Karenina, che strano!). Dei tuoi preferiti mi sono segnata alcuni succulenti titoli... ti farò sapere!

daydream ha detto...

Il tuo meraviglioso silenzio e Le stanze buie sono anche nella mia top... davvero bellissimi :3
Devo comunque decidermi a recuperare qualche libro della D'Urbano perché ne sento parlare benissimo! E poi mi ci vuole un po' di coraggio per leggere anche La straniera U.U
Buon anno Silvia <3

Lara ha detto...

tanti auguri silvia per questo nuovo anno! sai che LKa straniera non sono riuscita a recuperarlo in libreria? adesso aspetto la nuova edizione! grazie a te molti dei libri citati sono nella mia WL!!!

Francesca D. ha detto...

Oggi volete proprio farmi piangere? Che poi sono pure una con la lacrima facile, ecco. <3
Grazie! *^_^*

Anna Nagekina ha detto...

Silvia hai letto solo "Fiori senza sole" o tutta la serie? io ho il primo volume in italiano, risale al 1979 ed è di mia madre, lo lessi (innamorandomene) da ragazzina. Ora l'ho acquistato e letto in inglese, ho finito anche Petals on the wind (sempre in inglese) ed acquistato If there be thorns. Mi rode infinitamente perchè la serie con quelle copertine (come nel tuo articolo) si interrompe e per proseguirla sono costretta ad acquistare quella con copertine ciofeca :( esistono anche tre film, uno è vecchio mentre gli altri due (che coprono i primi due volumi) sono più recenti. Ho letto che gireranno anche la trasposizione del resto della serie ^_^

Per i miei libri preferiti del 2014 ti rimando all'articolo che ho scritto qui: http://www.ilprofumodellepaginestampate.it/2014/12/migliori-libri-2014.html

Buon anno :)

Silvia Leggiamo ha detto...

@Mr Ink
Povero Silenzio u.u sei cattivissimo :P

@Geeky Bookers
Probito nel bene o nel male non può lasciare un segno.

@Nina Pennacchi
Sono stata indecisissima se inserire o meno il libro di Manuela, in fondo l'ho letto in una mattina, non riuscivo a staccarmi dalle pagine e quando succedono queste cose è magia!
Quest'anno voglio darmi ai classici... ce la farò?

@daydream
La Straniera DEVI leggerlo. Ma devi leggerlo nel momento giusto, quando senti la voglia di una storia di quel genere. Cmq è bellissimo, ti sfonda anima e core!

@Lara
Tanti auguri anche a te!
A me la nuova edizione de La Straniera non piace per niente. Che schifo la copertina u.u

@Francesca
Piangere fa bene, fa gli occhi belli ^^
E poi sei tu che hai fatto piangere le tue lettrici per prima!

@Anna Nagekina
Anna sì, ho letto tutta la serie, se cerchi nel blog ho fatto diversi post. Cmq mi è piaciuto il primo, il secondo meno, gli altri ancora di meno, però hanno un certo potere sulla mia psiche malata, potere a cui non mi sono sottratta!
Ho parlato anche dei libri e dei film, sono stata la mia ossessione del 2014!
Il film del 1987 però rovina parecchio la storia rigirando la frittata. Evidentemente in quegli anni parlare di incesto non era cosa buona e giusta.

Daniela Young ha detto...

Beh..prima di tutto, Buon anno!
Detto questo, aimè ho letto solo Allegiant di questi libri!
Mi intriga tantissimo Proibito e spero di leggerlo il prima possibile!

Bookland: viaggiando tra i libri ha detto...

Buona Anno!!
Della tua top 10 ho letto solo Allegiant e mi è piaciuto veramente tanto, una degna conclusione della trilogia ^^ Le sorelle soffici e proibito sono in wish list!

Alice ha detto...

Buon Anno Silvia! (In super ritardo...)
Tra i titoli che hai selezionato ho letto Le stanze buie, Il tuo meraviglioso silenzio, Allegiant e La principessa sposa. Mi sono piaciuti tutti, molto, anche se in modo diverso. Se devo scegliere, Le stanze buie si meritano una menzione d'onore. Non sono l'unica a pensarlo. Lo sto "spacciando" in giro e per ora delle quattro amiche che l'hanno letto, è piaciuto a tutte. Due in particolare l'hanno eletto lettura migliore dell'anno. Spero che abbia il successo che merita, anche grazie al passaparola che noi lettori facciamo, a partire da Silvia. Ho comprato ma non ancora letto Proibito e Fiori senza sole, ma non ho ancora trovato il momento giusto per leggerli... :)

MissGabrielle ha detto...

"Anya e il suo fantasma" di Vera Brosgol m'ispira tanto che lo metto in lista per quest'anno, mentre dello scorso anno come migliori letture io ho inserito "Lemonade" di Nina Pennacchi che ho adorato, "Nord e Sud" della Gaskell e "Signora del suo cuore" di Mary Balogh.
Approfitto di questo messaggio per farti tanti Auguri di Buon Anno , che sia ricco di serenità e di letture emozionanti !
Un abbraccio
Gabri

Silvia Leggiamo ha detto...

@ Daniela Young @Bookland
Buon anno a voi :)

@Alice
Ciao Alice!
Sono stra-stra-stra felice che Le Stanze Buie ti sia piaciuto, Francesca si merita tantissimo successo e il suo libro d'esordio è di quelli che lasciano il segno.
Sono curiosa di sapere cosa penserai di Fiori Senza Sole ^^

MissGabrielle
Ecco, Nord e Sud voglio leggerlo quest'anno, assolutamente!
Mi fa proprio piacere che Lemonade ti sia piaciuto, è un titolo che divide un po' gli animi ma è scritto con una tale forza e passione che non può di certo lasciarti indifferente!

Anonimo ha detto...

Che bello far parte di questa lista, mi fa piacere! Grazie! :)

Sai una cosa pero', io per tutto l'anno ero riuscita, con qualche monologo interiore, ad evitare il tunnel della Roth... e ora tu mi dici questo?
Dài... per una volta che ero riuscita a non comprare qualcosa... Se dici cosi' mi fai venire voglia di tuffarmici... :(
Non è giusto!

Proibito ce l'ho, ma non ho ancora avuto il coraggio di iniziarlo.

Anche io ho adorato Le stanze buie, ma l'ho letto l'anno scorso e rientra nella classifica 2013, e le riletture non si calcolano, se no Lemonade e Lover Awakened mi sbaraglierebbero tutti ogni anno!

Ah, io come miglior 2014 metto Virginia De Winter in generale. Ho adorato i due libri che ho letto della serie Black Friars, non so perché ho aspettato tanto a leggerla.

Buon anno!
Manu

Ludo ha detto...

Anche a me è piaciuto molto il libro di Francesca Diotallevi, soprattutto per quanto riguarda l'intreccio.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...