4 settembre 2013

Anteprime Vicine e Lontane # 5

Ragazz* ho un sacco di recensioni da scrivere, un sacco di libri in lettura (sì, più di uno, e non è da me O_O) e cosa faccio? Spulcio le uscite future...

Quando eravamo foglie nel vento di Anne Korkeakivi

| Dal 12 Settembre | Garzanti | pag. 320 | € 16,40 |
Da sempre Clare Moorhouse ama camminare nella folla di Parigi, fra i boulevard e gli stretti vicoli del quartiere latino. Tra gli sguardi frettolosi dei passanti, passi svelti e mani che si sfiorano per sbaglio, Clare riesce a essere sé stessa completamente. Solo in mezzo a completi sconosciuti si sente al sicuro. Nessuno può riconoscerla, nessuno può scoprire il segreto che da anni custodisce nel cuore, nemmeno il vento di primavera che le scompiglia i capelli biondi. Ma oggi è un giorno speciale. Clare ha appena saputo di dover organizzare una cena importante per suo marito, un diplomatico in carriera. Forse per lui è arrivato il momento di ottenere la tanto attesa promozione ad ambasciatore. E tutto dipende dalla cena che Clare ha appena dodici ore per definire. Un compito che può svolgere solo lei, abituata a rendere ogni ricevimento impeccabile. Per lei non è mai stato un problema, eppure oggi, mentre sceglie le primule da mettere nel centrotavola o corre al Bon Marché per gli ingredienti più raffinati, un peso le tormenta l’anima. Perché il nuovo incarico per suo marito sarà in Irlanda. E Dublino è la città che nasconde il segreto dal quale Clare ha cercato di fuggire per vent'anni. Tutta la sua vita perfetta, suo marito, i suoi figli e quello che ha di più caro sono in pericolo: oggi, tra la folla che l’ha sempre fatta sentire protetta, sono riapparsi gli occhi azzurri di un uomo che Clare credeva morto. Un uomo che è l’unico al mondo a conoscere il suo passato, e che adesso potrebbe spazzare via la tela di inganni così sapientemente intessuta…Ancora prima della pubblicazione, Quando eravamo foglie nel vento è stato incoronato dalla stampa come il debutto più promettente dell’anno. Aste agguerrite si sono scatenate per acquistarne i diritti, che sono stati venduti in più di 15 paesi nel mondo. E, appena uscito, il pubblico l’ha amato senza riserve. Attraverso la voce di una protagonista indimenticabile, Anne Korkeakivi ci regala una storia di amore e colpa, redenzione e perdono, perché a volte quello che si credeva di dover nascondere è il dono più grande che la vita ci può dare.
I confini del nulla di Carsten Stroud 

| dal 12 Settembre 2013 | Longanesi |
Il sole la inonda di luce dorata, che filtra tra le querce e i salici e si rifrange sulle acque turbolente del fiume. Un paesaggio idilliaco, se non fosse per le ombre. E per i sussurri. E per le sparizioni. E le morti inspiegabili. Il detective Nick Kavanaugh è un forestiero, andato a vivere e lavorare in quella cittadina del Sud degli Stati Uniti per amore della moglie, Kate Walker, discendente di una delle famiglie fondatrici di Niceville. E oggi si ritrova ad affrontare eventi non soltanto criminosi, ma anche inspiegabili. Sul lavoro - è un detective della Omicidi - ma anche nella vita privata. C'è un'energia oscura, in quella città, e Nick teme di non poterla affrontare. Perché, a Niceville, le conseguenze dei crimini commessi si rincorrono in un vortice di male sempre più spietato ed efferato. A Niceville, ogni famiglia ha un segreto che mormora dai confini del nulla, affilando gli artigli. A Niceville, nessuno può sfuggire al vuoto.
Note: Il romanzo è il seguito di Niceville.

Il respiro della cenere di Jean-Christophe Grangé

| Dal 26 Settembre 2013 | Garzanti | pag 450 | € 18,60 |
Parigi. Nel buio di un garage viene ritrovato il corpo di una donna brutalmente assassinata. Nei paraggi, un paio di guanti da chirurgo ancora intrisi di sangue. L’ennesimo spietato delitto del serial killer che da mesi spaventa la città. La sola persona in grado di occuparsi di un’indagine così complessa è il solitario ispettore Olivier Passan. L’uomo sta attraversando il periodo più difficile della sua vita: la separazione dalla moglie giapponese Naoko, la madre dei suoi due figli. Eppure non può permettersi distrazioni, perché il modus operandi dell’assassino fa pensare a una mente malata e pericolosa. Tutto porta verso un unico sospettato: Patrick Guillard, un ermafrodito abbandonato dalla madre alla nascita. Passan è convinto che il colpevole sia lui. Ma ha tra le mani pochi indizi, non c’è nessuna prova schiacciante. Proprio quando sta per incastrarlo, Guillard si dà fuoco, portando a termine il suo piano folle. Un piano che si ispira alla leggenda mitologica dell’Araba Fenice: l’uccello che una volta morto rinasce dalle proprie ceneri. Tutto sembra perduto. In realtà per Passan è solo l’inizio. Il caso non è affatto concluso e una minaccia incombe su ciò che ha di più caro: i suoi figli. L’ispettore ha bisogno di risposte. Risposte che solo Naoko, fuggita in Giappone, può dargli. Risposte che affondano le radici in quella tradizione millenaria che li univa: l’arte dei samurai. Una verità inquietante lo aspetta, nella quale tutto quello che ha sempre creduto è in realtà una bugia.
Jean-Christophe Grangé è il re del thriller francese. Ogni suo libro, atteso dai lettori di tutto il mondo, conquista in pochi giorni la vetta delle classifiche in Francia. Il respiro della cenere è un altro capolavoro della suspense. Una trama avvincente, sullo sfondo una Parigi scossa da delitti spietati che incontra il fascino antico del Giappone. La verità non è mai quella che appare e il passato arriva sempre a chiudere i suoi conti.
Tenebre e Ghiaccio di Leigh Bardugo

| Ottobre 2013 | Piemme |
La grande nazione di Ravka è divisa in due dalla Distesa delle Tenebre, un varco di oscurità impenetrabile popolata da mostri feroci e affamati. Alina Starkov è sempre stata una buona a nulla, un'orfana il cui unico conforto è l'amicizia del suo solo amico, Malyen detto Mal. Eppure, quando il suo reggimento viene attaccato dai mostri e Mal resta ferito, dentro di lei si risveglia un potere enorme, l'unico in grado di sconfiggere il grande buio. Immediatamente la ragazza viene arruolata dai Grisha, l'elite di maghi che, di fatto, manovrano anche lo zar, capeggiati dall'affascinante mago Oscuro. Ma niente alla sontuosa corte è ciò che sembra e Alina si ritroverà presto ad affrontare sia le tenebre che minacciano il regno, sia quelle che insidiano il suo cuore.
Nota: ultimamente ho letto pochi romanzi young adult a sfondo fantasy, fantastico, apocalittico e via dicendo, ma non nego che della serie della Bardugo ho sentito parlare molto bene... ho solo paura che sia troppo fantasy per i miei gusti...

Legend di Marie Lu

| Ottobre 2013 | Piemme |
Los Angeles, Stati Uniti. Il Nord America è spaccato in due e, tra la Repubblica e le Colonie, la guerra sembra destinata a non finire mai. June è una quindicenne prodigio, nata e cresciuta in una famiglia appartenente alle più alte sfere della Repubblica. Ha un vero talento nel mettersi nei guai con i suoi superiori e le sue bravate al collegio militare sono spesso decisamente pericolose. Da quando i suoi genitori sono rimasti uccisi in un incidente stradale, l'unico su cui sa di poter sempre contare è il fratello maggiore Metias. Almeno fino al giorno in cui Metias viene assassinato in circostanze misteriose mentre è a guardia di un ospedale. Il primo sospettato è Day, un ragazzo della stessa età di June, ma proveniente dai più miseri bassifondi della Repubblica. Nonché il criminale più ricercato del paese. June ha un unico desiderio, vendicare la morte di suo fratello, ma il giorno in cui la sua strada e quella di Day si incroceranno per la prima volta, niente sarà più come prima...
Nota: la Piemme è un diavolo tentatore, mannaggiaaa!!! Anche di questa serie ho letto recensioni molto positive... uff, che si fa? Ci si mette in ferie dal lavoro e si legge tutto?

Come un fiore ribelle di Jamie Ford

| Ottobre 2013 | Garzanti |
Ambientato a Seattle nel periodo della grande depressione economica e finanziaria che investì prima gli Stati Uniti e poi il mondo intero, Come un fiore ribelle, Di Jamie Ford, è un romanzo che racconta la struggente storia di due anime, quella di un ragazzo che sogna di vivere un grandioso futuro e quella di una donna, che cerca di fuggire dal suo tremendo passato, entrambi alla ricerca di amore, speranza e perdono. Il ragazzino ha dodici anni, si chiama William ed è per metà cinese e per metà americano. Da cinque anni vive in un orfanotrofio di Seattle, vi è entrato quando il corpo senza vita di sua madre è stato trasportato fuori dal piccolo appartamento in cui vivevano. Da quando è nell’orfanotrofio l’amore è stato sostituito con la disciplina. Ma per William oggi è un giorno speciale, le suore hanno arbitrariamente stabilito che quello è il giorno del suo compleanno, è, in realtà, il compleanno di tutti i bambini dell’istituto, che per l’occasione vengono portati a teatro. Tra gli attori che compaiono, a William sembra di scorgere una donna che assomiglia incredibilmente a sua madre. A lui però avevano detto che sua madre era morta. Deciso a scoprire la verità, William fugge con Charlotte dall’orfanotrofio e insieme cercano di cercare la donna. Ma Seattle in quegli anni è un luogo oscuro e violento. Le strade nascondono mille insidie e pericoli, eppure qui, tra il contrasto delle strade buie e le luminose insegne dei teatri e dei club, William incontra uno sguardo che non ha mai dimenticato. Come un fiore ribelle, di Jamie Ford, è lo struggente racconto di un ragazzino che cerca l’affetto di una famiglia e un luogo chiamato casa.
Nota: un titolo imperdibile per chi ha amato Il Gusto Proibito dello Zenzero.


Tienimi con Te di Jessica Sorensen

| dal 24 Ottobre 2013 | Newton Compton | 
Ella e Micha hanno affrontato il dolore, la perdita, la disperazione. E hanno finalmente conosciuto l’amore. Quando sono insieme, tutto sembra possibile, ma ora a dividerli ci sono migliaia di chilometri. Ella è tornata a scuola, alla vita “normale” che ha saputo costruirsi, e cerca di non pensare ai dolorosi segreti del passato e alla struggente nostalgia per Micha. Lui le manca da morire, ma Ella sa che, se lo ama davvero, deve dargli la possibilità di inseguire i propri sogni. Micha trascorre le giornate in viaggio con la sua band, ma stare lontano da Ella è più difficile di quanto immaginasse. Il suo cuore e il suo corpo chiedono di starle accanto, sempre. Micha però sa che non sarebbe giusto chiederle di lasciare il college. I pochi momenti che i due ragazzi passano insieme sono intensi e carichi di passione. Ma non sono sufficienti a saziare il bisogno che hanno l’uno dell’altra. E come se non bastasse, una nuova tragedia minaccia di sconvolgere il loro già fragile mondo, dividendoli per sempre…
Nota: Secondo libro della duologia The Secret dedicata a Ella e Micha (c'è poi un terzo libro per Lila e Ethan). Il primo, Non lasciarmi Andare (qui la recensione) l'avevo stranamente promosso (ma che cattiva che sono :P) e nonostante un finale quasi perfetto e la consapevolezza che un seguito potrebbe rovinare il giudizio positivo che ho di questo libro... be' sono curiosa, non lo nego!

Beautiful Bastard di Christina Lauren

| Novembre 2013 | Leggereditore |
Lui è bello e bastardo. Lei la classica brava ragazza che lavora per lui. E' odio a prima vista, ma sotto sotto vogliono solo strapparsi i vestiti di dosso (non per niente quando succederà lui conserverà le mutandine di lei nel cassetto O_O) e rotolarsi dove capita (tra le lenzuola sarebbe troppo banale). Sono Bennet Ryan e Cloe Mills e sono i nuovi Christian e Ana...






Note: Donne! Se avete amato Christian Grey (ma c'è chi l'ha amato? ;_;) e amate i romanzi erotici, allora impazzirete anche per questo meraviglioso bastardo descritto dalla Lauren che, diciamocelo, arriva già dritta al punto solo coi titoli dei suoi libri (non per niente ha intitolato una breve novella Beautiful Bitch...)
Seguendo la moda di 50 Sfumature anche questo romanzo nasce come una fan fiction di Twilight (perchèèèè?!?!?!) col titolo di The Office (fantasia portami via...)


Il Lago dei Desideri di Susan Elizabeth Phillips

| Novembre 2013 | Leggereditore |
Molly ha una vita molto semplice anche se potrebbe ambire a di più, eppure si accontenta di scrivere storie per bambini, vivere in un angusto loft e coccolare il suo barboncino francese.
Adora anche la sorella Phoebe (protagonista de Il Gioco della Seduzione) - che tra l'altro ha una vita perfetta - e crescere lasciandosi offuscare dalla sua ombra non è stato semplice. E nemmeno crescere all'ombra dell'uomo per cui ha una cotta stratosferica da sempre non è stato il massimo, infatti Kevin Tucker, temerario quarterback dei Chicago Stars, quando la vede non riesce neppure a ricordare il suo nome.
Ma il destino ha in servo per Molly un'inaspettata avventura che le farà conoscere l'amore, scoprire quanto può far soffrire, e in che modo inaspettato e meraviglioso potrà guarire ogni ferita.
Nota: Mio, mio, miooooooooooooo!!! Ma quale Beautiful Bastard, leggete la Phillips!!! Voglio tutti i Chicago Star a casa mia!!!

L' Amore è il mio Incantesimo di Lisa Kleypas

| Ottobre 2013 2013 | Mondadori |
Nel suo B&B affacciato su Friday Harbor Justine ha un ospite misterioso, l'enigmatico Jason Black, un ideatore di videogiochi di successo che vive praticamente nascosto. I due si incontrano per la prima volta quando lui ordina della vodka in camera, e da quel momento molte cose succedono...







Note: 4° romanzo della serie Friday Harbor preceduto da Come Finiscono le Favole, Una Piccola Magia e Sogni sull'Acqua.

L' armata dei sonnambuli di Wu Ming

| Novembre 2013 | Einaudi | pag. 640 |
Marie è una donna del popolo che alla rivoluzione chiede pane e libertà per sé e per suo figlio. Finirà invece per ottenere una vita diversa. Leo è un attore immigrato a Parigi dall'Italia sulle orme del grande maestro Goldoni, in cerca di fortuna e successo. Scoprirà che la rivoluzione è il palcoscenico più promettente, ma dal quale si può cadere in maniera rovinosa. D'Amblanc è un medico molto particolare, allievo del grande Mesmer prima della rivoluzione, ne prosegue le pratiche anche nel tempo rinnovato dal grande cataclisma. Ma l'assioma che lo ha sempre guidato ormai vacilla e questo lo spinge a un'indagine che lo porterà fino al cuore della Francia e dei propri incubi. L'uomo che si fa chiamare Laplace è un paladino votato a una causa. Ha la pazienza del ragno. Sceglie di nascondersi tra i folli per mettere alla prova se stesso e le proprie teorie. Sogna un'armata di sonnambuli.
Nota: per chi non lo saspesse Wu Ming è lo pseudonimo utilizzato da un gruppo di autori provenienti dalla sezione bolognese del Luther Blissett Project (1994-1999), divenuti celebri con il romanzo Q.

* * * * * * * *

  B e a t  E d i z i o n i

Escono in edizione economica due romanzi a mio avviso davvero interessanti.

  
La Figlia del Boia di Oliver Pötzsch Baviera, 1659. Sulla riva di un fiume nei pressi della cittadina di Schongau viene trovato agonizzante il figlio undicenne del barconiere Grimmer. Il tempo di adagiarlo con cura a terra, di esaminargli il profondo taglio che gli squarcia la gola, di scoprire sotto la sua scapola destra uno strano segno impresso con inchiostro viola che il bambino muore. Qualche tempo dopo i bottegai Kratz si imbattono, nel loro piccolo Anton, il figlio adottivo, immerso in un lago di sangue, la gola recisa con un taglio netto. Sotto una scapola del bambino viene trovato il medesimo segno del figlio del barconiere: il cerchio di Venere, il simbolo delle streghe. Peter Grimmer e Anton Kratz si conoscevano. Insieme con la piccola Maria Schreevogl e altri due bambini costituivano uno sparuto gruppo di orfani che era solito frequentare Martha Stechlin, la levatrice di Schongau che vive proprio accanto ai Grimmer. Il destino di Martha Stechlin sembra così segnato. Messa nelle mani del boia di Schongau perché le sia estorta formale confessione, attende di essere spedita al rogo. Jakob Kuisl, il boia di Schongau non crede però alla colpevolezza della levatrice. E con lui non credono che la dolce Martha sia una strega anche sua figlia Magdalena e Simon Fronwieser, il figlio del medico cittadino. I tre indagano per cercare di ribaltare una sentenza che sospettano sia stata scritta solo per convenienza politica e, soprattutto, per nascondere una verità inconfessabile.
Guanciale d'erba di di Natsume Soseki Un giovane artista, pittore e poeta, si avventura per un ameno sentiero di montagna di un piccolo villaggio giapponese. Lungo il cammino, in un'atmosfera incantata, incontra viandanti solitari, contadini, paesani, nobili a cavallo e ogni specie d'umanità, finché, sorpreso della pioggia, si rifugia in una piccola casa da tè tra i monti. Qui, dalla dolce voce della vecchia tenutaria, apprende la storia della fanciulla di Nakoi, che ebbe la sfortuna di essere desiderata da due uomini e di andare in sposa a quello che lei non amava. Il giorno in cui partì, il suo cavallo si arrestò sotto il ciliegio davanti alla casa del tè e dei fiori caddero come macchie sul suo candido vestito.
Bene, è tutto! Cosa aggiungete in wish list?

9 commenti:

Mr Ink ha detto...

Mi piacciono quelli della Freeway, il nuovo di Jamie Ford, quelli della Beat, I confini del nulla. Poca roba, insomma. Come sempre :P

Bimba... ha detto...

Direi che hai pubblicato diverse cose interessanti :-) Pure io ho tantissima carne al fuoco... Un saluto, Alessandra

Ale e Ari ha detto...

La Phillips! La Phillips! Mi sento una bambinetta felice :3
Mi piacerebbe anche comprare i due titoli della Freeway e il seguito di Non lasciarmi andare ma anche io ho qualche dubbio in merito...

-Ale

radiolinablu ha detto...

Io per fortuna sono attirata solo dai due Piemme Freeway e i due Beat...
Mi vien da piangere :)

daydream ha detto...

Aspetto con ansia quelli della Piemme *__*

Emy ha detto...

Quando ho visto il libro della Phillips ho reagito come te (anche tu col morbo dei piccioni di Alla ricerca di Nemo? xD). Desidero leggerlo da quando ho letto Il gioco della seduzione.
Naturalmente sarà mia anche la Kleypas...sì sì!
Tra gli altri titoli ho adocchiato Tenebre e Ghiaccio e Legend, che dalle trame promettono bene.
Per quanto riguarda Tienimi con te, deciderò non appena avrò letto Non lasciarmi andare, ma se l'hai promosso tu non dovrei avere problemi ;D

Ale25 ha detto...

Io, invece, punto su Tienimi con te (visto che il primo mi era piaciuto, voglio conoscere il seguito), Beatiful Bastard (mi piace la trame e e vado matta per un titolo ) e la Phillips.

Silvia Leggiamo ha detto...

Io sto meditando seriamente su quelli della Piemme (uno? entrambi?), la Phillips è cosa certa, Beautiful Bastard anche (cioè che non lo leggerò) e sono tentata da La Figlia del Boia e dal romanzo di Ford ^^

Anonimo ha detto...

Guanciale d'Erba è veramente bello! Oggi però è introvabile quindi sono contento che lo rifacciano. - Davide

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...