26 settembre 2013

Recensione, GRANDE AMORE di Ann Brashares

Finito ieri. La prima metà mi è decisamente piaciuta, ma quando si arriva al sodo, quando i fili della storia vengono tirati, qualcosa non funziona...
Più che una recensione, un'esternazione di rabbia.

My Name Is Memory

| Newton Compton | pag. 300 | € 6,90 |
Daniel ha attraversato gli oceani del tempo per trovare Sophia. La "memoria", la capacità di ricordare la sua vita passata, è per lui un dono ma anche una maledizione. Ora Sophia è Lucy, una studentessa liceale, e non crede a una sola parola di ciò che le dice Daniel: le sembra impossibile che nelle loro precedenti vite si siano amati e poi siano stati separati da una crudele forza misteriosa. Ma Daniel sa che loro due sono stati insieme: in Asia Minore nel 552, nell'Inghilterra del 1918, e poi in Virginia nel 1972. Brevi, fugaci attimi di passione che la morte ha sempre brutalmente spezzato. Anche oggi le loro anime si stanno cercando, e ancora una volta quella misteriosa forza è pronta a separarli. Un'avventura romantica che si snoda attraverso i secoli per abbracciare non una ma tante vite, inseguendo l'unico, vero, grande amore.

Voto:

Non sapere da che parte iniziare per scrivere una recensione non è il massimo me ne rendo conto, ma non è colpa mia... non del tutto almeno. Io scrivo di pancia, scrivo in base alle emozioni che le parole mi trasmettono e quando sfoglio l'ultima pagina di un libro e non sento quell'appagamento che cercavo, è la fine. La rovina. La catastrofe. A volte rischio anche di dimenticare tutti i pregi di un libro, perché per me un epilogo poco soddisfacente ha l'effetto di un tornado. Spazza via tutto lasciando solo macerie e polvere.
Ed è proprio così che mi sento dopo aver terminato Grande Amore. Come se pagina dopo pagina avessi aggiunto un tassello a quella che sembrava una storia suggestiva e originale e poi sul più bello quei tasselli fossero volati via disperdendosi negli anfratti più lontani della mia memoria.
Non sono delusa, sono quasi arrabbiata. Sì, perché i libri che sfruttano male il loro potenziale mi fanno arrabbiare più di quelli che di potenziale non ne hanno proprio. Ad un certo punto pensavo di poter dare tranquillamente 4 stelline, mi stavo gongolando nel piacere dell'attesa, non vedevo l'ora che Daniel e Sophia potessero incontrarsi dopo che le loro anime si erano inseguite attraverso i secoli, e nel momento clou, nell'attimo in cui il pathos doveva essere alle stelle...
» continua a leggere sul sito 



Nota: I commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione.

15 commenti:

Lara ha detto...

finalmente trovo un'altra persona che condivide il mio giudizio! ne avevo sentito parlare benissimo, la storia sembrava bellissima e magica e poi non mi ha lasciato niente, pensa a malapena lo ricordo!!! Un vero peccato

Silvia Leggiamo ha detto...

Ma davvero @Lara e dire che le premesse c'erano tutte, tutte distrutte però. Se teniamo conto anche dei refusi si meritava un altro voto in meno :(

Giada ha detto...

Chissà quanto ti sei sentita tradita. Non c'è peggior cosa di quando un libro ti delude, specie uno dalla trama così interessante. Che peccato

daydream ha detto...

Oddio :/ che peccato! Poi quando all'inizio sembra bello e poi scade è ancora peggio di quando è brutto fin dall'inizio XD

Anonimo ha detto...

Anche a me ha deluso moltissimo questo libro, e adesso che è da un po' che l'ho letto è successo proprio ciò che dici tu, mi rimangono solo le sensazioni spiacevoli. Non è niente di che.

Se è il primo di una trilogia, per me l'esperienza è conclusa.

Marta

Mr Ink ha detto...

A me, invece, era piaciuto. E anche parecchio. L'avevo trovato scritto molto bene e la trama mi era piaciuta dall'inizio, anche se il finale non era poi questo granché. Attendo il seguito da secoli, ma secondo me non lo leggeremo mai. Nemmeno in america, per ora, sanno niente.

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giada
;_; sììì, ma all'inizio ti ricordi che te ne parlavo bene? Che ero curiosa di continuarlo? Bubbole...

@ daydream
Eh sì, purtroppo questo è il classico finale capace di cancellare tutte le buone intenzioni di un libro.

@Marta
Verooo? Se aspettavo ancora un po' a fare la recensione ci avrei dato due stelline... e poi una... a volte il tempo aggiunge sale sulle ferite xD

@Mr Ink
E' scritto bene infatti, ma i dialoghi sono troppo elementari, non mi sono piaciuti per niente.
Altro difetto (almeno secondo me): l'antagonista. L'ho trovato tratteggiato malissimo, dice due parole in croce, il perchè del suo comportamente nemmeno si capisce a meno che non prendiamo per buone le supposizioni di Daniel.
Peccato guarda, il potenziale c'era, e vorrei poter dire che magari nel seguito si capiranno tante cose, ma come te ne dubito. La Brashares sta pensando ad altro -_-

Jerry ha detto...

La tua rabbia in effetti traspare eccome dalla recensione e... ha fatto arrabbiare anche me! ^^ Sì perché penso che la delusione più grande per un lettore sia vedere evolversi una storia magica, una trama che lo trasporta lontano e poi trovarsi con un pugno di mosche perché quella stessa trama si è avvolta su se stessa... peccato leggendo il riassunto sembrava un libro dov elasciar eil cuore

Silvia Leggiamo ha detto...

@Jerry
La trama è bellissima, la storia poteva essere indimenticabile... ;_;

Seleny Luna ha detto...

davvero peccato!!*_*..dalla trama mi sembrava davvero intrigante e appassionante...

Emy ha detto...

E allora mi sa che la mia copia resterà inattiva nella mia libreria a tempo indefinito.
Grazie per aver fatto da cavia :)

Camilla P ha detto...

Che peccato, speravo tanto ti piacesse :( Io della Brashares avevo letto altri libri e mi erano piaciuti, quindi penso che leggerò comunque anche questo; vedremo se le nostre opinioni saranno vicine o meno!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Seleny
Sembrava...

@Emy
Di far da cavia ne avrei fatto anche a meno sapendo l'esito dell'esperimento. Va be'...

@Camilla
Certo che devi leggerlo, magari a te piacerà, così poi ci confronteremo ^^

MakeUpInCorso ha detto...

Arrivo dopo quasi un anno a leggere questo libro e devo dire che...ci sono rimasta malissimo! Il finale proprio non me lo aspettavo, anzi, inizialmente la storia non mi aveva presa molto, soltanto quando Lucy inizia a ricordare ho visto un po'di luce in fondo al tunnel...ma il finale, ripeto, mi ha lasciato con l'amaro in bocca. Ci sarà mai un seguito? È passato un anno da questo post ma sui vari siti non ho visto nessuna novità, peccato!

Silvia Leggiamo ha detto...

purtroppo non si sa più niente di questa serie e capisco che tu ci sia rimasta male! Io stavo proprio incavolata!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...