26 settembre 2016

Weekly Recap #149

Weekly Recap nasce dalla voglia di non parlare solo delle mie new entry libresche, ma anche di altre piccole curiosità settimanali. Libri che ho adocchiato, un estratto che mi ha particolarmente colpito, un film che ho visto, e così via. Un po' come fanno alcuni blog con la rubrica Clock Rewinders on a Book Binge [X - X]. Ma tutto senza regole. Un po' alla cavolo insomma. Sostituisce In My Mailbox.

Oggi recap super sostanzioso tutto dedicato alle new entry, quindi cercherò di essere stringatissima.
Come vi avevo già detto ho fatto due ordini, uno su Amazon e uno su Libraccio, e sono stata davvero molto molto soddisfatta.
Partiamo con il Libraccio che è il primo pacco ad essermi arrivato. Ho venduto dei testi scolastici e dei romanzi che non mi erano piaciuti (e che non riuscivo nemmeno a scambiare) e, per la cronaca, il tempo di evasione del buono è stato di circa 50 giorni. Non poco, ma credo che il mese di Agosto e le ferie abbiano potuto influire. Comunque io non avevo fretta, ho investito il buono nell'usato e i libri mi sono arrivati praticamente come nuovi  :) Meglio di così... peccato che come al solito due titoli non fossero disponibili tra cui Wolf, la ragazza che sfidò il destino... thanks Libraccio, you are a friend... u.u


Partiamo da sinistra 8)
Finalmente ho la duologia di Vango completa! Yeeee! Stappiamo una boccia di vino, saliamo sui tavoli e facciamo la Ola! Tutti insieme!
Fatto? Bene, adesso ricomponiamoci.
Gente... non potete capire la mia gioia... io faccio la corte a Vango da un numero di anni imprecisato di anni. Sono riuscita a mettere le mani, tramite uno scambio, sul secondo volume diversi mesi fa, ma il primo (che non volevo pagare a prezzo pieno) sembrava sparito dalla faccia della terra. Poi, finalmente, eccolo lì, in bella mostra sul Libraccio e - giuro! - non ci potevo credere! Ho temuto che fosse semi distrutto, ma ho voluto rischiare e fortunatamente è andata bene :)
Tra l'altro la San Paolo ha messo in commercio anche un cofanetto fighissimo, ma va bene così, sono più che soddisfatta.

De La Luce Sugli Oceani ho sentito solo parlare bene, Michele (Diario di una Dipendenza) è rimasto folgorato dall'intreccio e conoscendolo deve trattarsi di una storia molto contorta. Malata. Roba per gente che non sta bene insomma. Quindi facendo 2+2 direi che è il libro perfetto per me. :)

Yellow Birds lo volevo da cinque anni, praticamente da quando è uscito, solo che per comprare un romanzo Einaudi bisogna vendersi un rene... Sono stata quindi paziente, mooolto paziente, e alla fine sono stata premiata. Edizione perfetta, il libro l'ho in lettura, sono praticamente alla fine, ed è pura poesia. La prosa di Powers è qualcosa di indescrivibile.

Ed ecco l'ultimo acquisto obbligato. Nella mia libreria non poteva mancare Rosemary's Baby (qui la recensione), amo troppo la visione e la versatilità di Ira Levin, ho letto tutto quello che ha scritto, ma le traduzioni avevano proprio bisogno di essere svecchiate, quindi grazie BigSur (però abbassate i prezzi che per i vostri titoli servono tre trasfusioni). A proposito, recentemente hanno pubblicato anche I Ragazzi Venuti dal Brasile, una storia pazzesca, uno dei primi libri in cui si parla di clonazione (e non di chicchessia, ma di Hitler!).

Ad Agosto mi è anche arrivato un buono Amazon e visto che il mio carrello è sempre stracolmo (pronto per ogni evenienza) ho solo dovuto decidere cosa togliere e cosa lasciare. :)


Per colpa di Cecilia (la Sala dei Lettori Inquieti) nel mio carrello Amazon è finito il primo volume de La Terre delle Storie, ma non è che ci abbia messo molto per convincermi, i retelling delle favole sono pane per i miei denti e adesso che Fables è finito (cliccate qui se non sapete di cosa parlo) devo pur mangiare! La serie di Chris Colfer racconta la storia di due gemelli di tredici anni che finiscono in un altro mondo... un mondo che scopriranno essere abitato dal Principe Ranocchi, Cappuccetto Rosso, Biancaneve e molti altri personaggi di loro conoscenza.
Molto presto entrerò in fase regressiva, sappiatelo.

Quella sottiletta nera vicino al romanzo di Colfer è Noi, dell'autore russo Evgenij Ivanovič Zamjatin di cui vi avevo già parlato in questo post. Quando si parla di distopia si pensa sempre a 1984, ma Noi viene ancora prima, ed è forse il primo romanzo in cui si affronta una tematica di questo tipo. Non so se mi piacerà e quanto, ma non vedo l'ora di leggerlo. Ogni tanto la rigattiera che è in me ha bisogno di essere soddisfatta!

Figlie Sagge di Angela Carter l'ho preso per due validissimi motivi 1) lo sconto del 25% 2) la cover anni '30 stu-pen-da! Lo so, a volte i miei acquisti sembrano un po' ad-cacchium, ma sono sicura che la mirabolante vita delle gemelle Dora e Nora mi conquisterà. <3

Infine ho preso per l'esosa cifra di 1,90 (e c'era pure lo sconto!) Novella degli Scacchi di Stefan Zweig (quando ci sono questi nomi ringrazio di non essere una youtuber). Era da tempo che volevo leggere qualcosa di questo autore austriaco anche perché tra i miei vari buoni propositi per il 2017 ci sarà quello di leggere racconti e antologie. Iniziare con Zweig è vincere facile, ma non vedo perché complicarmi la vita. Se non mi piacerà la sua novella il mio buono proposito verrà direttamente bannato dalla lista!

Be', direi che è tutto. Vi lascio qui sotto i link Amazon dove trovate tutte le informazioni che non vi ho dato (prezzi, trame, numeri di pagine) e mi raccomando, restate sintonizzati. Ho alcuni altri libri da farvi vedere e un aggiornamento letture che devo condividere assolutamente con voi! ^_^


 
  
 

Alla prossima 8)

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Cavolo... voglio tutto... sono folgorata da questo scintillio di colori, comprerei anche i libri di un genere che non leggo, ahahaha, potere del web. Sono una lettrice senza spina dorsale, cedo a ogni tentazione!
Romina

Silvia Leggiamo ha detto...

in effetti la fotocamera mi ha sparaflashato i colori xD
cmq non temere, siamo tutti deboli quando si tratta di libri ;)

Beth Book ha detto...

Ottimi acquisti! Figlie sagge è già in wish list, ma anche i libri del Libraccio sono come nuovi. sei stata fortunata.

daydream ha detto...

La luce sugli oceani lo vorrei tanto pure io *o*
Invece La terra delle storie non mi aveva convinta troppo all'epoca... sono curiosa di vedere cosa ne penserai tu :D

Silvia Leggiamo ha detto...

@Beth, Figlie Sagge vorrei iniziarlo tipo... adesso! Come tutti gli altri libri! Mamma mia, mi servono giornate da 50 ore!!!

@daydream
Ah °_° La Terra delle Storie non ti ha convinta... io contavo di iniziarlo nel week end, poi mi sono sparata una graphic novel, ma essendo una lettura leggera non tarderò a farla.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...