11 gennaio 2012

Recensione THE SUMMONING di Kelley Armstrong

Finalmente ho letto The Summoning di Kelley Armstrong. Era uno dei libri usciti nel 2011 che ho saputo "tenere al caldo" per poterlo leggere in prossimità dell'uscita del seguito e meno male! Il finale è spiazzante, non dico imprevedibile, ma non puoi non sapere come si evolverà la storia senza strapparti i capelli!
Come al solito qui sotto c'è il link alla recensione!



The Summoning di Kelley Armstrong
Fazi Editore, 2011
Collana Lain
Pagine 343
Prezzo: € 10,00




Recensione


Trama: Trama: Chloe Saunders, una teenager come tante. Pochi sogni nel cassetto, ancora nessuna particolare aspirazione, se non quella di diplomarsi con un voto decente, avere molti amici, magari trovare un ragazzo da amare. Sebbene le sue aspettative siano basse nei confronti della vita, mai avrebbe potuto immaginare che nel bagno della scuola, invece di ragazze che si rifanno il trucco, o parlano del giocatore di football che le ha invitate al ballo, le sarebbe apparso il bidello della scuola, il bidello morto. Chloe infatti può vedere i fantasmi, e loro possono vedere lei. La sua vita non sarà mai più la stessa. Molto presto gli spettri sono ovunque, le richiedono attenzione, invocano il suo aiuto. È troppo per lei: la ragazza ha un crollo nervoso, tanto da essere internata in una casa per ragazzi disturbati. Lyle House, "un posto per ritrovare la serenità", reciterebbe una brochure, se ne esistesse una. Purtroppo la realtà si rivela presto meno patinata e tranquilla, quando Chloe conoscerà meglio gli altri pazienti - le due compagne di stanza: la detestabile Tori, una persona sin troppo elettrica, e Rae, che ha un "problemino" col fuoco, l'affascinante Simon e l'ombroso fratello Derek, la cui ostilità nei suoi confronti si stempererà lentamente, sbocciando in un affetto che nessuno dei due avrebbe previsto - la ragazza inizierà a realizzare che c'è qualcosa di sinistro che lega tutti loro, che c'è una vena molto più oscura che si cela nelle fondamenta di Lyle House...

Nota: Vi ricordo che i commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione.

16 commenti:

Luigi87 ha detto...

interessante per un pubblico femminile

kedi ha detto...

sembra molto interessante.... ma mi ricorda vagamente Fallen di Lauren Kate.... se non ricordo male, anche lei viene mandata in questa "casa di cura"

giada ha detto...

Lo sto leggendo adesso e concordo pienamente con la tua recensione! Il libro è molto coinvolgente, tutto merito dello stile della scrittrice perchè concretamente succede poco. Ancora devo terminarlo, ma già non vedo l'ora di leggere il seguito *__*

SilviaLeggiamo ha detto...

Giada, prima della fine ci sarà anche un po' di sana suspense! ^^
Ti aspetto per il commento finale!

SilviaLeggiamo ha detto...

@Kedi
Sì, anche in Fallen c'è la "casa di cura", ma non avendolo letto non posso fare un paragone, anche se reputo il "mistero" di The Summoning, decisamente originale!

giada ha detto...

Ho letto Fallen e in effetti si potrebbero trovare delle analogie (la casa di cura che, se non sbaglio, in fallen è un riformatorio, i nuovi amici che sembrano avere dei segreti, l'edificio che nasconde alcune verità). Ma la trama è completamente diversa, quindi durante la lettura non ti capita di paragonarli, o almeno per me è stato così (però ho letto fallen da un po', molte cose le ho rimosse). Comunque trovo questo libro molto più bello e interessante di Fallen. ^__^

kedi ha detto...

beh, allora se la somiglianza rimane a quel livello e nella lettura non si fanno paragoni, lo prenderò ^^

giada ha detto...

@Kedi leggilo, sono sicura che non te ne pentirai.
Io l'ho finito proprio ieri, o meglio... questa notte *__*
Datemi subito il seguito T__T. Ma quando esce? No perchè potrei impazzire nell'attesa T__T. Ma può finire così, sul più bello?! Certo che l'autrice è furba, adesso devi per forza leggere il seguito, anche se il libro non ti è piaciuto. E di sicuro non è il mio caso... l'ho trovato carinissimo.
Nel complesso una lettura piacevole, con delle scene adrenaliniche capaci di tenerti attaccato al romanzo fino alla fine che, purtroppo, fine non è.
Lo consiglio a tutti, ma sarebbe meglio avere già tra le mani il seguito... se non volete ritrovarvi come me a sfogliare le ultime pagine del libro alla ricerca di qualcosa che non c'è T__T.

SilviaLeggiamo ha detto...

Giadina, sono contenta che ti sia piaciuto! La fine è adrenalinica e le scene horror, anzi LA SCENA HORROR, ben piazzata e descritta proprio bene! Ti si rizzano i peli delle braccia!
Aspettiamo The Awakening...

giada ha detto...

La SCENA HORROR mi ha tolto almeno 10 anni di vita. Se prima non avevo paura del buio (e fidati, ce l'avevo T__T), per un bel po' mi toccherà dormire con la luce accesa. Aspettiamo e speriamo che esca entro Marzo...

Olly ha detto...

OK, l'ho finito stanotte...letto in tempo record (in 2 nottate) ;)

E ora vado a sbattere le testa contro il muro...ma come si fa a lasciarci così sul più bello?? Ora smanio di leggere The Awakening!!
(Se non esce a breve punto direttamente su quello in lingua originale, non posso mica aspettare XD )

Insomma si capisce o no che mi è piacuito?

Davvaro tanto oserei dire, soprattutto perchè un pò diverso dai soliti Young Adult che a volte sono un pò melensi.

Per quanto riguarda il paragone con Fallen, all'inizio quando ho letto la trama un pensierino ce l'ho fatto pure io, poi iniziando a leggere ci si accorge che sono completamente diversi, non so, qui i protagonisti mi sembrano più veri, mi ci sono affezionata subito, mi sono sentita coinvolta, insomma non è difficile sentirsi un pò nei panni della protagonista.
Con Fallen è stato tutt'altro paio di maniche: diciamo che non mi ha fatto impazzire tanto che ho fatto una fatica a finirlo.

PS. Visto che l'ho comprato dopo aver letto questa recensione... GRAZIEEEE!!! ;)

SilviaLeggiamo ha detto...

Olly ma che brava che sei stata! Prima di tutto a fidarti, poi a leggerlo, poi a venire pure a commentare!
Anche secondo me è diverso dai soliti YA, io ho sentito forte il tocco di un'autrice che scrive anche libri per adulti. Riesce a coinvolgerti con quella suspense latente che t'ammazza!
Tranquilla cmq il seguito sta per uscire, manca poco, resisiti. Doveva essere marzo, ma credo che ormai slitti ad aprile! Non vedo l'ora!

kedi ha detto...

anche io alla fine mi sono fidata e l'ho comprato ^^ sarà una delle mie prossime letture :D

SilviaLeggiamo ha detto...

Brava Kedi, spero tanto ti piaccia, al massimo vieni qui a prendertela con me T_T

Olly ha detto...

Ciao Silvia!
Spero che il seguito esca presto...il finale mi ha davvero lasciato col fiato sospeso, quando ho letto l'ultima frase ho pensato " Ma noooo non può chiudere il libro così!!!" e mi sono maledetta per non aver aspettato che fosse uscito anche il seguito XD
Questo era il primo romando della Armstrong che ho letto, ma a livello di narrazione mi ha subito coinvolto, mi piace il suo stile, quindi credo proprio che inizierò a leggere anche la serie "Women of the Otherworld" ;)

SilviaLeggiamo ha detto...

Anche Bitten non ti deluderà Olly! ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...