14 ottobre 2013

Recensione, Capitan Swing di Nina Pennacchi

Secondo romanzo di Nina Pennacchi che leggo, anche questo davvero consigliatissimo. Se avete dei dubbi guardate i giudizi su Anobii, io mi fido sempre poco perchè quando l'autore è italiano penso che i voti alti arrivino da amici e parenti (evviva la buonafede!), ma questa volta non è così. Fidatevi, i complimenti che riceve se li merita tutti.

C a p i t a n  S w i n g

| autopubblicato | pag. 400 | € 2,99 | anobii |
Tisbury, 1830. Chi è Capitan Swing, misterioso eroe che guida la rivolta dei contadini nelle campagne inglesi? Chiamato a riportare l’ordine in Wiltshire, il comandante Adam Cartwright non ha dubbi: Swing è nemico della legge, e come tale "suo" nemico...
"Capitan Swing mantiene sempre le sue promesse." E quando giura a Rebecca Arlington che dopo la rivolta la porterà via con sé, ha tutte le intenzioni di farlo. Rebecca aspetta da anni quel momento, e niente e nessuno potrà impedirle di fuggire con lui... niente e nessuno, tranne il comandante dei dragoni arrivato a Tisbury proprio per arrestare il suo capitano.

Voto:
 

Il cielo non ha collere paragonabili
all'amore trasformato in odio.
William Congreve

Ci sono cose che solo i libri possono rendere possibili. Per quanto tutte le arti suscitino emozioni e parlino linguaggi meravigliosi, niente, nemmeno il cinema, è in grado di raccontare determinate sensazioni, perché non c'è effetto speciale, alta definizione, o 3D che possa riprodurre i sentimenti. Solo gli autori - solo quelli bravi - possono farti scorgere le anime dei loro personaggi, le loro mille sfaccettature, solo loro possono farteli amare nonostante i difetti e i gesti riprovevoli.
Per questo mi sono ritrovata a parteggiare per l'arido cuore del Comandante Cartwright, un uomo abituato a sottostare alle regole, a eseguire ordini e a impartirne, a pensare poco e ad agire con sollecitudine. Adam è un soldato, nella vita non sa fare altro, e la parola "autorità" è scritta in ogni tratto del suo viso e del suo corpo; in ogni suo gesto leggiamo a chiare lettere "rigore e disciplina".
Quando viene mandato a Tisbury per reprimere la più grande ribellione rurale che la storia inglese ricorderà mai, la sua strada incrocia quella di Rebecca Arlington una nobile donna che abbraccia la fede del popolo e sostiene l'operato di Capitan Swing, un misterioso uomo in grado di sollevare le folle contadine nella speranza di un futuro migliore. Fantasie di donne, pensa Adam, velleità di una ventenne che ha sempre vissuto sotto il torchio di un padre despota: è normale che Rebecca sogni la libertà, ma non è normale che riesca a scavare un buco nel suo cuore per poi insinuarvisi a tradimento. E sarà proprio il tradimento che Adam non riuscirà a perdonarle, perché un soldato come lui non può compromettersi l'anima e uscirne indenne.
» continua a leggere sul sito


 Se amate i romance forti e passionali e i personaggi imperfetti,
questi saranno 2,99 euro spesi benissimo.


Nota: I commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione.

9 commenti:

Giada ha detto...

Sono commossa. Recensione stupenda ♥
Lo sto leggendo, o meglio... lo sto finendo. Trovo che questo libro sia anche meglio di Lemonade *___*. Di sicuro Adam lo amo molto più di Chris... Appena lo finisco commento :D

Anonimo ha detto...

Libro bellissimo, brava Nina!
Speriamo la pubblichino presto.
Mi permetto un commento sulle copertine: sono molto meglio di quelle di autrici che beneficiano di una casa editrice!

Marta

serena ha detto...

Lemonade mi aveva assolutamente conquistata e sono sicura che anche questo romanzo non sarà da meno. Non vedo l'ora di poterlo leggere...
Comunque, complimenti: bellissima recensione ^^

Emy ha detto...

Wow! Bellissima recensione!
Dopo questa dichiarazione d'amore al libro, ad Adam e all'autrice, non posso proprio fare a meno di leggerlo.
Ma c'è solo in e-book? Mannaggia, devo assolutamente procurarmi un e-reader (quest'anno so già cosa chiedere a Babbo Natale)!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giada
Ti aspetto!

@Marta
Sì, bello, bello, bello!
Sono d'accordo anche per le copertine, davvero di gusto!

@serena
Se ti è piaciuto Lemonade, ti piacerà anche Capitan Swing senza dubbio.

@Emy
Grazie Emy!
Sì c'è solo in ebook, guarda sono andata contro me stessa per leggerlo, è un periodo che evito qualsiasi schermo, invece Capitan Swing l'avevo messo su qualsiasi supporto elettronico in mio possesso, telefono compreso xD

Francesca D. ha detto...

Bellissima recensione, i miei complimenti, è scritta magnificamente. Capitan Swing mi è piaciuto molto più di Lemonade, e ho adorato Adam *__* L'hai reso alla perfezione con le parole che hai usato^^

Giada ha detto...

Silvietta non mi stavi ancora aspettando vero? ♥
Potrei dire che ho avuto tanto da fare, che non avevo linea, né pc... ma la verità è che me ne sono dimenticanta T___T Perdonoooo
Comunque sai quanto ho adorato questo libro ♥♥♥
Adam è così bastardo che amarlo è praticamente impossibile. Coi libri di Nina ho finalmente scoperto quanto poco m ne freghi della protagonista e quanto invece il mio amore per il protagonista maschile mi faccia perdonare tutto. E qui ce n'è da perdonare. Ma Adam è così adorabile che la sua crudeltà, i suoi gesti estremi e la sua violenza passano in secondo piano.
E poi diciamolo, Rebecca se le cerca. Perchè deve fare arrabbiare quel povero santo? Un altro al suo posto l'avrebbe ammazzata, deve solo ringraziarlo *___*

Silvia Leggiamo ha detto...

@Francesca D.
Grazie di cuore Francesca, rendere a parole le sensazione del cuore non è per niente facile, sapere di esserci riuscita anche in minima parte mi rende davvero felice.
Colgo l'occasione per farti un grandissimo in bocca al lupo per il tuo romanzo, spero di leggerlo al più presto!
Un abbraccio.

@Giada
Emh... sì, ti davo per dispersa :P
Ma so quanto hai amato Adam e il libro, quindi ti perdono questa piccolissima svista. Solo per questa volta però.

Isabella ha detto...

Complimenti una bellissima recensione! Anch'io l'ho letto tutta la notte, tutto d'un fiato. Dopo aver letto Lemonade pensavo di rimanere delusa e invece sono rimasta piacevolmente sorpresa. E' uno di quei libri che rileggerei e rileggerò in futuro. Aspetto con ansia un altro libro di questa bravissima scrittrice!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...