9 ottobre 2013

Recensione, LEMONADE di Nina Pennacchi

Oggi la recensione di un libro che ha risvegliato il mio spirito da crocerossina e mi ha resa anche un po' vittima della sindrome di Stoccolma. Detta così sembra che sia appena uscita da una lettura devastante e in effetti... sì... in effetti è proprio così *che sensazione meravigliosa però*

L e m o n a d e

| Neftasia Edizioni | pag. 400 | € 19,00 | anobii |
Kent, 1826. Christopher Davenport prepara da anni la sua vendetta. E quando si trasferisce a Coxton, paesino della campagna inglese, sa esattamente cosa lo aspetta. Conosce i suoi nemici, e non li teme. Non teme il padre naturale, Leopold DeMercy. Non teme il fratellastro, Daniel. Non teme i fantasmi del suo passato. E di sicuro non teme la limonata. Dovrebbe, però. Oh, milioni di persone vi diranno che è una bevanda innocua e salutare. Non credeteci. Perché basta poco, un attimo di distrazione, per rovesciarne un bicchiere. E averne la vita sconvolta, come scopre anche la giovane Anna Champion. Caratteri diversi come il giorno e la notte, Anna e Christopher. Tra loro volano schiaffi, baci rubati, dialoghi al vetriolo e mortificanti scuse. Eppure prima di addormentarsi Anna non può fare a meno di ripensare a quell'uomo arrogante, e Christopher non riesce a dimenticare quell'odiosa strega. E quando a Coxton si comincia a vociferare di un fidanzamento tra Anna e Daniel, Christopher decide di strapparla al fratellastro con ogni mezzo... anche il più infame.

Voto:

Il rimorso è come vedere il cielo ed essere all'inferno
Edward George Bulwer Lytton

Mai e sottolineo mai, mi era capitato di leggere un romance con un protagonista maschile così infimo, meschino, abietto, insensibile, e spregevole. Anche i più bastardi e corrotti hanno sempre un minimo d'onore che li rende comunque umani agli occhi della lettrice, ma Christopher Davenport no. Lui è un vero stronzo bastardo.
E pensare che tutto ha inizio per colpa di una limonata che Chris rovescia accidentalmente addosso ad Anna per poi andarsene senza degnarla di uno sguardo né tanto meno di una scusa (non è nemmeno un gentiluomo!). Dopo poco sarà però Anna a prendersi una piccola rivincita che le costerà molto, molto cara e Christopher, che si è appena trasferito a Coxton per mettere in atto la sua vendetta verso l'uomo che gli ha rovinato la vita, allargherà il suo raggio d'azione a questa povera e semplice ragazza che ha osato oltraggiarlo pubblicamente. Sì, tutto per una limonata! (Sì, è anche dannatamente permaloso!)
Quello che le farà è meglio che non lo dica, ma preparatevi a tanti pugni nello stomaco, la Pennacchi è una che colpisce duro e senza mezzi termini.
» continua a leggere sul sito




Nota: I commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione.

19 commenti:

Giada ha detto...

Recensione stupenda *___* Condivido ogni tua parola. Questo libro è stata una vera e propria agonia. Mai mi era capitato di leggere un libro così cattivo, crudele... devastante.
Chris è il cattivo per eccellenza, di quelli che speri facciano una brutta fine, che paghino per il male che hanno fatto... però... però io non ce l'ho fatta a odiarlo,anzi! Alla fine un po' l'ho amato Christopher, con le sue cicatrici, i suoi difetti, la sua sofferenza... eh sì, anche con la sofferenza che infligge a chi gli sta vicino.
È per questo che non sono riuscita a convidere le scelte di Anna, o il suo atteggimento.

Attenzione, possibile SPOILER

Sarò un'inguaribile romantica, ma avrei voluto che Anna combattesse per il suo amore, che cercasse di capire Chris, il perchè del suo carattere violento e così sopra le righe. Invece lei tenta qualche piccola ribellione, ma non per scuotere Chris e spingerlo a farsi amare da lui, si ribella solo per sfuggirgli... sino all'ultimo, anche quando sa di amarlo.
Anna perde tutto il suo spirito nel corso della narrazione. Spirito ucciso da Chris? Può essere, ma non ne sono del tutto convinta. E comunque che la sua apatia, la sua paura verso di lui duri tutto il libro non mi è piaciuto.
Chris invece matura molto, si redime e viene a patti con il suo odio e anche con l'amore che prova per sua moglie ♥

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giada
Povera, ne sei uscita distrutta, lo so xD

*** possibili spoiler

Io Anna l'ho capita sempre, il suo comportamento era consono alla situazione, ma come ben sai, quando lo smaschera fuori dal collegio di Anthony, mi è caduto il cuore. Lì anch'io avrei voluto che si sforzasse di guardare oltre le azioni deplorevoli che aveva fatto, ma forse noi - da lettrici avevamo una visione di Chris che Anna non aveva. Noi conoscevamo il suo passato, le origini del suo dolore, la sua sete di vendetta. Però ti capisco, anch'io leggevo e urlavo "Annaaaa, ma non vedi un tubo oltre il palmo del tuo naso?"

*** fine

P.S. che non c'entra un tubo: Dopo Lemonade e grazie alla Pennacchi, per me non esisteranno più i famosi 5 minuti da barbiere, ma i 5 minuti di Chris. L'attesa avrà tutto un altro significato.

Anonimo ha detto...

Bella recensione, libro stupendo.
L'ho adorato domandandomi spesso se non avessi il cervello bacato, mi consola il fatto che, a quanto pare ho compagnia.
L'ho divorato anch'io facendo le ore piccole perchè DOVEVO sapere come andava a finire.

Mi unisco all'appello, Nina scrivi il seguito! Nel frattempo mi godo, Capitan Swing.

Marta

Silvia Leggiamo ha detto...

@Marta
Eh sì mia cara, hai ottima compagnia xD

Endimione Birches ha detto...

Condivido pienamente tutta la recensione, anche io ho trovato questo romanzo stupendo!!!
Lo consiglio assolutamente!!

Francesca ha detto...

Avevo letto una recensione tempo fa ma purtroppo il libro in questione non si trova in biblioteca e nemmeno con l'interprestito quindi non avendo mai letto niente di questa autrice ho pensato di lasciar perdere ....dopo la tua recensione però la voglia è ritornata ...mi sa che lo devo comprare!

Lady Debora ha detto...

Silvia no non puoi farmi questo ora che finalmente avevo deciso che libri mettere nel project 10 books tu mi arrivi e mi scrivi questa recensione smuovendo le corde della lettrice pazza che è in me, ora mi toccherò decidere ce libro smammare per metterci assolutamente questo *__* lo devo leggere!!!!!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Endimione
Mi fa piacere che ti sia piaicuto, Nina si meriterebbe un posto in prima fila nelle librerie italiane!

@Francesca
Facci un serio pensiero... secondo me ti piacerà!

@Lady Debora
Una lettrice deviata come te non può farselo scappare xD

Mr Ink ha detto...

M'ispira! Che novità... :)

Anonimo ha detto...

Di una lettrice come te, che legge tutto e coi romance è tanto esigente non potevo che fidarmi, e ho fatto bene! Ieri sera ho fatto le 3 per finirlo, altrimenti mi sarei addormentata coi crampi allo stomaco! Davvero bello, grazie Silvia!
Sarah

Emy ha detto...

Benvenuta nel fanclub di Chris ^_^
Un personaggio come lui è una rarità nel genere romance, dove spesso troviamo uomini che si spacciano per cattivoni ma di fatto, per tutto il libro, non fanno male nemmeno a una mosca e mostrano subito una sfilza di buone qualità.
Per trovare del buono in Christopher invece bisogna imparare a conoscerlo attraverso le sue cattiverie, scavare a fondo nel suo passato e leggere nei suoi occhi la solitudine e il dolore che lo tormentano. In certi momenti è impossibile reprimere il desiderio di confortarlo (anche se un attimo prima avresti voluto strangolarlo), soprattutto nei momenti in cui - possibile SPOILER - Anna evita di guardarlo negli occhi, non cogliendo i suoi sguardi carichi di desiderio e disperazione, rifiutandosi in questo modo di vedere il suo vero io.
Speriamo che la Pennacchi segua le tue direttive per accasare un po' di personaggi secondari. Io voglio vedere la piccola Grace crescere e diventare una bravissima dottoressa, alla faccia delle convenzioni sociali e politiche dell'epoca ^_^

Silvia Leggiamo ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Silvia Leggiamo ha detto...

@Sarah
Ma grazieeee!!! E soprattutto sono contenta che ti sia piaciuto!

@Emy
Voglio il tesserino!
Se Nina non prosegue la storia credo che potremmo organizzare una spedizione con fini poco umanitari. In stile "misery non deve morire" tanto per intenderci xD

Emy ha detto...

Povera Nina, le conviene darsi da fare xD
Intanto aspetto la tua recensione su "Capitan Swing", per capire cosa mi aspetta prima di leggerlo :)

Silvia Leggiamo ha detto...

@Emy
Mi è piaciuto molto anche Capitan Swing. Lui sempre bastardo ma in modo diverso rispetto a Chris, la storia è originale e regala anche qualche colpo di scena, e lo stile dell'autrice è addirittura migliorato. Non ho avuto il mal di pancia come in Lemonade, ma probabilmente perchè ero preparata a tutto! Domani (spero) metto la recensione!

Deoris ha detto...

Arrivo con un po' di ritardo a commentare questa meravigliosa recensione, che sottoscrivo in ogni singola parola! Ho appena finito Lemonade, dopo due giorni e mezzo di lettura convulsa, in cui non riuscivo a togliere il naso dal libro!Bellissimo.
Un libro difficile da leggere: quante volte avrei voluto entrare nella storia e prendere a sberle Chris, ma anche Anna.

***spoiler

Confesso di aver temuto i peggiori finali ed ero preparata a tutto, ma da inguaribile romantica quale sono, non posso non essere contenta di come è andata a finire!

***fine

Bellissimo, mi scuso per la ripetizione, ma ho finito la lettura da 10 minuti e il mio cervello non elabora altro.
Non sapevo fosse previsto un seguito. Lo leggerò sicuramente.
Mi procurerò Capitan Swin al più presto!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Deoris
Nessun ritardo Deoris il Governo non ha ancora varato nessuna legge che preveda una data di scadenza per le recensioni dei libri... ma mai dire mai... forse arriveremo anche a questo O_o
Scemenze a parte sono felicissima che ti ritrovi in quello che ho scritto, ma soprattutto sono stra-felicissima che hai amato Lemonade e la bravissima Nina.
Adorerai anche Capitan Swing, ne sono sicura!

Deoris ha detto...

Non ho resistito e l'ho già comprato >.<!!!! Non vedo l'ora di leggerlo!
Ma del seguito di Lemonade cosa si sa????

Silvia Leggiamo ha detto...

Hai fatto benissimo! Vedrai che bello!
Del seguito di Lemonade si sa solo che riposa in un cassetto, se vuoi saperne di più Nina spiega qualcosa nell'intervista che le ho fatto (qui http://leggiamo-blog.blogspot.it/2013/10/chiacchiericcio-con-nina-pennacchi.html )
Una bella notizia però ce l'ho. Nina ha appena finito il suo terzo libro che sta revisionando e non sto più nella pelle! E' un'autrice che meriterebbe molto più successo e visibilità di quello che ha.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...