26 maggio 2013

Recensione, TUA FINO ALL'ALBA di Teresa Medeiros

In questi ultimi giorni sono stata travolta da una serie di sfortunati eventi... chiamiamoli così sì, anche perchè non mi sembra il caso di rendervi partecipe di tutte le mie sfighe, quindi per farla breve: non ho avuto tempo (e voglia) di aggiornare il blog.
Premessa a parte, avevo una lettura nel cassetto e una recensione nella testa, e finalmente eccomi qui a condividerla con voi, anche se credo interesserà solo al gentil sesso (tuttavia penso che un uomo - da libri di questo genere - potrebbe imparare molte cose... ;P).
Questo romanzo della Medeiros conferma le doti di un'autrice che io adoro, peccato solo per una cosa: la copertina. Terribile! Magari se si fosse intitolato Tua Fino allo Sbarco poteva anche starci bene, ma visto che il "mio" protagonista è un angelo biondo con le ali spezzate, no, non ci siamo proprio. Così per attutire il colpo ho pensato bene di mettere anche l'originale che è tutta un'altra cosa e dà un po' di rispettabilità a questa delizia di libro. L'unica sfortuna (cover a parte ovviamente -_-') è che si trova solo nell'usato, ma probabilmente la Mondadori prima o poi metterà in commercio l'ebook e quel giorno io ci sarò per comunicarlo al mondo intero... *ha manie di gradezza*

Y o u r s  U n t i l  D a w n  d i  T e r e s a  M e d e i r o s

| Mondadori, I Romanzi  n° 707 | pag. 300 ca |

 
Gabriel, ufficiale di marina, è tornato cieco dalla guerra. Le avventure lo hanno reso anche irascibile e misantropo: come trovare un'infermiera che lo sopporti? Impossibile, almeno finché non arriva la dolce Samantha, che sembra conoscerlo da sempre... a poco a poco Gabriel le si avvicina, rivelandole infine il segreto che lo tortura più della cecità: l'antico e sempre vivo amore per una donna, Cecily. E Samantha saprà curare anche quella ferita, perché a sua volta nasconde un segreto...
Voto:

R e c e n s i o n e

C'è un uomo che vive isolato in una villa in campagna lontano dagli occhi e dal cuore delle persone che lo amano, perchè da quando è diventato cieco la vita stessa ha perso forme e colori. Gabriel è una bestia in gabbia. Non vuole che la servitù apra le tende del suo maniero, non vuole sentire il calore del sole sulla pelle, mangia con le mani, distrugge qualsiasi cosa intralci il suo incespicante cammino e passa intere ore nella sua stanza a fare i conti con il suo dolore e il suo passato.
E poi c'è una donna che viene assunta come sua infermiera: Samantha. Giovane, determinata, brillante, dalla lingua tagliente e dai modi schietti. Una che non si lascia di certo intimorire dai modi di un uomo che sembra aver perso ogni contatto con la civiltà. Che sia cieco non lo giustifica minimamente!
» continua a leggere sul sito

Nota: Vi ricordo che i commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione

12 commenti:

Giada ha detto...

Bellissima recensione Silvia *___*. Ho adorato questo libro, tanto da leggerlo più volte. La storia di Gabriel e Samantha è tenerissima ♥ e in più punti ircorda vagamente la favola de La Bella e La Bestia.
In effetti la cover è inguardabile e non rispecchia per nulla il libro, ma per sua fortuna porta sopra il nome di una bravissima autrice, altrimenti non l'avrei mai comprato :D

giulia rossi ha detto...

grand bel libro,mi chiedo però perchè in italia cambiano sempre le cover in peggio!!!! Ho anch'io un blog, se vuoi passare mi farebbe piacere.ciao ^___^
http://libricheamore.blogspot.it/

Ancella ha detto...

Bellissima recensione! :-)
Ora voglio assolutamente leggere questo libro...ma è difficile da trovare?

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giulia
Vero? Mi dispiace tanto che i libri della collana Mondadori debbano avere copertine così insignificanti, ma sembra che vendano di più ;_;
Italiane?! Ma ripigliatevi!!!

@Ancella
Purtroppo sì, è fuori commercio...

Emy ha detto...

E' da circa un anno, cioè da quando ho letto il bellissimo "Un bacio per ricordare" e il seguito "Una notte di scandalo", che tengo d'occhio le bancarelle per scovarlo. E pensare che prima di conoscere l'autrice sono quasi certa che mi sia passato per le mani (roba da mangiarsele!) e di averlo scartato (che sia stato per l'orrida copertina?!).
Comunque sia, la tua fantastica recensione mi spinge a non arrendermi, quindi non mollerò finchè non l'avrò trovato (*disse lei infervorata, sollevando in alto il pugno*) :D

Silvia Leggiamo ha detto...

Se l'hai scartato per la copertina sei giustificata! Ma il libro è un altro vero gioiellino, al pari di Un Bacio per Ricordare!

Lara ha detto...

va be ma smettila di farci innamorare di libri fuori commercio!!!!!

Silvia Leggiamo ha detto...

Lara perdono! Ma ho un'anima da rigattiera, ormai l'ho capito xD

Emy ha detto...

Allora augurami di trovarlo ^_^
Hai letto "Una sposa per il principe"? Io l'ho trovato davvero carino e divertente, nonostante la storia d'amore non sia memorabile.

Silvia Leggiamo ha detto...

Incrocio le dita!
Sì l'ho letto,
carino anche quello, più soft, molto favola, ma sono quelle storie che ti fanno bene al cuore!

Silvia Leggiamo ha detto...

Emy, mandami una mail che ti devo chiedere una cosa!

Emy ha detto...

Mail inviata ^_^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...