28 dicembre 2013

Weekly Recap #90

Weekly Recap nasce dalla voglia di non parlare solo delle mie new entry libresche, ma anche di altre piccole curiosità settimanali. Libri che ho adocchiato, un estratto che mi ha particolarmente colpito, un film che ho visto, e così via. Un po' come fanno alcuni blog con la rubrica Clock Rewinders on a Book Binge [X - X]. Ma tutto senza regole. Un po' alla cavolo insomma.Sostituisce In My Mailbox.

Non credevo di riuscire a farcela, invece eccomi qui con un post super veloce ma fatto col cuore, in cui chiacchierare un po' di libri e cazzate altro.
Vi siete rimpinzati per benino o vi siete mantenuti leggeri per le feste? Io ho esagerato solo al pranzo di Natale, ma adesso che sto scrivendo una mano è sulla tastiera, mentre l'altra sta per afferrare un donuts glassato con la Nutella e se questo significa non esagerare, immaginate un po' cos'ho ingurgitato il 25... mi faccio schifo da sola *__*
Ma veniamo a cose serie!
Questo è stato l'anno del Pargolo che finalmente ha la sua libreria (foto): è ancora vuota, e sinceramente spero che ci metta molto, molto tempo per riempirsi completamente, ma è già un bel passo avanti rispetto a prima.

 

Intanto per Natale gli ho regalato il primi 100 numeri di Nathan Never (bazzissima su ebay) che occupano un intero scaffale, e gli ho anche usurpato tre mensole su cui ho sistemato tutti i miei Diabolik e i Julia (a patto di toglierli quando gli servirà dello spazio, ripeto: spero tra molto, molto tempo!).
Tra le sue new entry più interessanti:



Locke & Key, la bellissima serie di Joe Hill, il Pargolo di papà King che mi sono divorata in due giorni. Superlativa, a breve la recensione del primo volume per cui non anticipo nulla.
Compratela! Compratela! Compratela! Compratela! Compratela!
*fine del messaggio subliminale*



Altra chicca, Fables di Willingham, la serie che rielabora le favole trasportandole ai giorni nostri e più precisamente a New York. Ho letto e recensito Fiabe in Esilio (QUI) e spero di parlarvi presto de La Fattoria degli Animali che per certi versi è più articolato del primo albo, ma mi ha coinvolto di meno.


E per finire Thief of Thieves l'ultima fatica di Robert Kirkman (l'autore di The Walking Dead) e Bone di Jeff Smith.
Thief of Thieves l'ho in lettura, ma posso dire che per ora non è coinvolgente come The Walking Dead (Kirkman riuscirà mai a creare qualcosa che sia alla sua altezza? Mhhh.... difficile), mentre Bone è l'edizione da milletrecento e passa pagine che raccoglie i volumi precedentemente pubblicati a puntate tra il 1991 e il 2004. E' una serie di culto che miscela fantasy, avventure, sentimenti e comicità ed è considerata una delle migliori mai scritte.

* * *

Non vi voglio poi annoiare con le mie visioni da due soldi, quindi sarò lapidaria. Mi sono vista tutti i film Disney passati in TV da Aladdin a Lilli e il Vagabondo, saltando però Cars per motivi del tutto empatici: quella macchina non la sopporto! Ho poi visto Un Natale coi Fiocchi con Gassman (figlio) che preferisco in questi filmetti comici e leggeri che in quelli troppo impegnati (è più bravo a farmi ridere che a farmi piangere) e Come Tu Mi Vuoi con Vaporidis e la Capotondi, film profondo quanto una pozzanghera nel deserto...

Bene, scappo che il pandoro lavoro mi aspetta!
A prestissimo, e se vi va 
raccontatemi il vostro Natale libresco!
Sono tutta orecchi! 

8 commenti:

Mr Ink ha detto...

Ciao Silvia! Fighissima la libreria di Gianfranco: sono secoli che dico ai miei di comprarmene una (un'altra, meglio), ma non mi si filano. Erano vent'anni che avevamo dei vecchi divani e un paio di giorni fa, avviandosi verso il 2014, hanno preso i nuovi. Ora non ci sprofondo più dentro.... E io che speravo che quelli potessero portarmi a Narnia, o nel Paese delle meraviglie. Erano più profondi della Tana del bianconiglio. Voglio la serie di Joe Hill, tra l'altro! Da me niente, Natale normale: mangio più un giorno a casa che una settimana all'università, ma sono dettagli. E mi sono autoregalato Noi siamo infinito, che ho adorato, recensito e adorato ancora. Poi ho visto anche un po' di roba: Colpi di fortuna (orrido), Indovina chi viene a Natale (guardabilissimo), La vita di Adele (intenso, lungo, bello, anche se ho fatto bene a guardarlo a solo: i miei si sarebbero annoiati e tutte quelle scene di sesso tra le protagoniste avrebbero potuto sconvolgerli per il resto delle loro vite), A case of you (una commedia molto carina, inedita da noi, con due protagonisti simpatici e affiatati) e, in fine, il pilot di "Morte a Pemberley", tratto dal romanzo della James - non quella delle sfumature, però :P

daydream ha detto...

Mi stai facendo venire voglia di darmi alle graphic novel o_o shame on you!
Mi sa che tenterò con The walking dead come primo approccio... amo così tanto la serie tv che non potrà non piacermi... il tutto sta nel trovare un negozio dove trovarlo o_o
Comunque il mio Natale è stato assolutamente non libresco XD ahahah sono dai parenti e non a casa mia... dunque è stato tipo tutto un giocare a carte U.U e non sto nemmeno leggendo molto in sti giorni XD va beh...
Comunque regali librosi ne ho avuti tanti dalle mie amicucce blogger e quando torno a casa - spero - dovrebbero esserci altri pacchetti ad aspettarmi... in più ho pronto un ordine di Amazon... dettagli XD
Io comunque sono soddisfattissima della mia alimentazione di questi giorni... sto riscendo a non abbuffarmi (è quanto dire con la nonna che mi cucina di tutto) ma ancora non ho preso neanche un kg *__* evviva!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Mr Ink
La serie di Joe Hill l'adoreresti!
Io impazzisco per i divani sfondati, quelli che ti distruggono la schiena insomma, ma all'arredamento ortopedico penserò a tempo debito... affondare tra i cuscini con un libro in mano è qualcosa di impagabile!
Passo a leggere la tua recensione su Noi Siamo Infinito (ma sai che avevo letto le prime pagine per poi passare ad altro -_-')

@daydream
The Walking Dead l'adoreresti, non t'immagini le differenze con la serie tv, roba strobostofica @_@
P.S. A casa mia la bilancia non si usa sotto le feste :P

Nelly ha detto...

Locke e Key c'è anche in Italiano? ho finalmente finito 7 il numero maledetto di B. Miller, se ti interessa ho messo la rece sul mio blog.

Silvia Leggiamo ha detto...

@Nelly
Sì sì, Locke & Key c'è anche in italiano!

Nelly ha detto...

@ Silvia: Grazie mille :)

Francy NeverSayBook ha detto...

Ciao :D Sono una follower fresca fresca :D Questo post chiaccheroso mi è piaciuto tantissimo XD scrive molto bene, sai?
Ti seguirò volentieri.
Se mai ti andasse di passare da me sei ben accetta.
Francy

Silvia Leggiamo ha detto...

Ciao @Francy grazie mille, io invece ero già follower del tuo blog :P

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...