25 giugno 2013

Tour della mia libreria #2

Avendo parlato di Erica Spindler nel post della settimana scorsa qualcuna di voi si è incuriosita e mi ha scritto addirittura in privato per avere qualche informazione in più. Be' niente mi fa più felice che chiacchierare di libri e così ho pensato bene di passare subito allo scaffale di questa autrice e di dedicarle il tour di oggi!

la foto fa schifo lo so -_-
I libri della Spindler sono nella libreria della zona giorno al momento (spostamento obbligato per far fronte sempre all'imbiancatura operation :P), ma torneranno in sala, anche perché qui tengo solo i classici e i testi da consultazione.
Tanto per farvi capire di che tipo di autrice stiamo parlando posso solo dirvi che per poterla apprezzare dovete amare il romance nel senso più ampio del termine, ma se amate i classici romanzi da favola forse dovreste evitarla. Qui, più che le favole, le sue protagoniste vivono dei veri e propri incubi, ma c'è sempre la fase di riscatto e il lieto fine, ovviamente molto, ma molto sofferto e difficile da raggiungere. Ecco, se vi piace questo tipo di storia la Spindler per voi sarà perfetta, almeno per quello che riguarda la sua produzione "romantica".
Col tempo l'autrice è approdata al thriller, cosa che ho trovato molto naturale dal momento che è bravissima nel tracciare profili psicologici dettagliatissimi e nel portare a galla le perversioni più oscure dell'essere umano, ma per quanto libri come Collezionista di Anime e Sette siamo piacevoli, non mi hanno incantata.
Oggi comunque parliamo dei suoi romanzi rosa e romantic suspense e per integrare al meglio il post ho aggiunto i commenti che erano stati rilasciati anni fa sul sito (rimossi poi dal gestore brutto e cattivo che diventò a pagamento ;_;), un accenno della trama e qualche considerazione personale.


Gloria: Hope è una ragazzina di 14 anni che è cresciuta con un solo peccato: essere figlia di una donna che gestisce una casa di tolleranza. Hope vive nel disgusto e quando la madre, che l'ama sopra ogni cosa, le offre la possibilità di andare a studiare in un college a lei non sembra vero; desidera solo togliersi quel senso di sporco che si sente addosso da quando è nata. E così se ne va, decisa a rifarsi una vita e a tagliare i ponti con il passato. Si sposa con un uomo ricco, irreprensibile e illustre, ma quando nasce la loro prima bambina, Hope, cade nella disperazione. Lei voleva un maschio, non una bella bambina che avrebbe attirato gli sguardi lussuriosi degli uomini, non una bambina che un giorno avrebbe rappresentato il Peccato. Decide infine che quella piccola creatura sarà la sua vittoria o la sua sconfitta..... era stata messa alla prova e avrebbe vinto, plasmando la figlia e trasformandola in un modello di virtù morale. Sarebbe stata la sua Gloria.
Gli anni passano, Gloria cresce, e in scena entra un altro personaggio: Santos, un ragazzino di 15 anni che è cresciuto in uno dei quartieri più poveri di New Orleans. Uno di quei quartieri dove le persone sono giudicate per quello che fanno e non per quello che sono. La madre di Santos lavora come spogliarellista (...e non solo -_-) in un locale notturno, ma per lui è la migliore persona del mondo: amorevole, affettuosa, coraggiosa. Un giorno però la vita di Santos viene stravolta. Sua madre viene brutalmente assassinata e lui si ritrova solo al mondo.... finché non incontra Gloria..
E da qui decolla il romanzo... un romanzo che unisce tanti elementi, perchè è vero che la componente romantica è ben presente, ma c'è anche molto di più, come un'analisi approfondita dei personaggi e della loro psicologia a volte così perversa e contorta da lasciare a bocca aperta, oltre che una trama costellata da piccoli e grandi drammi che impediscono di sospendere la lettura.
Gloria è stato il mio primo romanzo della Spindler ed è stato un vero colpo di fulmine!
Voto: ★★★★ ½

Farfalle: La vita di Skye, la protagonista non è semplice e quando finalmente incontra un uomo che sembra poterla amare incondizionatamente è felice: forse le cose si stanno sistemando, forse anche lei avrà il suo lieto fine. Ma Griffen è ben lontano da essere un Principe Azzurro e il vero amore è più vicino e irraggiungibile di quanto non sembri...
Un altro libro consigliatissimo. Mamma mia ho ancora una scena in particolare davanti agli occhi, eppure sono passati anni e anni da quando l'ho letto... Come spesso accade con la Spindler molte cose sono prevedibili, ma il bello è che sono volutamente prevedibili e a volte ci si ritrova a leggere per vedere fino a che punto l'autrice può arrivare.
Nonostante i momenti forti ce ne sono altrettanto di teneressimi e commoventi come la parte iniziale ambientata al Luna Park. Da leggere.
Voto:  ★★★★ ½

I Sogni di Red: Romanzo bellissimo. Come in altri suoi titoli la Spindler usa uno dei miei schemi preferiti, quello in cui i protagonisti si conoscono e per una serie di sfortunati eventi si separano per poi ritrovarsi anni dopo. Red è una protagonista che conosce il buio, ma saprà inseguire la luce, una ragazzina cresciuta da due genitori incapaci di proteggerla che troverà la forza di camminare da sola. Forse non subito... forse non da sola... ma ce la farà. Un percorso complesso e costellato dalle delusioni, capace di commuovere e di far innamorare .
Un libro che tutte le amanti del romance contemporaneo dovrebbero recuperare: Red e Jack dovete conoscerli!
Voto:  ★★★★
Questo romanzo mi ha stupita! Bellissimo! La Spindler entra nella sfera personale dei suoi personaggi, ne coglie le forze e le debolezze e te le fa vivere all'ennesima potenza!
Nana [06/08/2006]

Bello, bello, bello.... non mi stancherò mai di ripeterlo!!! E' il primo romanzo di questa autrice che leggo e devo dire che ne sono rimasta entusiasta... dolce, toccante, struggente quel tanto che basta... anche se alcune situazioni si presentano difficili per la protagonista, l'autrice non ci fa mai cadere sul pessimismo cronico, la speranza c'è sempre.... insomma da consigliare..... grazie ancora Silvia!!!!!!
Roberta [31/08/2005]

Angelo Nero: La Spindler si avvicina al romantic suspense e lo fa alla grande! Protagonisti assoluti di questo romanzo Melanie May, neo poliziotta, e Connors Parks, criminologo dell'FBI. A unire le loro stade un implacabile assassino che si considera l'esecutore della giustizia divina.
Un titolo in cui la parte romantica e quella thriller si bilanciano alla grande!
Voto:  ★★★★
Meraviglioso!!!!! Ho adorato Rosa Shocking e ancora di più apprezzo questo thriller. L'ho letto tutto d'un fiato e come al solito Erica Spindler è riuscita a stupirmi con i suoi personaggi. I sentimenti sono sempre forti e portati al limite. Amore. Odio. Gelosia. Alcuni personaggi rasentano la follia. Ad un certo punto ti chiedi se vuoi davvero che trovino l'assassino e ti ritrovi dalla sua parte. Forse non è così difficile dare un volto all'assassino, forse alcune cose te le aspetti così come sono, ma i colpi di scena non mancano e ti cattura completamente. Ora ho un unico dispiacere, averlo finito e non possederne una copia...
Simo [20/08/2004]  
Rosa Shocking: Consigliato senza riserve. Probabilmente non sarebbe corretto consigliarlo come thriller, perché l'assassino è palese, ma è proprio interessante la spirale che si viene a creare e che ti fagocita. La psicologia dei personaggi è resa al meglio e più di una volta lascia senza respiro scoprire fin dove la mente umana sia disposta ad arrivare .
Rosa Shocking è la storia di tre amiche unite da un fatto di cronaca che le ha viste protagoniste quando erano solo bambine e adesso, ormai adulte, sembra che quel passato voglia ritornare prepotentemente a sconvolgere le loro vite. L'amicizia dovrebbe sostenerle, l'amore incoraggiarle, invece anche i sentimenti più puliti e innocenti si riveleranno un'arma a doppio taglio.
Per chi ama i rapporti complessi, insani e morbosi, ma non si vuole negare l'immancabile lieto fine.
Voto:  ★★★★
Un bel libro! Agghiacciante nella verità che racconta. Sai cosa aspettarti eppure la ricercatezza dei particolari usati, i dettagli che non mancano di arricchire le scene e i personaggi distorti dalla loro follia, ti tengono col fiato sospeso. Fino all'ultima pagina.
Anna Maria [05/08/2006]

Il libro mi è piaciuto veramente molto, i personaggi sono ben caratterizzati e coerenti, il passaggio tra presente e passato mi è sembrato ben organizzato ed avvincente; la trama mi è piaciuta ed ho apprezzato il fatto che, pur essendoci colpi di scena, ti permette di ragionare e tirare le tue conclusioni. Lo consiglio caldamente!!! Si legge in un attimo e ti coinvolge tantissimo.
Simo 

Ah, finalmente mi sono decisa e ho letto "Rosa Shocking" della Spindler: allucinante!! Ve lo consiglio davvero! Il seme della pazzia e della perversione crescono pari-pari con le parole che scivolano pagina dopo pagina sotto gli occhi. Nessun personaggio è normale, ognuno è sviscerato nel suo piccolo dramma familiare e personale che lo plasma e lo rende irrimediabilmente diverso, ricco di mille sfaccettature, impensabili vizi e anormalità. E, soprattutto, drammi che lo rendono potenzialmente pericoloso per se stesso o per gli altri. La pazzia fredda e ragionata che guida ogni azione e ogni passo dell'assassino è agghiacciante. Ciò che viene volutamente svelato e spiegato soltanto alla fine fa venire i brividi: è incredibile come l'apparente velo della normalità e dell'innocenza celi le azioni e i desideri più nefasti.
Marti

Il Cacciatore: Purtroppo non mi è sempre facile argomentare i singoli libri perchè sono passati davvero tanti anni e i ricordi non sono sfumati, ma proprio evaporati.
Il Cacciatore mi era piaciuto, ma evidentemente non come gli altri romanzi o adesso non sarei qui a rileggere la trama sul retro copertina xD
Okay, qualche sinapsi s'è collegata, allora... Anche in questo caso siamo in ambito romantic suspense. Kate e Richard sono una coppia praticamente perfetta e per coronare il loro sogno adottano una bambina, ma la madre e la piccola Emma entreranno nel mirino di uno spietato killer... Ricordate solo che niente è quello che sembra.
Voto: ★★★ ½

Jane Deve Morire: "Se non fosse morta, sarebbe stata in perfetta salute" Questa battuta non me la dimenticherò mai, perchè anche se detta in un momento di particolare tensione mi strappò un sorriso! Detto questo del romanzo in questione avevo fatto la recensione, quindi se vi va di sapere cosa penso nel dettaglio di Jane Deve Morire potete andare a leggere qui. In breve vi anticipo che è un buon titolo, non il migliore della Spindler, ma sicuramente uno dei "più" thriller pubblicati nella collana Harlequin.
Voto:  ★★★ ½

Il Grande Freddo:Il Grande Freddo è uno degli ultimi titoli che ho letto della Spindler e devo dire che forse stavo leggermente in overdose, perchè non me lo sono goduta come gli altri Capita no? Ha una buona costruzione, un interessante cliffhanger finale, ma forse dovevo disintossicarmi un po' dai suoi libri, perchè non ha rappresentato niente di nuovo sotto al sole (sono convinta però che se inizierete a scoprire l'autrice da questo titolo resterete soddisfatte).
Racconta la storia di una donna, Harlow, che si nasconde sotto uno pseudonimo per sfuggire ai rapitori che la sequestrarono quando era solo una bambina e da cui è fuggita. Oggi teme delle ritorsioni, e il timore diventa certezza quando delle donne che le somigliano iniziano a venire assassinate. Il detective Quentin Malone pensa che le cause siano altre, ma tra i due non s'instaurerà il semplice rapporto vittima/poliziotto e insieme scopriranno la verità...
Voto:  ★★★

Note finali. I libri purtroppo sono quasi tutti fuori stampa, io ho ravanato come una pazza tra le bancarelle dell'usato, ma qualche mia amica li ha letti in formato ebook quindi come ultima spiaggia si può ricorrere al reader.

Spero di aver soddisfatto la curiosità di tutte, 
soprattutto di chi mi aveva scritto ^^
Alla prossima!

15 commenti:

Giada ha detto...

Ogni volta mi perdo a vedere la tua libreria O____o Ma quanti libri hai?
Comunque ora sono davvero curiosa di leggere i libri della Spindler. Qualcuno ce l'ho, quindi appena finisco di i libri che ho in programma (tra cui "Sarà per sempre" perchè DOBBIAMO finire la saga della McNaught ♥♥♥), li proverò *___*

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giada
Non sono mai abbastanza xD
Facciamo che tu leggi prima la Spindler e poi finiamo la saga della McNaught? *fischietta e fa l'indifferente*

Giada ha detto...

No no, non mi faccio fregare. Però potrei acconsentire se prima leggiamo Un mistero da svelare ♥

Camilla P ha detto...

Io adoro i personaggi contorti e tortuosi, quindi mi ricorderò il nome di questa autrice (anche se il romantic suspense non è proprio uno dei generi che frequento, a dirla tutta - ogni tanto mi piace fare "incursioni" in generi che mi sono poco noti :D)

Silvia Leggiamo ha detto...

@Giada
Fregare? E da chi? Io quando mai ti ho fregata? Ti consiglio sempre bene T__T
Cmq passo anche per Un Mistero da Svelare :P

@Camilla
Ma sì, ogni tanto cambiare fa bene :P
Non sono certo libri complessi, ma di sicuro c'è una buona dose di anormalità xD

Lady Debora ha detto...

E con questo post la mia wishlist si è allungata a dismisura ;_;

Silvia Leggiamo ha detto...

Cara @Debora, secondo qui c'è pane per i tuoi denti xD

radiolinablu ha detto...

Il romance puro non è adatto a me ma se mescolato con qualcos'altro mi piace ragion per cui mi terrò bene a mente quest'autrice!
Mi ispira molto "Gloria" essendo le premesse simili a quelle di un romanzo che abbiamo amato entrambe se non sbaglio, ovvero "Una stanza piena di sogni". Anche "Rosa shocking" già mi ispira.
Ciao!

Silvia Leggiamo ha detto...

@radiolinablu
Ciao Fede e come non amare Una Stanza Piena di Sogni?!
Sapendo che ami poco il romance sarei più propensa a consigliarti Rosa Shocking, però non si può mai dire, magari ti converti xD

Lara ha detto...

come sai mi fido del tuo giudizio però questi libri non mi hanno attirato forse perchè quando leggo romance mi piace quello un pò da favola non amo molto il genere trhiller preferisco di più i gialli!!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Lara
I primi non sono thriller, però se ti piace la storia da favola forse in effetti è meglio non provare :P

Anonimo ha detto...

Ero innamorata di questa collana di libri, e lei era una delle mie autrici preferite!
Anto

Ancella ha detto...

Che meraviglia *-* ormai i titoli di questa autrice me li sono segnati tutti! I primi tre sono quelli che mi attirano di più perché sono maggiormente nelle mie corde...gli altri mi ispirano di meno, non amando molto il thriller, ma con questa autrice penso che proverò...magari mi piacciono e mi appassiono al genere romantic suspense! ^-^

Emy ha detto...

Proverò a scovare qualche titolo nelle bancarelle dell'usato :)

Silvia Leggiamo ha detto...

@Anto
Pure io! Ho avuto un periodo in cui ero in fissa per il romance contemporaneo, ma in Italia non veniva pubblicato nulla (tempi bui) e così mi buttavo su questi libri che cmq rientrano nella categoria women's fiction. Ne ho una valangata! E ho preso anche delle cantonate pazzesche, ma fortunatamente ho scoperto anche autrici davvero piacevoli!

@Ancella
Se non ami il thriller i primi 3 ti piaceranno di sicuro!

@Emy
Brava! Estate poi è sinonimo di bancarelle, no? :P

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...