22 novembre 2013

tour della mia libreria (quando la follia supera confini inesplorati)

Puntata "speciale" in cui non faremo il solito tour ma ci soffermeremo ad analizzare la mente deviata di una blogger: la mia.


Avere due ripiani pieni di romance da edicola non è niente di sconvolgente, ma la mia follia ha superato il limite quando ho deciso di dare un tocco di dignità a libri che secondo me meriterebbero di più di un uomo a petto nudo e una donna scosciata. 
Secondo le Case Editrici questi libri vendono di più con una veste grafica in stile "petto e coscia", e va bene, ci mancherebbe, se loro vogliono trattare i romanzi alla pari di un pollo vallespluga non c'è problema, ma io non riuscivo ad accettarlo, e così anni fa pensai bene di ricoprirli. E non perché mi vergognassi a leggerli in pubblico, non me ne fregava allora e non me ne frega adesso di cosa pensa la gente, ma proprio perché volevo ridarci la dignità perduta. O la "cover perduta", visto che quelle che ho riprodotto sarebbero le originali uscite in America.
Ecco i romance prima e dopo e qualche piccola considerazione.


Ladro di Spose (qui la recensione). La storia è assurda, lo riconosco, ma è scritta in modo davvero accattivante e si legge in un soffio. Certo che la copertina originale riporta subito l'attenzione sul protagonista... un fascinoso eroe mascherato che rapisce le spose liberandole dai vincoli dei matrimoni di convenienza, ma quella italiana fa pensare al solito gigolò libertino e alla solita pupattola. Da coprire con urgenza.


La Pazzia del Cuore (qui la recensione) è la storia di una giovane donna che in seguito al massacro della sua famiglia si rifugia in un mondo tutto suo e smette di parlare. La Putney affronta una tematica toccante con delicatezza e maestria, e i due amanti che si fanno la doccia sotto la cascata non c'entrano un emerito fico secco.


Se c'è un'autrice di romance che non è banale, questa è la Putney. La Donna di Giada (qui la recensione) presenta un buon canovaccio, una trama ricca di spunti storici e un'ambientazione affascinante e insolita. Quello scimmione capelluto non ha niente dell'eroe tormentato che descrive l'autrice, quindi la scelta di ricoprire il libro si è rivelata obbligata.


Questa cover invece sarebbe stata anche carina se il protagonista (che non somiglia manco di striscio a quello del libro ma sarebbe stato chiedere troppo) non avesse quell'espressione da pirla paparazzato.
Ma vi assicuro che a parte le apparenze Un Bacio per Ricordare (qui la recensione) è un romanzo de-li-zio-so.


Romanzo molto regency, un genere che solitamente non mi piace particolarmente, eppure questa storia delicatissima che sfugge alle convenzioni mi aveva incantata. I due libidinosi in copertina andavano coperti urgentemente! 


Qui invece abbiamo toccato proprio il fondo. Voglio il nome di chi ha partorito questa cover. Ma chi è 'sta specie di mascellone cotonato  ??? Capirete che coprirlo è stata una questione di sopravvivenza.
Però la storia merita due parole, nonostante sia semplicissima e oggi come oggi sembri trita e ritrita. Ma questo libro è del 1985 non dimentichiamocelo, ma soprattutto non scartiamolo per questo motivo (libro vecchio fa buon lettore, lo sapevate? io no). Io lo trovai a un mercatino dell'usato e lo presi solo per il nome dell'autrice e tra tutti i libri che ho letto della Spencer questo si è rivelato il migliore. Ricordo ancora alcune scene. Ricordo la protagonista, Cathy, così sola, triste, malinconica, con un tale bisogno d'affetto da buttarsi tra le braccia del primo ragazzo che la degna di uno sguardo... e sono così giovani e ingenui che pochi minuti insieme li uniranno per la vita.
Vi lascio un estratto e se volete saperne un po' di più qui c'è la recensione.
Mentre il piacere cresceva, tutto si è chiarito in me e io, all'improvviso, ho capito perché lo stavo facendo. Lo stavo facendo per vendicarmi di mio padre, e forse persino della mamma.
"Perché non mi hai mai voluto bene? Perché non mi hai mai abbracciata? Perché mi hai costretta a fare questo? Vedi, non è poi così difficile dare una carezza, dimostrare un po' di tenerezza. Guarda, un perfetto estraneo può fare tutto questo, allora perché non hai potuto farlo tu, papà? Io non chiedevo molto, solo un sorriso, un abbraccio, un bacio ogni tanto, per sapere se avevo la tua approvazione."
Volevo gridare in quel momento, ma mi sono imposta di non farlo. E forse mi sono stretta a Clay un po' troppo forte...
* * *

Questi libri fanno parte del mio essere "lettrice romantica", sono loro che mi hanno istradata e chissà, forse se dovessi rileggerli adesso parlerei di alcuni titoli in modo differente, ma non voglio nemmeno scoprirlo. Voglio mantenere i ricordi di quelle emozioni, quando ero giovane e illusa (adesso sono sempre giovane ma più scafata xD) e custodire quei titoli con orgoglio nella mia libreria. Però mi sa tanto che devo ridarci un aspetto non solo dignitoso, ma anche duraturo... quindi mi dovrò rimettere al lavoro!

Anche voi leggete i romance che escono in edicola?
Come trovate le cover di questo genere di libri?
Preferireste fossero più semplici

o vi piace il binomio passione e fisicità?

22 commenti:

Mr Ink ha detto...

Ok, questi - per questa volta - non li conosco, ma ammetto che anche nella mia libreria non mancano, anche se, ormai, avendo preso pieno possesso di tutti gli scaffali, li ho messi in doppia fila: mia mamma non ne è contentissima, ma si farà una ragione. Le cover, però, mi sono sempre piaciute: sarà che disegno anch'io (o meglio, disegnavo: non lo faccio da tempo!), ma da bambino mi mettevo con foglio e mattita e cercavo sempre di "rifarle" :)

Silvia Leggiamo ha detto...

Ma i disegni in sé sono davvero belli e moltissimi erano del bravissimo Pino Daeni, molte volte però non c'è corrispondenza tra la storia raccontata e l'immagine che la rappresenta e quando AMI un libro lo vorresti perfetto in ogni sua parte. :P
Poi adesso il romance ha preso piede, ma anni fa era davvero una lettura di nicchia. Una nicchia decisamente bistrattata!

Mr Ink ha detto...

Ma qualcosina l'ho letta, ti dirò, e non erano nemmeno male: i miei non sempre sponsorizzavano, purtroppo! Maledetti! :P Me ne ricordo uno, Promettimi l'alba, una cosa del genere, che era carinissimo: scritto bene, dettagliato dal punto di vista storico, per niente volgare.

Silvia Leggiamo ha detto...

Ahhh capito, quello di Jill Gregory, un'autrice molto pubblicata anni (e anni) fa. Ma ci sono tanti libri davvero validi nella collana dei Romanzi con belle storie e soprattutto scritti bene!

Anonimo ha detto...

Sorge una domanda allora: perchè insistono con queste immagini ridicole, (concordo che siano bei disegni) che sminuiscono il libro, ma anche chi lo legge?
Spesso, nonostante queste copertine orripilanti, il libro è davvero bello e la copertina non c'entra un tubo! Anche l'euroclub, che non distribuice nelle edicole, ha sempre messo in copertina maschioni muscolosi e discinte fanciulle più o meno in estasi...
E' il modo migliore perchè chi già è scettico su questo genere, scappi di corsa!

L'unica cosa che mi viene in mente è che i romanzi classificati come rosa o romance, scritti da donne, sono considerati di serie B.
Marc Levy non ha copertine così brutte!

Marta

Silvia Leggiamo ha detto...

Marta... non lo so ;_;
Adesso le copertine dei romance da edicola sono pure peggiorate: photoshop a gogò! Magari s'è perso l'effetto "galletto vallespluga", ma sembrano dei manichini inamidati °-°
Però quando un romance esce in libreria ha copertine di un certo livello, ma anche la collana Emozioni della Mondadori ha una veste grafica di gusto.

Eppure nel 90% dei casi la situazione è quella sopra riportata... e queste che ho inserito nel post sono anche ben disegnate, ma se penso alla copertina di Una Notte nell'Eden (http://leggiamo.altervista.org/rosa_unanottenelleden.htm) mi sento maleee!!! Ho rimandato la lettura all'infinito solo per colpa di quei due cosi in copertina!

Insomma non è giusto. Anche 50 sfumature ha una grafica sobria, e romanzi con due scene di sesso in croce su 300 pagine devono invece sembrare lascivi e peccaminosi...
Cos'abbiamo fatto di male noi, dignitose e orgogliose lettrici di romance? x°D

Alessia ha detto...

Silvia, ormai sai che non sono una grande amante del romance, o forse non ho ancora avuto la possibilità di innamorarmene, a parte la Phillips infatti non leggo praticamente niente di questo genere.
Però questa tua voglia di "migliorare" i tuoi amati libri mi ha fatto sorridere e un po' emozionare e sicuramente hai dato davvero un aspetto migliore e più adatto. Non capirò mai cosa frulli nella mente di certe CE e ormai non provo più nemmeno a capirlo.

Silvia Leggiamo ha detto...

@Alessia ciao ^^
Ma sai che quando ho aperto il sito (anno domini 2004 *_*)l'ho fatto soprattutto per "sponsorizzare" il romance in ogni sua forma, e in particolare quello da edicola, perché a quel tempo (preistoria) solo lì si trovavano (che tristezza -_-')... Il romance contemporaneo poi non era praticamente preso in considerazione, ma già allora m'innamorai di Un Fiore nella Polvere dell'allora sconosciuta Susan Elizabeth Phillips.
Adesso non voglio convertirti al romance (sembrava vero? xD) però se ti piace la Phillips (che è senza dubbio una maestra nel genere) ti potrebbero piacere altri romanzi di questo genere... ne sono sicurissima ^^

Silvia Leggiamo ha detto...

Tutto questo anche per dire che se le Case Editrici oggi pubblicassero un romanzo come Ladro di Spose con una cover simile all'originale... io sono sicura che i blog sgomiterebbero per parlarne. Esce in edicola... e non se lo fuma nessuno :( Forse l'abito non fa il monaco ma vallo a spiegare ai lettori.

Anonimo ha detto...

Se ho iniziato a comprare i romance in edicola è grazie anche a te quindi capisco benissimo il bisogno di vedere i libri che si amano curati anche graficamente!
Io li compro usati e spesso sono rovinati, ma se trovo in condizioni migliori un titolo che ho già letto e mi è piaciuto me lo ricompro pure! ehehe!
Sarah

Emy ha detto...

Ormai è da svariati anni che nella mente degli editori si è radicata l'idea che le lettrici di romanzi rosa siano delle assatanate che leggono per soddisfare i loro ormoni più che i loro animi romantici. Possibile che nelle varie redazioni (soprattutto nei reparti grafici) non lavorino donne che possano sfatare questo falso mito e indirizzare i maschietti sulla giusta via, riportando un po' di dignità al genere romance con immagini in copertina più sobrie, meno finte e più attinenti ai contenuti? Mah...
Appena ho un di tempo mi leggo qualche recensione :)
Ma sai che il mascellone cotonato mi sembra di averlo già visto da qualche parte? Forse in TV...mmmh...

Silvia Leggiamo ha detto...

@Emy
"Ma sai che il mascellone cotonato mi sembra di averlo già visto da qualche parte? Forse in TV...mmmh... "
Forse a Beautiful? xD

Silvia Leggiamo ha detto...

Oddio Emy, forse l'ho trovato! Ho trovato il mascellone cotonato!

http://rimcountrygazette.blogspot.it/2010/09/jeff-vance-kentucky-native-and-body.html

O_O

Nena ha detto...

Bella l'idea di rifare le copertine! Potrei farlo anche io.
e come hai fatto? Hai stampato solo l'immagine e ce l'hai incollata sopra?

Silvia Leggiamo ha detto...

@Nena
Sono come le sovracopertine con le alette, così non rovino il libro.
Ovviamente nella stampa c'è fronte, retro e costa ^^

Nena ha detto...

Interessante! Scusa se ti rompo ma come hai fatto? hai trovato il tutto su internet o hai usato un programma? :)

Giada ha detto...

Blogspost si è mangiato il mio commento T___T. Avevo scritto un trattato sull'importanza di una bella copertina, avevo fatto delle ricerche ed ero anche riuscita a scoprire chi era il responsabile di un simile scempio. Purtroppo il commento è sparito e la più grande analisi sulle copertine sconcie che sia mai stata scritta è andata perduta con esso. Mi dispiace non condividere con voi la mia scoperta ma sono profondamente offesa con blogspot.

Emy ha detto...

L'ho trovato anch'io!!! Ma non è il tuo stesso mascellone, il mio è Billy Warlock, attore che ha recitato in Baywatch (http://por-img.cimcontent.net/api/assets/bin-201310/9f23acd0155c36a86f83c2d9e0413fce.jpg). Magari non è il tizio della cover, ma in una foto (http://www.sitcomsonline.com/photopost/data/1047/26911billywarlock32.jpg) gli somiglia molto, e almeno ho scoperto chi mi ricordava. Ora posso dormire sonni tranquilli xD

Silvia Leggiamo ha detto...

@Nena
No, su Internet non si trovano giù pronte, ho semplicemente aperto un qualsiasi programmino di grafica, ho disegnato le misure che mi interessavano e poi ho fatto un po' di copia incolla. Ho aggiunto le scritte sulla costa, la trama e poi ho stampato. Niente di complicato te l'assicuro (lo facevo anche per i dvd).

@Giada
Pazza. Ma tanto pazza. Pazzamente pazza!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Emy
Oddio ma hai ragione! Ci somiglia davvero xD Tra l'altro lo seguivo pure il telefilm, lui stava con una biondina...
Però non è lui, e non perchè sono stata più brava, ma perchè dentro al libro c'è il nome del modello xD (passato a miglior vita, porello...)

Emy ha detto...

Beh, se c'è il nome allora mi arrendo xD

Silvia Leggiamo ha detto...

x°D
La mia ricerca è stata decisamente facilitata!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...