13 gennaio 2014

Libro VS Film - Sfida n° 35

A volte vorrei parlare dei film che mi capita di vedere, ma poi penso che un blog di libri non sia il posto giusto. Allora penso di parlare dei film tratti dai libri, questa cosa avrebbe senso, no? Ma quello che ne viene fuori non è mai una recensione, ma continui paragoni tra due opere dalla struttura tanto diversa. E così nasce questa rubrica (che posterò di giovedì) in cui mi divertirò a mettere sul piatto della bilancia un'opera letteraria e una cinematografica e vedere da che parte penderà l'ago.
LIBRO VS FILM
chi vincerà?

Oggi in sfida
Hunger Games la ragazza di fuoco

 
Vince il film!

Ultimamente sto facendo vincere un po' troppi film, e questa volta lo faccio anche barando, perché nel confronto che sto per fare il romanzo della Collins parte in netto svantaggio in quanto non sono riuscita nemmeno a finirlo. Ma ragazzi... cosa ci posso fare se quest'autrice mi emoziona quanto un passato di verdura annacquato? E non crediate che non mi senta in colpa nel fare affermazioni del genere, io per prima vorrei farmi travolgere da questa storia, invece dopo duecento pagine ho detto basta! E l'ho fatto perché il film era previsto a breve e quindi non avrei lasciato Katniss in balia del Presidente Snow e della sua follia per troppo tempo, e credetemi, si è rivelata una decisione particolarmente saggia. Contrariamente al primo film di cui sapevo già l'epilogo, questo l'ho vissuto appieno, mi ha appassionata, angosciata, commossa e il finale mi ha fatto anche pensare "ma la Collins è un genio!". Pensiero a cui è seguito "Peccato non sappia scrivere...". No, ok, rettifico, sa scrivere, è solo che io e lei siamo incompatibili, mettiamola così.
Ma non c'è niente da fare, per me il film è tutto quello che non è il romanzo. Angoscia, dolore, ansia, coraggio, dignità, amore, rabbia. Tutto tranne Peeta. Eh sì, lui lo preferisco in versione cartacea.
Ho sempre apprezzato il suo personaggio, così diverso dai soliti fantocci stereotipati, bellissimi, muscolosi e quasi invincibili. Lui invece è un ragazzo semplice, vero, senza nessuna particolare abilità se non quella d'impastare il pane e disegnare, in grado di sopravvivere agli Hunger Games grazie a un pizzico d'astuzia e alla presenza di concorrenti che mossi a compassione gli salvano la pellaccia (ok, questa era cattiva, però è vero :P).
Stesso discorso vale per Katniss. Un personaggio riuscitissimo e fuori dai soliti schemi. Nonostante sappia combattere, nonostante la sua tenacia e il suo onore siano forgiati dal fuoco del suo carattere, ogni volta che si mette in prima linea lo fa solo per cercare di salvare la vita delle persone che ama, e al diavolo tutto il resto. Lei non vuole essere portavoce di nessun messaggio, né di pace, né di rivolta, vorrebbe solo gettarsi alle spalle gli orrori di Capitol City e ricominciare daccapo. Jennifer Lawrence è perfetta in questo ruolo, non potevano scegliere attrice più magnetica di lei.
Peeta nel film invece sembra un po' una zavorra. Una croce. Una spina nel fianco. Si vede che ama Katniss, si capisce che per lei darebbe la vita, ma se non fosse per lui entrare nell'arena degli Hunger Games e uscirne tutti interi sarebbe decisamente più facile. Quindi anche se il personaggio in sé mi piace parecchio, non mi convince pienamente come emerge dal film. Colpa del regista? Non credo. Colpa di Josh Hatcherson che lo interpreta? Un pochetto, a volte sembra così "ingessato", così poco Peeta... ma aspetto di vedere Il Canto della Rivolta per esprimermi definitivamente (mi prendo tempo diciamo) e intanto provo a leggere il terzo libro... posso farcela, sono carica al massimo e se mai dovessi fallire credo che non potrò mai perdonare la Collins per aver creato una base sufficientemente solida da far battere i cuori e rivoltare gli animi e di averla rovinata con uno stile asettico e impersonale.
Ma intanto posso dire di essermi goduta la regia ben calibrata di Lawrence e la performance di un cast eccellente dove attori convincenti come Woody Harrelson, Philip Seymour Hoffman, Donald Sutherland, Jena Malone e Sam Claflin hanno reso un film, molto più psicologico e indagatore rispetto al primo, costantemente avvincente. Forse il finale è troppo veloce e adrenalinico, tanto da sbilanciare tutto quello che è venuto prima, ma era anche inevitabile, diversamente si sarebbe stravolto il romanzo. Invece Lawrence ha saputo tenere incollati alla poltrona per centoquaranta minuti spettatori di ogni età, fans della serie e chi la ignora completamente, o chi come me prova a leggerla e non ne resta coinvolto.

trailer

E secondo voi?
Libro o film?

13 commenti:

Mr Ink ha detto...

Concordo. Vince il film!

Anonimo ha detto...

Film, film, film, film, film. Direi che voto film.
Marge91

serena ha detto...

Assolutamente d'accordo: vince il film. In realtà il libro mi era anche piaciuto abbastanza... Ma il film era semplicemente meraviglioso, quindi vince a mani basse! XD

Anonimo ha detto...

Ho tentato di leggere il libro, ma per me è scritto malissimo. Il film, al contrario, è davvero bello, appassiona e finalmente abbiamo un'eroina tosta non la solita lagna...stile Bella!

Marta

p.s. ho la mente impegnata con il trailer di outlander faccio fatica a ragionare!

Muriomu ha detto...

Per me vince il libro a mani basse, il film mi ha deluso molto :(
Tutte le scene più belle erano tagliate o girate in modo da eliminare tutto il pathos >.<

Elena ha detto...

Sono felice di non essere l'unica a non aver apprezzato i libri di questa serie. Vince il film anche per me!

Stella ha detto...

Concordo con Muriomu, i film della serie no mi hanno mai entusiasmato quanto i libri.
Secondo me il suo stile impersonale è perfetto per la storia che racconta ma soprattutto per il carattere di Katniss che è la voce narrante. Qualcosa di più articolato avrebbe stonato se a raccontarlo era una ragazza che ha studiato poco e una cosa troppo smielata o lamentosa in un libro che parla di rivoluzioni non c'entrava proprio.

daydream ha detto...

Oddddio non posso scegliere y__y
Ho adorato tantissimo i libri della Collins (LOL) e quindi la scelta è ardua... perché i film sono così perfetti D: c'è Jen... c'è Josh.. cavolo ma poi Sam e Liam? U.U
Va beh... diciamo tutti D: se non la pianto cito tutto il cast XD
Sono tutti perfetti... sembrano vere incarnazioni! E io adoro Peeta su carta come lo adoro sullo schermo!
Vai Silvietta siamo con te, ce la puoi fare a leggere il terzo U.U male che vada, aspetterai il film... meglio tardi che mai :P nel senso che secondo me l'importante è che in un modo o nell'altro questa storia sia stata in grado di emozionarti, poco conta con quale mezzo :)
Concordo anche tu quello che hai detto riguardo ai personaggi... hai capito Katnis al 100%! Insomma... con queste premesse, adorerai anche il finale della saga :) poi ripeto... che sia su schermo o su carta non importa U.U

Silvia Leggiamo ha detto...

@Mr Ink
Yeeee!

@Marge
Ancora Yeeee xD

@serena
tripli yeeee :P

@Marta
Ahahah, ti capisco, anche a me il trailer di Outlander sta mandando in trance!

@Muriomu
Se si è amato un libro è difficile amare il film, anzi direi che è quasi impossibile. Per le scene tagliate capisco che possa dispiacere, ma dura già 2 ore e 20, credo che allungarlo ulteriormente non sarebbe stato saggio.

@Elena
Batti cinque!

@Stella
Ma non volevo un libro tutto pucci pucci picci pocci, assolutamente. Un libro può essere emozionante anche se non parla di emozioni e sentimenti, e comunque qui entra in ballo la soggettività, io e lo stile della Collins cozziamo. A volte mi sembra telegrafica.

@daydream
Ecco sì, hai ragione, in un modo o nell'altro la storia mi ha emozionato, il "come" è meno importante a questo punto. E che sia curiosa di leggere il terzo libro è già un gran punto a favore della serie e quindi anche dell'autrice. Poi se lo mollerò, ci sarà sempre il film :P

Giuly 91 ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Giuly 91 ha detto...

Io voto per il libro, penso che lo stile della Collins sia una precisa scelta e sia adatto a Katniss. Il film mi è anche piaciuto, ma di solito quando apprezzo un libro preferisco sempre quest'ultimo xD

Giada ha detto...

Non vedo l'ora di vederlo *___*. Non dico di leggere il libro perchè anch'io non mi ritrovo con lo stile dell'autrice... Ovviamente le riconosco il merito di aver ideato una storia così appassionante, peccato che lei non sia stata in grado di narrarla (ovviamente per quanto mi riguarda ;-P)

Noemi O. ha detto...

Sinceramente non so bene cosa decidere. Io ho amato i libri della Collins ma le mie preferenze sulla carta, le ritrovo anche nel film... con delle eccezioni momentanee XD
Il film è indubbiamente emozionante (più del primo...) e coinvolge moltissimo ma il libro.... vabbè, io non ho problemi con la sua scrittura XD

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...