18 febbraio 2014

Recensione, ECCITANTI ALCHIMIE di Samantha Ann King

Questo libro nemmeno volevo finirlo, poi mi hanno detto che sono grande, che devo assumermi le mie responsabilità e dopo un rapidissimo esame di coscienza l'ho ripreso in mano nella speranza che potesse migliorare. Non migliora. Ma io mi sono comportata da persona matura e l'ho finito. Marta, sappi che l'ho recensito solo perché me l'hai chiesto, altrimenti avrei risparmiato a te e a tutta la rete i miei sproloqui!
E spero che la Casa Editrice sia sportiva e non si offenda, visto che mi è capitato anche questo, ma il mio parere non è universale, anzi...

Sharing Hailey di Samantha Ann King

| Harmony Passion | pag. 300 | € 8,90 | Lovers and Friends #1 |
È sbagliato desiderare due uomini allo stesso tempo? Hailey Anderson pensa di no, anche se forse non è tanto normale desiderare entrambi con la stessa, vorace intensità. Mark Allen, artista del legno, e Tony Adamo, aitante dottore sono i protagonisti delle fantasie proibite che popolano ogni notte i sogni di Hailey. Sogni che, forse, stanno per trasformarsi in realtà. Complice il desiderio di allontanarsi da un ex fidanzato turbolento e oppressivo, lei parte per una vacanza esotica alle Hawaii. E non da sola. Insieme alla famiglia, ci sono anche Tony e Mark, pronti a proteggerla, coccolarla e, a quanto pare, a farle vivere l'esperienza erotica più elettrizzante che le sia mai capitata. Un triplice incontro di corpi riscaldati dal sole tropicale e lambiti dalle acque dell'oceano, un'eccitante avventura che cambierà Hailey per sempre.

Voto:


Recensione V.M. 18
Dopo il "car sharing" ecco a voi il "girl sharing". Cavolo, ma sono proprio antica, e chi lo sapeva che esisteva una simile... opportunità?
L'hanno inventata Mark e Tony che amano da sempre Hailey, la sorella del loro migliore amico. Nella speranza che negli anni lei scegliesse uno di loro hanno aspettato in religioso silenzio, finché non ce l'hanno più fatta (le mutande non contenevano più tutto quel testosterone), e approfittando di una vacanza alle Hawaii in cui si ritrovano tutti insieme appassionatamente le propongono un ménage à trois. Lei accetta su due piedi. E a quattro zampe. E in orizzontale. E in tutte le posizioni possibili immaginabili.

Hailey non ne ha mai abbastanza
A pagina diciannove bacia Mark, a pagina cinquanta si fa Tony su una chaise longue, a pagina sessantadue si fa palpare da Mark, a pagina sessantasette si fa sia Mark che Tom e UDITE UDITE a pagine ottantasette durante l'ennesimo amplesso multiplo Mark bacia Tony (e questo è il vero momento shock del libro sappiatelo).
I dialoghi sono di una tale ricchezza da far invidia alla VISA di Bill Gates e credo che solo un esempio potrà rendere giustizia a cotanto virtuosismo nell'uso della parole.
[Hailey da una capocciata a Mark]
"povero nasino, gli ho fatto la bua...
posso dargli un bacino per farlo stare meglio?"
Sì avete capito bene, Hailey sembra una dodicenne ritardata. No davvero, questa tizia non è normale per niente. È malata. Ed è pure una ninfomane. Per Hailey non c'è dove, come quando e perché, tanto le basta guardare Tony o Mark o tutti e due insieme (meglio ancora) che si ritrova fradicia (parole della King) e non importa se quello che fa è al limite della perversione perché tanto lei è innamorata di loro. Infatti fin dalle prime pagine tutto il sesso è condito da nauseanti "ti amo" come se la trasgressione debba essere sentimentalmente giustificata. Ecchepalleee! Non ne posso più di questi falsi moralismi! Raramente do un voto tanto basso a un romanzo (penso sempre di non aver ancora toccato il fondo), ma se negli altri libri pseudo erotici quelli poco credibili erano due personaggi, qui sono tre. Mark e Tony se la scambiano come se fosse una barretta di cioccolata: una leccata tu, una io... O un'altalena: una spinta tu, una io... e considerando che entrambi si sono sempre considerati tradizionali mi sembra totalmente assurdo che inizino questa relazione con una tale disinvoltura e nemmeno un pizzico di gelosia.
» continua a leggere sul sito

Acquista su Amazon

Nota: I commenti rilasciati a questo post, saranno visibili anche nella pagina del sito dedicata alla recensione.

19 commenti:

un libro per amico ha detto...

ahahahahhaha mi ha fatto morire dal ridere questa tua recensione e l'immagine che le hai abbinato... ahahhahaha rende di brutto l'idea! ;)

Lara ha detto...

mahhhhhhhhhhhhhh ho leggiucchiato un libro identico Il confine del piacere di Maya Banks, che a parte l'ambientazione esotica devo dire sembra identico a questo, anche con finale di vita a tre con lei incinta! che poi più che erotismo a me è venuto veramente da vomitare! Ho 33 anni, una mente aperta, ma certe cose manco sotto tortura!!! tipo lei legata come un salame mani e piedi al letto, sospesa, e i due uomini che guardano la partita in salotto e lei dice "mi sento amata!" o_o no tesoro tu hai dei problemi e pure belli grossi!

Anonimo ha detto...

Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah! Aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaah! Ah! Ah! (sono risate, ci tengo a precisarlo, perchè dopo cotanto capolavoro non vorrei ti confondessi!)

Amo le tue recensioni sui bei libri, ma sono sadica e adoro pure queste. Mi fanno sbellicare! Comunque da un artista del legno mi aspettavo qualcosa di più originale.

La bua sul nasino? E se era...ehm...da un'altra parte? Bambini birboni!

Marta

Mr Ink ha detto...

ahahahahaahahahahahhahahahahahahahahahhahahahahahahahahahhahahahahahahhahahahhahahha :°D Potrei morire. La gif con i salsicciotti è mitica.

Silvia Leggiamo ha detto...

@un libro per amico
la gif riassume l'essenza del libro :P

@Lara
Oddio, allora forse è peggio quello della Banks, qui la protagonista non viene appesa come un salame, ma secondo me se glielo chiedevano lei accettava di buon grado.

@Marta
XD Sì son proprio dei birichini...
Cmq caratterialmente sono uguali, fisicamente invece no, uno è peloso e calloso (l'artista del legno), l'altro è glabro e liscio (il dottore). La sostanziale differenza tra i due si riduce a questo °___°

@Mr Ink
Stasera wusterl per cena mi raccomando!

Alice ha detto...

Non ci voglio credere! Oh my God! :D :D :D :D

Per prima cosa ho notato l'immagine e già lì... poi ho letto la recensione e ci voleva! Qui manca ancora un'ora prima di uscire dall'ufficio e sembra eterna. Adesso ho qualcosa su cui ridacchiare mentre spunto dei noiosissimi elenchi e mi passerà più in fretta.

Scherzi a parte, non sono una fan degli erotici, non mi aspetto mai nulla da loro, quindi le mie bassissime aspettative non vengono spesso deluse. Ma a volte libri come questi riescono a farlo!!!

Penso a quei poveri alberelli che hanno dato la loro vita per cotanta inutilità... Vorrei potessero popolare gli incubi degli scrittori!

Grazie delle risate Silvia!

daydream ha detto...

Muahuahs mai io tipo sono felice che leggi sti libri solo per leggere ste perle che scrivi :'D mi fai morire! E poi contribuisci sempre di più a convincermi a non leggere questo genere XD
La gif poi... un tocco di classe :D

Silvia Leggiamo ha detto...

@Alice
Alice, sono felice di averti tenuta compagnia, due risate non guastano mai, soprattutto quando si è al lavoro.

@daydream
Ahahaha, sì, soprattutto di classe
x°D

Emy ha detto...

Grazie per i sacrifici che compi per amore di noi lettrici/lettori, soprattutto quando gli esiti sono così spassosi xD
Se un giorno vorrai dare un'altra possibilità al menage a trois, ti consiglio Menage proibito di Lora Leigh, sicuramente più ricco di sentimenti, sensualità e introspezione psicologica rispetto al romanzo della King.

Stefy ha detto...

Ahahah, bellissima recensione. Non credo che leggero mai questo libro ma mi ricorda tanto "Tre" di Melissa P. che ho avuto la pessima idea di leggere qualche anno fa.
Devo dire che pubblicano ogni genere di schifezza...

Troppo bella anche l'immagine!

Silvia Leggiamo ha detto...

@Emy
Figurati Emy, è un piacere, oltre che un onore xD
Menage Proibito dici? Ecco, se c'è introspezione psicologica e sensualità allora posso provarlo, cavolo almeno una sufficienza al genere devo dargliela! Non posso credere che esistano solo storie in cui tutto fila liscia come l'olio (in tutti i sensi °__°).

@Stefy
Magari sono stata sfortunata e ho letto romanzi erotici non adatti a me :/ questo mi è capitato tra le mani per caso e ho voluto darci una possibilità, ma è andata male. Pazienza ^^
Di Melissa P. mai letto nulla invece, anche quando i suoi libri andavano di moda non mi ha mai attirato.

La libreria di Tessa ha detto...

...e come al solito...sono morta dal ridere. Non mollare, adoro le tue recensioni sul genere erotico!!!

Dulina ha detto...

uahuahuahuah..no ma la gif è stupenda!!! Sto ancora ridendo!! ahahahahah!!

Comunque quello che penso dei libri erotici di oggi è che non basta mettere scene di sesso ovunque per farne un bel libro.
Questo genere è sempre esistito, ma con la scusa che oggi spopola a volte si perde il senso della grammatica e della veridicità delle scene!
bah O.o

Silvia Leggiamo ha detto...

@La libreria di Tessa
Be', forse è meglio se mollo però, anche se trovare un romanzo erotico decente potrebbe diventare una specie di missione... :P

@Dulina
Ecco Dulina, io non è che pretendo un romanzo alla Histoire d'O, ma qualcosa di minimamente credibile. Chiedo troppo?

Dulina ha detto...

Evidentemente per alcuni autori chiedi troppo! :)
Bah, rimango allibita..

Violet Flower ha detto...

Ciao Silvia!
Ti faccio i complimenti per aver portato avanti questa lettura ;). Io probabilmente lo avrei lanciato dalla finestra! Ormai si pubblica ogni genere di porcheria cosa vuoi farci :(

Silvia Leggiamo ha detto...

Sì, sono stata coraggiosa xD
Comunque io non sono contraria alla politica di pubblicare tanta roba per tutti i gusti, c'è chi ama passare il tempo leggendo i grandi classici, chi con 50 sfumature. Io mi sento decisamente nel mezzo, non disdegno nulla, ma certi romanzi sono proprio anni luci lontani dal mio gusto.

Miraphora ha detto...

La gif è EPICA X°°°D

Silvia Leggiamo ha detto...

Già... denota un certo gusto :3

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...