28 maggio 2012

Cosa mi sono perso... #5

Cosa mi sono perso... ma posso sempre rimediare.
Non mi sono dimenticata di questa rubrica, anche se poteva sembrare...
Il punto è che non so nemmeno se sia il posto giusto per parlare del romanzo che ho in testa, perchè - io per prima - sono titubante dal comprarlo.
Perchè? Perchè fa parte di una trilogia che forse non verrà mai conclusa.
Quindi due sono le cose.
1) Lancio un appello. Chi l'ha letto mi faccia un fischio e mi dica se può essere considerato autoconclusivo. Come tutti sapranno sono in fase distopica (e questo libro ovviamente ne fa parte XD!)
2) Che si fa? Avevo già ampiamento espresso il mio parere sui tempi di pubblicazione e i rischi che certe serie non venissero completate qui. Si sa, anche i libri hanno una loro moda, come tutte le cose, e il mercato editoriale le segue (posso comprenderne anche i motivi) ma noi poveri lettori?
La mia speranza è che La Dichiarazione di Gemma Malley possa essere letto anche singolarmente e restarne soddisfatti. Senza troppi ??? (punti di domanda) a scazzottarsi nelle nostre teste.

Una cosa è certa... il romanzo m'ispira e mi piacerebbe leggerlo!

LA DICHIARAZIONE  
di Gemma Malley
Salani, 2008
Pagine 304
Prezzo € 16,50
Trama: Anna non avrebbe mai dovuto nascere. Insieme a tutte le Eccedenze come lei, è costretta a vivere in un apposito istituto, per diventare Risorsa Utilizzabile e poter pagare in questo modo il suo "Peccato di Esistenza". Non conosce il Mondo Esterno e non ricorda il proprio passato, è come se fosse nata lì dentro, prigioniera in una Casa d'Eccedenza. Finché in quel luogo spietato e grigio non arriva un ragazzo strano, che non tiene lo sguardo a terra ma guarda tutto e tutti con occhi penetranti e curiosi. E che racconta ad Anna una storia diversa... Nel suo audace debutto narrativo Gemma Malley ci costringe a riconsiderare alcuni miti dominanti nella nostra società, come quelli della bellezza e della giovinezza, e getta una luce inquietante su grandi temi ecologici e politici, quali la sovrappopolazione e la limitatezza delle risorse del nostro pianeta, creando un potente dramma futuristico. Ma "La Dichiarazione" è anche qualcosa in più: il manifesto che l'esistenza ha già in sé e per sé la propria giustificazione e che l'essere utile non ha un valore consumistico ma è all'interno della logica dell'amore. 

La trilogia

9 commenti:

Matteo ha detto...

Ottimo post!!
Ho scoperto questa serie la settimana scorsa, girovagando sul web, e mi ha incuriosito parecchio... però poi ho visto che la Salani ha pubblicato solo il primo, e ben 4 anni fa :/ quindi prima di iniziarlo ho pensato di chiedere informazioni... ho mandato una mail alla casa editrice, ma ancora nessuna risposta.
Casomai se ti va, mandala anche tu... che magari se vedono che più persone chiedono info sul seguito, magari si decidono a pubblicarlo :p

SilviaLeggiamo ha detto...

Matteo, detto, fatto! Ho appena scritto, speriamo bene, mi accontento anche di una risposta negativa, come dice mia nonna "almeno sappiamo di che morte morire" XD
In passato c'era anche l'abitudine di pubblicare libri singoli nonostante appartenessero a delle serie, perchè comunque a loro modo finivano, io mi auguro sia questo il caso. Tipo Unwind.

Anonimo ha detto...

Io di questo libro nemmeno sapevo l'esistenza, ma mi è bastato leggere la trama per volerlo!!!!! Spero abbia una sua fine, lo voglio!!!!
Erin

Matteo ha detto...

Sì, infatti, meglio una risposta negativa che il silenzio!
Teniamoci aggiornati!

P.S. Ho visto comunque che TEA prossimamente lo ristamperà in edizione economica... chissà, magari è un segno... :)

Giada ha detto...

Questo libro m'ispira tantissimo! Spero che si possa leggere anche da solo, visto che al momento le possibilità di vedere i seguiti in Italia, sono piuttosto scarse T__T

radiolinablu ha detto...

Letto anche questo! Allora diciamo che sì, si può leggere singolarmente perchè finisce una prima fase della vita dei protagonisti, ma la loro "lotta" per migliorare la situazione nel loro mondo è appena agli inizi. Comunque non è eccezionale come libro, ci sono poche idee veramente nuove, ad esempio il fatto che all'inizio la protagonista è fermamente convinta che il loro mondo sia perfetto e solo dopo cambia lentamente idea.
Ma non so, non è stata una lettura soddisfacente, ma peso che se uscissero i seguiti allora sarebbe tutta un'altra cosa...

Ti rimando alla mia recensione su aNobii (è la sesta)

http://www.anobii.com/books/La_dichiarazione/9788884518293/01627da1865dd22263/

ciau

SilviaLeggiamo ha detto...

Grazie Fede, cmq ho deciso ormai, leggerò prima I Racconti dell'Ancella!

SilviaLeggiamo ha detto...

*Il Racconto dell'Ancella, pardon!

Noemi O. ha detto...

ç____ç oggi va così, voglio farmi male e allungare la mia lista desideri.... ed ecco un nuovo candidato! Grazie cara ^^

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...