8 maggio 2012

I tempi di pubblicazione delle saghe... parliamone

Questo post non vuole essere polemico, ma mi rendo conto che forse un pochino lo sarà. Ma nasce tutto dall'esigenza dei lettori di vedere una saga terminata in tempi non dico brevi, ma decenti!
I vantaggi penso siano bilaterali. Ci guadagna il lettore, ma ci guadagna anche la casa editrice.
Se i seguiti di una serie vengono pubblicati a distanza di un anno (o più) penso sia inevitabile che cali l'interesse, magari a favore di romanzi dalla pubblicazione più veloce, e di conseguenza caleranno anche le vendite.
Sono della vecchia idea "si batte il ferro finchè è caldo!" Soprattutto per romanzi le cui vendite ne hanno palesato il successo. Un esempio lampante? La trilogia delle gemme della Gier. La Corbaccio appena ha intuito l'altissimo interesse che stava riscuotendo tra il pubblico ha velocizzato i tempi pubblicando 3 romanzi in tempi record. Felici loro, felici noi, insomma felici tutti .
Ma per certi titoli quando vedremo i seguiti?
- Pandemonium (delirium #2) è previsto per il 2013. Devo dedurre che Requiem (#3) uscirà nel 2015 ?
- Insurgent (divergent #2) non si sa, ma a Maggio di quest'anno è uscito in America. (lo so, questo titolo non fa testo, la De Agostini l'ha pubblicato da pochissimo, ma sono io che fremo !!!)
- The Awakening (darkest power #2) doveva uscire nei primi mesi del 2012, ma niente, e The Summoning (#1) è stato pubblicato a Gennaio 2011.
Sono solo esempi, titoli presi a random, le serie che si completano nel giro di anni sono moltissime, ma personalmente a me piace gustarmele finchè le emozioni sono ancora vive, non quando ormai non ricordo nemmeno i nomi dei protagonisti.

Tra l'altro molte saghe si contraddistinguono per avere dei finali aperti. Di quelli che ti dilaniano, che ti spingono a iscriverti alla CEPU e imparare l'inglese nel più breve tempo possibile.
Fossero episodi autoconclusivi la scelta di far uscire anche un libro all'anno potrei condividerla, ma quando una trilogia è comprensibile solo se letta nella sua interezza, no! I tempi vanno accorciati!
Invece si continuano a iniziare nuove serie, ogni mese esce "il primo di..." e per quanto sia felice, curiosa, e corra subito a leggere pareri e recensioni su goodreads, dall'altra parte penso che forse sarei stata più felice se fosse uscito "il secondo di..." o "il terzo di..."

E se dopo tutta questa filippica potrei concludere che potrei sorvolare sui tempi di uscita - l'importante è che escano - ecco che mi sorge un dubbio. E se poi la saga verrà sospesa? Se usciranno libri che catalizzeranno maggiore attenzione a discapito di altri che potrebbero rischiare di non vedere più la luce? Mi sento male al solo pensiero. Ma non sarebbe la prima volta.
La serie "in death" della Robb (aka Nora Roberts) è morta ( forse il titolo stesso era profetico?). Perchè? Perchè adesso non va più di moda il romantic suspense . E se tra 2 o 3 anni non andranno più di moda i distopici, gli urban fantasy, i paranormal romance, eccetera eccetera, cosa vuol dire? Meglio che non ci pensi... meglio che mi rimetta a cuccia e continui ad aspettare buona buona, però mi piacerebbe capire il perchè. Perchè queste scelte editoriali? Per me sono davvero un mistero...

4 commenti:

Lenah ha detto...

Finalmente qualcuno che la pensa come me! :) Anche io non voglio essere polemica, ma secondo me se pubblicassero i seguiti in tempi non troppo lunghi ci guadagnerebbero un sacco! (Un po' come la saga di Red di Kerstin Gier, l'hanno pubblicato in un anno tutta la saga, e infatti è andata a ruba! Oltre a essere una bella saga.) A volte leggo di lettori che non comprano un libro perché non vogliono aspettare un sacco per il seguito, e prenderli una volta che la saga è finita. E beh li capisco.
Guarda anche io non ci devo pensare che sospendono una saga, se no rischio di impazzire! Che comunque non la trovo una cosa giusta. -.-
The awakening è da una vita che lo sto aspettando ma non esce più!
Scusa se ho scritto un commento lunghissimo, però avevo voglia di parlarne, ciao! ;D

Lenah ha detto...

Ops volevo scrivere sospendano XD

SilviaLeggiamo ha detto...

Ma figurati, non sai quanto ti capisco, ci sarebbero da scrivere papiri e papiri!
Io poi sono pure pignola (come la maggior parte dei lettori) da un punto di vista estetico. Se prendo una trilogia mi piace che i 3 libri abbiano lo stesso formato, ma se aspetto i fatidici 3 anni perchè venga pubblicata tutta, magari mi ritrovo con il primo titolo che si trova solo il edizione economica o che magari è fuori stampa... va be' dettagli rispetto alla paura che una serie possa venire sospesa, ma in America spesso fanno i confanetti delle trilogie (vedi hunger games) un po' come per i dvd!

radiolinablu ha detto...

Sono d'accordo con te!
Io vivo nel terrore che non mi pubblichino il seguito di "Alterra" ad esempio. In Italia non ha avuto molto successo, e ho paura che lo mettano da parte preferendo altro per sempre... Ajuto :C

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...